Perù cosa vedere: 39 imperdibili posti. Gratis l’Ebook

Cosa vedere Perù-ritratto-ragazza

Se ti stai chiedendo.. “In Perù, cosa c’è da vedere?  “Vale la pena fare un viaggio in Perù?” o  “Cosa posso vedere in un viaggio di 10 giorni o di 14 giorni?”.
Con questo post voglio rispondere a tutte queste tue domande 🙂 
Hai ben 39 posti da scegliere per creare poi il tuo itinerario di viaggio in Perù!
Scopri con me questo magnifico Paese!

INDICE

1. Perù cosa vedere: il Nord
1.1. Visitare Trujillo
1.2. Andare a Chiclayo
1.3. Scoprire Huaraz e  le Cordillera Blanca e Negra
1.4. Chavin de Huaraz
1.5. Chachapoyas
1.6. Cascate di Gocta
1.7. Kuelap
1.8. Karajia

2. Perù cosa vedere: Lima e la Costa del Pacifico
2.1. Esplorare Lima
2.2. Visitare la Riserva di Paracas
2.3. Andare alle Isole Ballestas
2.4. Vedere l’Oasi di Huacachina
2.5. Volare sulle linee di Nasca
2.6. L’incredibile Cerro Blanco

3. Perù cosa vedere: Arequipa e il cañon del Colca
3.1. Camminare per Arequipa
3.2. Tour al Canyon del Colca

4. Perù cosa vedere: il lago Titicaca e le isole
4.1. Esplorare il  lago Titicaca
4.2.  Le isole galleggianti degli Uros
4.3. Pernottare sull’isola di Taquile
4.4.  Soggiornare all’ isola di Amantaní

5. Cosa vedere da Puno a Cusco ( o viceversa)

6. Perù cosa vedere: Cusco e dintorni
6.1. Visitare Cusco

6.1.1. Qenqo
6.1.2. Puka Pukara
6.1.3. Tambomachay
6.1.4. Sacsayhuaman

7. Cosa Vedere in Perù: la Valle Sacra
7.1. Pisac
7.2. Chinchero
7.3. Saline di Maras
7.4. Ollantaytambo

8. Cosa vedere in Perù: Machu Picchu
8.1.Huayna Picchu e Montaña Picchu, quale escursione scegliere

9. Vinicunca e Palcoyo, le montagne colorate
10. Perù cosa vedere: l’ Amazzonia
10.1. Parco nazionale Manu
10.2. Riserva naturale Pacaya-Samiria
10.3. Riserba nazionale Tambopata

11. Quando andare in Perù
12. Proposte di viaggio in Perù
13. Scopri chi sono

Cosa vedere Perù_Mappa-nord-Perù
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

1.Perù cosa vedere: il Nord

1.1. Visitare Trujillo

E’ una delle gemme peruviane della parte settentrionale del Paese e uno dei più importanti siti archeologici pre-colombiani.
Trujillo
ospita edifici imponenti e storici come Chan Chan, la più grande città di adobe (un impasto di argilla, sabbia e paglia essiccata al sole utilizzata per costruire mattoni) del mondo antico, Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è ricca di molti edifici di epoca coloniale.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Cosa vedere Perù-Chiclayo

1.2. Vedere Chiclayo

Mai sentito parlare del Signore di Sipán? E’ una delle più clamorose scoperte archeologiche degli ultimi 40 anni. Una tomba inviolata di una persona di alto rango della civiltà pre-incaica Moche. E’ stata paragonata alla scoperta della tomba del faraone Tutankhamon.

Chiclayo è un ottimo punto di partenza per tuffarsi nella storia, ma non solo. Già che sei a Chiclayo, passa dal Mercado Modelo e, in particolare al Mercado de Brujos (delle streghe) decisamente unico. Ne vedrai delle belle!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Cosa vedere Perù-Huaraz-Cordillera-blanca
1.3. Scoprire Huaraz e le Cordillera Blanca e Negra

Huaraz è la capitale per l’attività sportiva outdoor del Perù. Gli appassionati di escursionismo, trekking, mountain bike, alpinismo/andismo, scalata su roccia, free climbing, si danno appuntamento qui per dare sfogo alle loro passioni.

Le vette più importanti del Perù si trovano da queste parti, come l’Huascaran, la cima in assoluto più alta. Ma anche se sei un semplice appassionato di Natura e di vita all’aria aperta Huaraz ti darà tante emozioni; ci sono escursioni molto facili. Provare per credere!
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Chavin-Huaraz

1.4. Perù cosa vedere: Chavin de Huaraz

Chavín de Huántar si trova nella regione di Ancash, ai piedi delle maestose Ande, ed è un tuffo diretto nel passato pre-inca del Paese.

E’ celebre per il suo complesso archeologico, che una volta fu un importante centro religioso e cerimoniale. Il suo punto saliente è il Templo de Chavín, una struttura imponente caratterizzata da intricati intagli in pietra e misteriosi labirinti sotterranei. Al suo interno, non perderti la visione del “Lanzón de Chavín“, un monolite scolpito che rappresenta una divinità. Il sito riflette l’arte e l’architettura della cultura Chavín, una delle più antiche e influenti del Perù precolombiano.

Per raggiungere Chavín de Huántar un circa 2 ore, il punto di partenza è Huaraz. La strada offre panorami mozzafiato delle Ande, rendendo il viaggio un’esperienza piacevole e pittoresca. 
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Cosa vedere Perù-Chachapoyas

1.5. Chachapoyas

Chachapoyas è una  affascinante cittadina si trova nell’Amazzonia settentrionale, nascosta tra le verdi montagne e le profonde valli della regione. Non lasciarti ingannare dalla sua dimensione: Chachapoyas è un tesoro di storia e cultura che ti aspetta.

E’ famosa per essere la porta di accesso alle rovine della civiltà Chachapoyas, soprannominata “Gente delle Nuvole“. Uno dei siti più impressionanti nelle vicinanze è Kuelap, una fortezza pre-inca situata su un’altura che domina la vallata sottostante o le cascate di Gocta, tra le più alte del mondo o i sarcofagi di Karajia.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

cascate-Gocta

1.6. Vedere le Cascate di Gocta

Situate vicino al villaggio di Cocachimba, queste cascate sono considerate  tra le più alte del mondo, con un incredibile salto di 771 metri. Il loro impetuoso flusso d’acqua che precipita dalla vetta crea un panorama unico e un suono assordante che risuona nella vallata.

La fama delle Cascate di Gocta risiede non solo nella loro imponente altezza, ma anche nella loro storia avvolta nel mistero. Sono rimaste praticamente sconosciute al mondo fino al 2006, quando furono “riscoperte” da una spedizione guidata da un esploratore tedesco. La leggenda locale racconta di una sirena custode delle cascate, che protegge il luogo dagli  intrusi.

Per raggiungere questa meraviglia naturale, ti aspetta un’escursione di circa 6 km a partire da Cocachimba. Il percorso è ben segnalato e offre viste panoramiche durante l’intero tragitto. Se preferisci, puoi fare tragitto in sella a  un cavallo.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Kuelap-fortezza

1.7. Kuelap

Kuelap è  una rocca pre-inca che risale a più di 1500 anni fa. Questa straordinaria struttura si trova a oltre 3000 metri sul livello del mare e offre una vista panoramica sulla vallata sottostante.

Kuelap è famosa per essere uno dei più grandi siti archeologici delle Americhe. Circondata da imponenti mura di pietra che in alcuni punti raggiungono i 20 metri di altezza, la fortezza racchiude centinaia di edifici rotondi, testimoni di una civiltà antica e sofisticata. Uno dei punti salienti è la “Torre del Sol“, una struttura isolata che si dice avesse scopi cerimoniali. Anche le mura stesse, con i loro intricati intagli, raccontano storie di divinità, guerrieri e animali sacri.

Per raggiungere Kuelap, la base più comoda è la città di Chachapoyas. Negli ultimi anni, l’accesso è stato reso ancora più facile grazie alla costruzione di una funivia che riduce significativamente il tempo di percorrenza. Questo viaggio tra le nuvole ti porta direttamente alla base di Kuelap, permettendoti di immergerti nella magia e nel mistero di questo antico regno.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Karija-sarcofagi

1.8. Scoprire Karajia

Uno dei segreti meglio custoditi della regione di Amazonas sono sicuramente  i Sarcofagi di Karajia. Questi monumenti funerari, situati su una parete rocciosa ripida e inaccessibile si ergono come sentinelle silenziose, testimonianza dell’antica civiltà Chachapoyas.

I sarcofagi, alti fino a 2,5 metri, sono posti in nicchie scavate nella roccia. Sono famosi per la loro unica forma umanoide e per i dettagli intricati scolpiti sulla loro superficie. Queste statue, create dalla civiltà Chachapoyas nel IX secolo, contenevano le spoglie dei membri importanti della società, posizionati lì per sovrastare le valli sottostanti, in una sorta di veglia eterna.

Karajia si trova a circa 48 km a sud di Chachapoyas, incastonato tra le maestose montagne delle Ande settentrionali.
L’escursione consente di addentrasi in strade e villaggi rurali peruviani;  il viaggio può valere solo per questo, ossia la possibilità di immergersi nella realtà locale.  Una volta giunto a destinazione, ti attende una piacevole passeggiata di meno di un’ora prima di arrivare a vedere i sarcofagi..
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Cosa vedere Perù-Mappa-nord-Perù
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

2. Perù cosa vedere: Lima e la Costa del Pacifico

2.1. Esplorare Lima

Lima è la capitale del Perú; con una popolazione di circa 10 milioni di abitanti è la quinta città più grande del Sud America.  Francisco Pizarro, che la fondò nel 1535, la soprannominò la  “Cittá dei Re”. E’ il cuore commerciale, finanziario, culturale e politico del Perù.
A
Lima si concentrano i 2/3 dell’industria nazionale e si trova l’aeroporto più grande del paese. Il centro coloniale della città è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall’Unesco nel 1991.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Riserva-Paracas-scogliera

2.2. Visitare la Riserva di Paracas

La Riserva di Paracas è  un’area naturale protetta nella Regione di Ica, 260 km a sud di Lima, dichiarata zona protetta nel  1975 per proteggere la fauna e la flora di quella porzione di mare e deserto del Perù. Ha una superficie di 335 000 ettari, che comprende sia la parte marina che quella terrestre.

L’oceano è molto ricco di plancton, alla base di una piramide alimentare ricca di organismi come delfini, balene, squali.
 La Riserva di Paracas protegge, tra l’altro, il pinguino di Humboldt, l’ otaria orsina, il leone marino, la sula variegata.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Cosa vedere Perù_Gratis Ebook_Foto12 https://www.viaggio-centrosudamerica.com/peru-cosa-vedere/

2.3. Andare alle Isole Ballestas

Le Isole Ballestas sono note come le “Galapagos del Perù”,  le isole Ballestas si trovano all’interno della Riserva Nazionale di Paraca,  sono abitate da molte specie di volatili come pellicani, cormorani e pinguini di Humboldt e da una grande colonia di leoni marini
Le Isole Ballestas si raggiungono in barca e non è possibile sbarcare. Durante il percorso si potrà osservare il famoso Candelabro, una gigantesca figura a tre braccia incisa sulle colline sabbiose della costa, alta più di 150 m e larga almeno 50.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

oasi-Huacachina
2.4. L’Oasi di Huacachina

Huacachina  è un’oasi naturale in mezzo al deserto,  nel Sud-Ovest del Perù, che sorge attorno a un piccolo lago naturale circondato da bellissime palme. La specialità del posto è il sand-board, ossia scendere le dune su una tavola da snow board opportunamente incerata e le corse con le dune-buggy. Ma basta anche salire sulle dune  dell’ oasi di Huacachina e guardarsi attorno o starsene tranquilli al bordo dello specchio d’acqua per godersi alla grande questo magnifico posto!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

2.5. Volare sulle linee di Nasca

I geoglifi di Nazca, detti anche “linee di Nasca”,  si trovano nella arida pianura costiera peruviana circa 400 km a sud di Lima e coprono circa 450 kmq di deserto. Rappresentano uno degli enigmi più impenetrabili dell’archeologia moderna.

I geoglifi possono essere suddivisi in tre fasi cronologiche che vanno dal periodo Chavín (500-300 aC) a quello della cultura Paracas (400-200 aC), sino alla fase di Nazca (200 aC-500 dC), che ha prodotto la grande maggioranza dei geoglifi.
Generalmente vengono distinte due categorie di geoglifi.

Il primo gruppo delle linee di Nasca raffigura varie forme naturali come animali, uccelli, insetti, la scimmia. Il più grande di tutti è il pellicano, lungo 285 metri.
La seconda categoria comprende le linee geometriche, generalmente diritte, alcune lunghe parecchi chilometri, che si incrociano formando tantissime e diverse figure geometriche come triangoli, spirali, rettangoli, linee ondulate. Sono Patrimonio Umanità Unesco.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Cosa vedere Perù-Cerro-Blanco
2.6. Perù cosa vedere: Cerro Blanco

Situato vicino alla città di Nazca, Cerro Blanco è una imponente duna di sabbia, nota per essere una delle più alte del mondo, con una altezza di circa 2.080 metri. Immagina una montagna di sabbia pura che si estende fino al cielo!

La sensazione di stare sulla cima del Cerro Blanco è insuperabile; da qui potrai godere viste panoramiche sulle valli circostanti,  quasi surreali nella loro bellezza.

La salita può richiedere diverse ore, a seconda del tuo livello fisico, ma la discesa è rapidissima! Con la giusta attrezzatura, puoi scivolare giù dalla duna in soli 10 minuti, un’esperienza elettrizzante che ti farà sentire come se stessi volando sul paesaggio.

Il sandboarding e il sand-skiing stanno guadagnando popolarità in molte dune di sabbia in tutto il mondo, e il Cerro Blanco non fa eccezione. Grazie alla sua ripida inclinazione e alla sabbia fine, la duna offre un’esperienza di scivolamento ideale
Puoi scendere in posizione seduta o sdraiata sulla tavola per avere una sensazione di sicurezza; se sei esperto di snowboard, puoi sfidare la gravità in piedi, scendendo con stile e velocità.

Nazca offre diverse agenzie che organizzano questa escursione (puoi chiedere anche a me di includerla nel tuo tour). Prepara acqua, cappello e crema solare e avventurati in una delle esperienze più uniche che il Perù ti può offrire.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Mappa-3
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

3.Perù cosa vedere: Arequipa e il cañon del Colca

3.1. Camminare per Arequipa

Arequipa è una città veramente speciale. E’ Patrimonio dell’Umanità UNESCO per il suo centro storico, ricco di edifici con i muri bianchi, in quanto sono costruito in sillar, una pietra di origine vulcanica. E’ “guardata a vista” dai vulcani Chachani e Misti; nessun pericolo, sono tranquilli!

Da non perdere ad Arequipa la Cattedrale, che si affaccia sulla Plaza de Armas. Il celebre Monastero di Santa Catalina, fondato nel 1579 ed aperto al pubblico dal 1970, una vera cittadella nella città. Il complesso religioso copre un’area di 20,000 mq, si sviluppa tra passaggi stretti e tortuosi, viuzze colorate e giardini rigogliosi. Infine il Museo Santuarios Andinos, dove è esposta Juanita, una giovane Inca sacrificata agli dei più di 500 anni fa sul vulcano Ampato (6380 m).
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Canon-Colca
3.2. Cosa ammirare: il  Canyon del Colca

E’ il secondo canyon più profondo al mondo, grande il doppio del Gran Canyon americano. Se stai pianificando un viaggio in Perù, non puoi perderti il magnifico tour del Canyon del Colca, in una zona dalle antichissime tradizioni e uno dei pochi posti del Pianeta dove è molto facile vedere i condor! Chivay è il centro principale della vallata, che ospita molti altri bei villaggi; eccezionali i terrazzamenti, alcuni vecchi più di 1400 anni, che hanno consentito all’uomo di coltivare la montagna.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Mappa-4
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

4.Perù cosa vedere: il Titicaca e le isole

4.1. Esplorare il  lago Titicaca

Il  Titicaca  è il lago navigabile più alto del mondo (3810 m). La leggenda racconta che dalle sue acque sono emersi Mama Occlo e Manco Capac, i fondatori dell’impero Inca. Il lago ricade per il 60% della sua estensione in territorio peruviano, per il resto è all’interno dei confini boliviani.

Al lago Titicaca puoi dedicare più di una giornata di visita, in quanto è possibile pernottare su alcune delle sue isole, ospitati dalle comunità locali.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

4.2. Le isole galleggianti degli Uros

Le isole galleggianti degli Uros sono una delle principali attrazioni del lago Titicaca. Gli Uros sono  indigeni di origine aymara che vivono su isole di canna di totora, che utilizzano anche per le loro capanne e le loro imbarcazioni.
Vivono principalmente di pesca, patate essiccate e volatili acquatici. E’ una sensazione veramente particolare camminare sulle loro isole; senza di essere su un tappeto elastico!

Torna all’indice

Cosa vedere Perù-Taquile
4.3. Pernottare sull’isola di Taquile

Una classica tappa durante l’escursione al Titicaca è l‘isola di Taquile, i cui abitanti di origini quechua sono conosciuti per le loro abili doti di tessitori.  Pensa che gli uomini sono bravissimi a realizzare con l’uncinetto copricapi e tanti altri indumenti! Un altro aspetto curioso, che ho appreso sull’isola di Taquile  è che prima del matrimonio è possibile convivere anche per molto tempo, per dare modo alla coppia di conoscersi e di capire se si è fatti l’uno per l’altro!
Torna all’indice

isola-Amantani

4.4. Soggiornare sull’Isola di Amantaní

Amantaní è l’isola più grande del lago Titicaca. E’ la prima che ha “inventato” l’ospitalità diffusa, la possibilità di essere ospitati da una famiglia del posto. Un aspetto per me molto bello di Amantaní è che una parte della quota pagata dal turista per il vitto e per l’alloggio, va a un fondo comune per lo sviluppo dell’isola. Da ammirare i terrazzamenti, grazie a cui gli abitanti sono riusciti a ampliare di tantissimo la superficie coltivabile.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Mappa-5
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

5. Cosa vedere da Puno a Cusco (o viceversa)

Ho deciso di dedicare un post al percorso Puno-Cusco, in quanto penso che valga il viaggio diurno. Ci sono molti modi, infatti, per coprire questa distanza: in aereo o in bus, sia notturno che diurno.
Come leggerai nel mio post, spezzo la classica lancia per farti fare apprezzare le diverse località che si possono visitare lungo il tragitto, prima tra tutte 
Andahuaylillas dove si trova  la chiesa di San Pedro,  un gioiello dell’arte religiosa andina conosciuta come “la piccola sistina“.

E’ stata costruita dai Gesuiti probabilmente sopra una costruzione incaica tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo. All’interno è impressionante la quantità di affreschi che coprono le pareti e soprattutto il tetto, con modelli geometrici e motivi floreali rivestiti di sottilissime lamine d’oro.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Mappa-6
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

6. Perù cosa vedere: Cusco e dintorni 

6.1. Visitare Cuzco

Cuzco è  stata la capitale dell’impero Inca ed è una città ricca di storia e leggende, la vera capitale archeologica del Sud America. Situata a 3326 metri di altitudine, colpisce principalmente per la sua architettura. Puoi infatti ammirare i possenti muri inca accanto a edifici coloniali.

Non perderti a Cuzco  il Korikancha, il centro religioso più sacro dell’epoca incaica dedicato al culto del dio Sole e sul quale, dopo l’arrivo degli spagnoli, è stato costruito il convento di Santo Domingo,  la Plaza de Armas il mercato di San Pedro, il rione di San Blas, la pietra del 12 angoli e tanto ancora.
Torna all’indice

La visita di Cuzco non termina qui. Nelle sue immediate vicinanze si trovano (i link portano direttamente ai mie post):

6.1.1. Qenqo >>
6.1.2 Puka Pukara  >>
6.1.3. Tambomachay >>
6.1.4. Sacsayhuaman >>

Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Moray
7. Cosa vedere in Perù: la valle Sacra

La Valle Sacra è stata il cuore dell’impero Inca; è solcata dal fiume Urubamba, noto anche come fiume Vilcanota. Per il suo clima e la sua tranquillità  la Valle Sacra fu scelta come dimora da diversi nobili Inca. Anche tu puoi fare lo stesso per visitarla. Diverse persone decidono di fare base nella Valle Sacra e da qui partire per esplorare Cusco e dintorni.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

7.1.Pisaq

A  Písaq si trovano gli impressionanti terrazzamenti funzionali all’agricoltura e il bel Tempio del Sole, da cui si possono tuttora osservare, in determinati periodi dell’anno, alcuni fenomeni astronomici. Da non perdere il mercato.
Torna all’indice

Perù-ragazzini
7.2.
Chinchero

La cittadina di Chinchero la domenica ospita un mercato ancora autentico raggiunto dagli abitanti delle zone limitofe per barattare i loro prodotti con i locali. Da questo villaggio si gode una vista spettacolare sulle montagne della Valle Sacra e si trova una piccola ma interessante chiesa coloniale (non sempre aperta al pubblico).
Torna all’indice

7.3. Perù Cosa vedere: le saline di Maras 

Le Saline di Maras sono situate ai piedi di una montagna e divise in numerose pozze che ricevono acqua salata proveniente dal sottosuolo. Questa miniera di sale è una delle più antiche del Perú ed è in funzione da prima dell’arrivo degli Inca. E’ molto interessante il modo comunitario con cui vengono gestite le saline.
Torna all’indice

Cosa vedere in Perù-Ollataytambo
7.4.Ollataytambo

Ollantaytambo con la sua fortezza e il suo importantissimo Tempio del Sole e della Luna.  Pachacutec, uno dei  protagonisti piu rappresentativi dell’epoca Inca, conquistó la regione e fece costruire il villaggio ed un grande centro cerimoniale che durante l’epoca della conquista spagnola servi come forte per la resistenza. Da Ollataytambo parte  il treno per Aguas Calientes, da cui si raggiunge Machu Picchu.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Perù Cosa vedere-Machu-Picchu
8
. Cose da vedere in Perù: Machu Picchu

Machu Picchu è Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO,  si trova a 2.430 m sul livello del mare, in prossimità  della foresta amazzonica. E’ stata probabilmente la creazione più sorprendente dell’Impero Inca e fu realizzata nel momento del suo massimo splendore.
E’ uno dei luoghi culturali più importanti in America Latina.

La costruzione di Machu Picchu sembra risalga a metà circa del 1400.  Il ruolo e la funzione della cittadina, situata a circa 100 km da Cusco, la capitale inca, non è mai stata completamente decifrata a causa dell’assenza di documentazione scritta e di prove scientifiche sufficientemente esplicite. Venne scoperta nel 1911 dall’antropologo americano Hiram Bingham.

Le rovine si trovano sulla cima del Machu Picchu (montagna vecchia in quechua), ai piedi del Huayna Picchu (montagna giovane), circondate dai fiumi Urubamba e Vilcanota. Il complesso è diviso in due grandi zone: la zona agricola, formata dai tipici terrazzamenti inca che si trova a sud e la zona urbana a nord, che era l’area  dedicata alle attività quotidiane, civili e religiose.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Cosa vedere Perù-Huayna-Picchu-Montana-Picchu
8.1.Huayna Picchu e Montaña Picchu

Huayna Picchu e Montaña Picchu sono due alture che sovrastano Machu Picchu e che venivano utilizzate dagli Inca per controllare e sorvegliare la cittadella. I sentieri per arrivare in cima sono stati lastricati e creati proprio dagli Inca ed è veramente molto emozionante percorrerli.

Molti di voi mi chiedono quale escursione sia meglio. Con questo post ti presente le due montagne e di do’ i miei consigli su come salire.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Cosa vedere Perù-montagna-colorata
9. Vinicunca e Palcoyo, le montagne colorate

Stai preparando un viaggio in Perù? Sicuramente stai prendendo in considerazione una escursione a Vinicunca o al Palcoyo, le montagne arcobaleno. Dove andare? La decisione è difficile e il tempo magari è poco….  Quale scegliere tra le due montagne colorate? In questo post ti aiuterò a scegliere la soluzione migliore per te!
Torna all’indice

Cosa vedere Perù-Mappa-10
Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google

10. Cosa vedere in Perù: l’ Amazzonia

E’ sicuramente una eccellente idea dedicare alcuni giorni del tuo viaggio in Perù alla visita della foresta amazzonica. Pensa che il Paese ospita la seconda area più vasta di Amazzonia del Sud America! Inoltre la foresta è facilmente raggiungibile da Cusco o da Lima, per cui non perderai tempo per raggiungerla.

Se decidi allora di visitare l’Amazzonia peruviana Ci sono tre posti principali da cui iniziare a esplorarla: il Parco nazionale Manu, il Parco nazionale di Tambopata e la Riserva naturale Pacaya-Samiria.

10.1. Scoprire il Parco nazionale Manu

Il Parco nazionale Manu, insignito dal 1977 del titolo UNESCO di “Riserva della Biosfera”, è un autentico gioiello del Perù che copre ben 1,7 milioni di ettari.  L’area protetta ospita una fauna ricchissima  tra cui giaguari, delfini di fiume e caimani.
La biodiversità è impressionante: 200 mammiferi, oltre 1.000 uccelli, migliaia tra farfalle e rettili e una concentrazione di 250 specie arboree per ettaro. .
Si trova nella regione sud-orientale del Perù, Madre de Dios. Si può accedere via Cusco.

10.2. Riserva Naturale Pacaya-Samiria

Per un’esperienza nella giungla ancora più unica, vai a Pacaya-Samiria, un’area allagata dell’Amazzonia peruviana  accessibile solo in aereo o in barca. Con una superficie di 2 milioni di ettari, questa riserva supera Manu per dimensioni ed è la più grande riserva naturale di tutto il Paese, nonché la più grande riserva dell’Amazzonia.
Si trova nel nord del Perù, vicino al confine con l’Ecuador, la Colombia e il Brasile.

10.3. Riserva nazionale Tambopata

La Riserva Nazionale di Tambopata offre forse le maggiori possibilità di attività e escursioni di tutte le aree protette amazzoniche peruviane.
Istituita come area protetta nel 1990, questa riserva vanta otto diversi tipi di foreste (comprese quelle tropicali, subtropicali e nebulosa) e ospita migliaia di diverse specie di animali selvatici, di cui diverse non si trovano in nessun’altra parte dell’Amazzonia.

Tambopata è anche la patria di tribù indigene che conducono ancora una vita basata sulla pesca e la caccia.
Si trova nel Perù sud-orientale, al confine con la Bolivia e può essere visitata partendo da Puerto Maldonado, che è facilmente raggiungibile in aereo o in bus  da Cusco o in aereo da Lima.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Cosa vedere Perù-tramonto-Rio-Amazzoni

11. Quando andare in Perù

Il Perù è un Paese che è viaggiabile tutto l’anno, dipende da dove voi andare. Certo, ci sono dei periodi più favorevoli e altri meno, se hai un po’ di flessibilità sono sicuro che troverai il periodo giusto!
Ti consiglio di leggere il mio post “Perù, Machu Picchu, montagne colorate: quando andare, le stagioni migliori“, dove troverai tutte le indicazioni per sapere quando andare in Perù!
Torna all’indice

12.Proposte di viaggio in Perù

Se stai programmando un viaggio in Perù…

➡️ Scopri i miei programmi di viaggio in Perù >>

√ Troverai sia viaggi individuali che di gruppo che si svolgono solo in Perù o in abbinamento con altri Paesi: Bolivia, Cile, Argentina.

√ I programmi pubblicati sono solo una parte di quelli che posso proporti. Se hai delle specifiche esigenze o dei particolari interessi, contattami!

√ Tutti i viaggi  individuali che troverai  sono adattabili alle tue esigenze e possono quindi essere costruiti su misura, secondo i tuoi desideri.

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

13. Scopri chi sono

Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 400 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Torna all’indice

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il travel blog di Roberto Furlani.
Scopri chi sono e cosa posso fare per te!

Gratis per te 11 Ebook
sul Centro e Sud America.
Scopri come ottenerli!

Seguimi sui miei canali social
per scoprire ancora più contenuti ed avere una linea diretta di contatto con me!

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday