Cosa vedere alle Galapagos. Guida 2024 e consigli di viaggio!

Wikimedia Commons CC
eyJtYXBfb3B0aW9ucyI6eyJjZW50ZXJfbGF0IjoiLTIxLjg5NTc0Mzk0MzU4Mjk2NCIsImNlbnRlcl9sbmciOiItNjYuNTYyMTM3NzE0Mjg2MjIiLCJ6b29tIjo2LCJtYXBfdHlwZV9pZCI6IlRFUlJBSU4iLCJjZW50ZXJfYnlfbmVhcmVzdCI6ZmFsc2UsImZpdF9ib3VuZHMiOnRydWUsImNlbnRlcl9jaXJjbGVfZmlsbGNvbG9yIjoiIzhDQUVGMiIsImNlbnRlcl9jaXJjbGVfZmlsbG9wYWNpdHkiOiIuNSIsImNlbnRlcl9jaXJjbGVfc3Ryb2tlY29sb3IiOiIjOENBRUYyIiwiY2VudGVyX2NpcmNsZV9zdHJva2VvcGFjaXR5IjoiLjUiLCJzaG93X2NlbnRlcl9jaXJjbGUiOmZhbHNlLCJzaG93X2NlbnRlcl9tYXJrZXIiOmZhbHNlLCJjZW50ZXJfbWFya2VyX2ljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL1wvZGVmYXVsdF9tYXJrZXIucG5nIiwiZHJhZ2dhYmxlIjp0cnVlLCJzY3JvbGxfd2hlZWwiOiJmYWxzZSIsImdlc3R1cmUiOiJhdXRvIiwibWFya2VyX2RlZmF1bHRfaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvXC9kZWZhdWx0X21hcmtlci5wbmciLCJpbmZvd2luZG93X3NldHRpbmciOiI8ZGl2IGNsYXNzPVwiZmMtaXRlbS1ib3ggZmMtaXRlbS1uby1wYWRkaW5nIFwiPlxuICAgIHttYXJrZXJfaW1hZ2V9PFwvcD5cbjxkaXYgY2xhc3M9XCJmYy1pdGVtY29udGVudC1wYWRkaW5nIGZjLXRleHQtY2VudGVyXCI+XG48ZGl2IGNsYXNzPVwiZmMtaXRlbWNvbnRlbnQtcGFkZGluZyBmYy1pdGVtLW5vLXBhZGRpbmcgZmMtaXRlbS1tYXJnaW5cIj5cbjxkaXYgY2xhc3M9XCJmYy1pdGVtLXRpdGxlIGZjLWl0ZW0tcHJpbWFyeS10ZXh0LWNvbG9yXCI+e21hcmtlcl90aXRsZX08XC9kaXY+XG48ZGl2IGNsYXNzPVwiZmMtaXRlbS1tZXRhIGZjLWl0ZW0tc2Vjb25kYXJ5LXRleHQtY29sb3JcIj57bWFya2VyX21lc3NhZ2V9PFwvZGl2PlxuPFwvcD48XC9kaXY+XG48XC9wPjxcL2Rpdj5cbjxkaXYgY2xhc3M9XCJmYy1jbGVhclwiPjxcL2Rpdj5cbjxcL2Rpdj5cbiIsImluZm93aW5kb3dfZ2VvdGFnc19zZXR0aW5nIjoiPGRpdiBjbGFzcz1cImZjLW1haW5cIj48ZGl2IGNsYXNzPVwiZmMtaXRlbS10aXRsZVwiPntwb3N0X3RpdGxlfSA8c3BhbiBjbGFzcz1cImZjLWJhZGdlIGluZm9cIj57cG9zdF9jYXRlZ29yaWVzfTxcL3NwYW4+PFwvZGl2PiA8ZGl2IGNsYXNzPVwiZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZVwiPntwb3N0X2ZlYXR1cmVkX2ltYWdlfSA8XC9kaXY+e3Bvc3RfZXhjZXJwdH08YWRkcmVzcz48Yj5BZGRyZXNzIDogPFwvYj57bWFya2VyX2FkZHJlc3N9PFwvYWRkcmVzcz48YSB0YXJnZXQ9XCJfYmxhbmtcIiAgY2xhc3M9XCJmYy1idG4gZmMtYnRuLXNtYWxsIGZjLWJ0bi1yZWRcIiBocmVmPVwie3Bvc3RfbGlua31cIj5SZWFkIE1vcmUuLi48XC9hPjxcL2Rpdj4iLCJpbmZvd2luZG93X3NraW4iOnsibmFtZSI6InVkaW5lIiwidHlwZSI6ImluZm93aW5kb3ciLCJzb3VyY2Vjb2RlIjoiJmx0O2RpdiBjbGFzcz0mcXVvdDtmYy1pdGVtLWJveCBmYy1pdGVtLW5vLXBhZGRpbmcgJnF1b3Q7Jmd0O1xyXG4gICAge21hcmtlcl9pbWFnZX1cclxuICAgICZsdDtkaXYgY2xhc3M9JnF1b3Q7ZmMtaXRlbWNvbnRlbnQtcGFkZGluZyBmYy10ZXh0LWNlbnRlciZxdW90OyZndDtcclxuICAgICAgICAmbHQ7ZGl2IGNsYXNzPSZxdW90O2ZjLWl0ZW1jb250ZW50LXBhZGRpbmcgZmMtaXRlbS1uby1wYWRkaW5nIGZjLWl0ZW0tbWFyZ2luJnF1b3Q7Jmd0O1xyXG4gICAgICAgICAgICAmbHQ7ZGl2IGNsYXNzPSZxdW90O2ZjLWl0ZW0tdGl0bGUgZmMtaXRlbS1wcmltYXJ5LXRleHQtY29sb3ImcXVvdDsmZ3Q7e21hcmtlcl90aXRsZX0mbHQ7XC9kaXYmZ3Q7XHJcbiAgICAgICAgICAgICZsdDtkaXYgY2xhc3M9JnF1b3Q7ZmMtaXRlbS1tZXRhIGZjLWl0ZW0tc2Vjb25kYXJ5LXRleHQtY29sb3ImcXVvdDsmZ3Q7e21hcmtlcl9tZXNzYWdlfSZsdDtcL2RpdiZndDtcclxuICAgICAgICAmbHQ7XC9kaXYmZ3Q7XHJcbiAgICAmbHQ7XC9kaXYmZ3Q7XHJcbiAgICAmbHQ7ZGl2IGNsYXNzPSZxdW90O2ZjLWNsZWFyJnF1b3Q7Jmd0OyZsdDtcL2RpdiZndDtcclxuJmx0O1wvZGl2Jmd0OyJ9LCJpbmZvd2luZG93X3Bvc3Rfc2tpbiI6eyJuYW1lIjoiZGVmYXVsdCIsInR5cGUiOiJwb3N0Iiwic291cmNlY29kZSI6IiZsdDtkaXYgY2xhc3M9JnF1b3Q7ZmMtbWFpbiZxdW90OyZndDsmbHQ7ZGl2IGNsYXNzPSZxdW90O2ZjLWl0ZW0tdGl0bGUmcXVvdDsmZ3Q7e3Bvc3RfdGl0bGV9ICZsdDtzcGFuIGNsYXNzPSZxdW90O2ZjLWJhZGdlIGluZm8mcXVvdDsmZ3Q7e3Bvc3RfY2F0ZWdvcmllc30mbHQ7XC9zcGFuJmd0OyZsdDtcL2RpdiZndDsgJmx0O2RpdiBjbGFzcz0mcXVvdDtmYy1pdGVtLWZlYXR1cmVkX2ltYWdlJnF1b3Q7Jmd0O3twb3N0X2ZlYXR1cmVkX2ltYWdlfSAmbHQ7XC9kaXYmZ3Q7e3Bvc3RfZXhjZXJwdH0mbHQ7YWRkcmVzcyZndDsmbHQ7YiZndDtBZGRyZXNzIDogJmx0O1wvYiZndDt7bWFya2VyX2FkZHJlc3N9Jmx0O1wvYWRkcmVzcyZndDsmbHQ7YSB0YXJnZXQ9JnF1b3Q7X2JsYW5rJnF1b3Q7ICBjbGFzcz0mcXVvdDtmYy1idG4gZmMtYnRuLXNtYWxsIGZjLWJ0bi1yZWQmcXVvdDsgaHJlZj0mcXVvdDt7cG9zdF9saW5rfSZxdW90OyZndDtSZWFkIE1vcmUuLi4mbHQ7XC9hJmd0OyZsdDtcL2RpdiZndDsifSwiaW5mb3dpbmRvd19kcm9wX2FuaW1hdGlvbiI6ZmFsc2UsImNsb3NlX2luZm93aW5kb3dfb25fbWFwX2NsaWNrIjp0cnVlLCJkZWZhdWx0X2luZm93aW5kb3dfb3BlbiI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfb3Blbl9ldmVudCI6Im1vdXNlb3ZlciIsImxpc3RpbmdfaW5mb3dpbmRvd19vcGVuX2V2ZW50IjoiY2xpY2siLCJpc19tb2JpbGUiOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2ZpbHRlcl9vbmx5IjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19jbGlja19jaGFuZ2Vfem9vbSI6MCwiaW5mb3dpbmRvd19jbGlja19jaGFuZ2VfY2VudGVyIjp0cnVlLCJmdWxsX3NjcmVlbl9jb250cm9sIjp0cnVlLCJzZWFyY2hfY29udHJvbCI6dHJ1ZSwiem9vbV9jb250cm9sIjp0cnVlLCJtYXBfdHlwZV9jb250cm9sIjpmYWxzZSwic3RyZWV0X3ZpZXdfY29udHJvbCI6dHJ1ZSwibG9jYXRlbWVfY29udHJvbCI6ZmFsc2UsIm1vYmlsZV9zcGVjaWZpYyI6ZmFsc2UsInpvb21fbW9iaWxlIjo1LCJkcmFnZ2FibGVfbW9iaWxlIjp0cnVlLCJzY3JvbGxfd2hlZWxfbW9iaWxlIjp0cnVlLCJmdWxsX3NjcmVlbl9jb250cm9sX3Bvc2l0aW9uIjoiVE9QX1JJR0hUIiwic2VhcmNoX2NvbnRyb2xfcG9zaXRpb24iOiJUT1BfTEVGVCIsImxvY2F0ZW1lX2NvbnRyb2xfcG9zaXRpb24iOiJUT1BfTEVGVCIsInpvb21fY29udHJvbF9wb3NpdGlvbiI6IkxFRlRfQk9UVE9NIiwibWFwX3R5cGVfY29udHJvbF9wb3NpdGlvbiI6IlJJR0hUX0JPVFRPTSIsIm1hcF90eXBlX2NvbnRyb2xfc3R5bGUiOiJIT1JJWk9OVEFMX0JBUiIsInN0cmVldF92aWV3X2NvbnRyb2xfcG9zaXRpb24iOiJMRUZUX0JPVFRPTSIsIm1hcF9jb250cm9sIjpmYWxzZSwic2NyZWVucyI6eyJzbWFydHBob25lIjp7Im1hcF96b29tX2xldmVsX21vYmlsZSI6IjUifSwiaXBhZCI6eyJtYXBfem9vbV9sZXZlbF9tb2JpbGUiOiI1In0sInNjaGVybWktZGktZ3JhbmRpLWRpbWVuc2lvbmkiOnsibWFwX3pvb21fbGV2ZWxfbW9iaWxlIjoiNSJ9fSwibWFwX2luZm93aW5kb3dfY3VzdG9taXNhdGlvbnMiOnRydWUsImluZm93aW5kb3dfd2lkdGgiOiIxMDAlIiwiaW5mb3dpbmRvd19ib3JkZXJfY29sb3IiOiIjMWU3M2JlIiwiaW5mb3dpbmRvd19iZ19jb2xvciI6IiNmNGY0ZjQiLCJzaG93X2luZm93aW5kb3dfaGVhZGVyIjpmYWxzZSwibWluX3pvb20iOiI0IiwibWF4X3pvb20iOiIxOSIsInpvb21fbGV2ZWxfYWZ0ZXJfc2VhcmNoIjoiMTAiLCJ1cmxfZmlsdGVycyI6ZmFsc2UsImRvdWJsZWNsaWNrem9vbSI6dHJ1ZSwiY3VycmVudF9wb3N0X29ubHkiOmZhbHNlLCJib3VuZF9tYXBfYWZ0ZXJfZmlsdGVyIjpmYWxzZSwiZGlzcGxheV9yZXNldF9idXR0b24iOmZhbHNlLCJtYXBfcmVzZXRfYnV0dG9uX3RleHQiOiJSZXNldCIsImhlaWdodCI6IjYwMCJ9LCJwbGFjZXMiOlt7ImlkIjoiNDQiLCJ0aXRsZSI6Iklzb2xhIFNhbnRhIENydXoiLCJhZGRyZXNzIjoiU2FudGEgQ3J1eiBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPGEgaHJlZj1cIiNpc29sYXNhbnRhY3J1elwiPlNDT1BSSSBTQU5UQSBDUlVaID4+PFwvYT4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTAuNjM5MzU5MiIsImxuZyI6Ii05MC4zMzcxODg5Iiwic3RhdGUiOiJHYWxcdTAwZTFwYWdvcyBJc2xhbmRzIiwiY291bnRyeSI6IkVjdWFkb3IiLCJvbmNsaWNrX2FjdGlvbiI6Im1hcmtlciIsIm1hcmtlcl9pbWFnZSI6IjxkaXYgY2xhc3M9J2ZjLWZlYXR1cmUtaW1nJz48aW1nIGxvYWRpbmc9J2xhenknIGRlY29kaW5nPSdhc3luYycgYWx0PSdJc29sYSBTYW50YSBDcnV6JyBzcmM9J2h0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvdXBsb2Fkc1wvMjAyM1wvMTBcLzQuMS4tU2FudGEtQ3J1ei0zMDB4MjI1LmpwZWcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI0NSIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgU2FuIENyaXN0XHUwMGYzYmFsIiwiYWRkcmVzcyI6IlNhbiBDcmlzdFx1MDBmM2JhbCBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPGEgaHJlZj1cIiNpc29sYXNhbmNyaXN0b2JhbFwiPlNDT1BSSSBTQU4gQ1JJU1RPQkFMID4+PFwvYT4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTAuODY3NDcxNSIsImxuZyI6Ii04OS40MzYzOTEiLCJzdGF0ZSI6IkdhbFx1MDBlMXBhZ29zIElzbGFuZHMiLCJjb3VudHJ5IjoiRWN1YWRvciIsIm9uY2xpY2tfYWN0aW9uIjoibWFya2VyIiwibWFya2VyX2ltYWdlIjoiPGRpdiBjbGFzcz0nZmMtZmVhdHVyZS1pbWcnPjxpbWcgbG9hZGluZz0nbGF6eScgZGVjb2Rpbmc9J2FzeW5jJyBhbHQ9J0lzb2xhIFNhbiBDcmlzdFx1MDBmM2JhbCcgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC80LjIuLVNhbi1DcmlzdG9iYWwtMzAweDE5NS5qcGVnJyBjbGFzcz0nd3BnbXBfbWFya2VyX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tZmVhdHVyZWRfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1sYXJnZScgXC8+PFwvZGl2PiIsIm9wZW5fbmV3X3RhYiI6InllcyIsImRyYWdnYWJsZSI6dHJ1ZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI0NiIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgSXNhYmVsYSIsImFkZHJlc3MiOiJJc2FiZWxhIElzbGFuZCwgRWN1YWRvciIsInNvdXJjZSI6Im1hbnVhbCIsImNvbnRlbnQiOiI8YSBocmVmPVwiI2lzb2xhaXNhYmVsYVwiPlNDT1BSSSBJU0FCRUxBID4+PFwvYT4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTAuODI5MjM3NCIsImxuZyI6Ii05MS4xMzUzMDIwMDAwMDAwMSIsInN0YXRlIjoiR2FsXHUwMGUxcGFnb3MgSXNsYW5kcyIsImNvdW50cnkiOiJFY3VhZG9yIiwib25jbGlja19hY3Rpb24iOiJtYXJrZXIiLCJtYXJrZXJfaW1hZ2UiOiI8ZGl2IGNsYXNzPSdmYy1mZWF0dXJlLWltZyc+PGltZyBsb2FkaW5nPSdsYXp5JyBkZWNvZGluZz0nYXN5bmMnIGFsdD0nSXNvbGEgSXNhYmVsYScgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC80LjMuSXNhYmVsYS0zMDB4MjAxLmpwZWcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI0NyIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgQmFydG9sb21cdTAwZTkiLCJhZGRyZXNzIjoiQmFydG9sb21cdTAwZTkgSXNsYW5kLCBFY3VhZG9yIiwic291cmNlIjoibWFudWFsIiwiY29udGVudCI6IjxzcGFuIHN0eWxlPVwidGV4dC10cmFuc2Zvcm06dXBwZXJjYXNlO1wiPjxhIGhyZWY9XCIjaXNvbGFiYXJ0b2xvbWVcIj5TQ09QUkkgYmFydG9sb21cdTAwZTkgPj48XC9hPjxcL3NwYW4+IiwibG9jYXRpb24iOnsiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyIsImxhdCI6Ii0wLjI4NDI5NjQiLCJsbmciOiItOTAuNTUwNjAyIiwiY291bnRyeSI6IkVjdWFkb3IiLCJvbmNsaWNrX2FjdGlvbiI6Im1hcmtlciIsIm1hcmtlcl9pbWFnZSI6IjxkaXYgY2xhc3M9J2ZjLWZlYXR1cmUtaW1nJz48aW1nIGxvYWRpbmc9J2xhenknIGRlY29kaW5nPSdhc3luYycgYWx0PSdJc29sYSBCYXJ0b2xvbVx1MDBlOScgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC80LjQuLUJhcnRvbG9tZS0zMDB4MTY5LmpwZWcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI0OCIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgRmxvcmVhbmEiLCJhZGRyZXNzIjoiRmxvcmVhbmEgSXNsYW5kLCBFY3VhZG9yIiwic291cmNlIjoibWFudWFsIiwiY29udGVudCI6IjxzcGFuIHN0eWxlPVwidGV4dC10cmFuc2Zvcm06dXBwZXJjYXNlO1wiPjxhIGhyZWY9XCIjaXNvbGFmbG9yZWFuYVwiPlNDT1BSSSBmbG9yZWFuYSA+PjxcL2E+PFwvc3Bhbj4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTEuMzA4MzMxNCIsImxuZyI6Ii05MC40MzEzNzI5Iiwic3RhdGUiOiJHYWxcdTAwZTFwYWdvcyBJc2xhbmRzIiwiY291bnRyeSI6IkVjdWFkb3IiLCJvbmNsaWNrX2FjdGlvbiI6Im1hcmtlciIsIm1hcmtlcl9pbWFnZSI6IjxkaXYgY2xhc3M9J2ZjLWZlYXR1cmUtaW1nJz48aW1nIGxvYWRpbmc9J2xhenknIGRlY29kaW5nPSdhc3luYycgYWx0PSdJc29sYSBGbG9yZWFuYScgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC80LjYuLUZsb3JlYW5hLTMwMHgyMjUuanBlZycgY2xhc3M9J3dwZ21wX21hcmtlcl9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWZlYXR1cmVkX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tbGFyZ2UnIFwvPjxcL2Rpdj4iLCJvcGVuX25ld190YWIiOiJ5ZXMiLCJkcmFnZ2FibGUiOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2RlZmF1bHRfb3BlbiI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfZGlzYWJsZSI6dHJ1ZSwiem9vbSI6NSwiZXh0cmFfZmllbGRzIjp7Imxpc3RvcmRlciI6MH19LCJjYXRlZ29yaWVzIjpbeyJpZCI6IjUiLCJuYW1lIjoiUHVudG8gZGkgc29zdGEgLSBmb3RvZ3JhZmlhIiwidHlwZSI6ImNhdGVnb3J5IiwiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyJ9XX0seyJpZCI6IjQ5IiwidGl0bGUiOiJJc29sYSBFc3BhXHUwMGYxb2xhIiwiYWRkcmVzcyI6IkVzcGFcdTAwZjFvbGEgSXNsYW5kLCBFY3VhZG9yIiwic291cmNlIjoibWFudWFsIiwiY29udGVudCI6IjxzcGFuIHN0eWxlPVwidGV4dC10cmFuc2Zvcm06dXBwZXJjYXNlO1wiPjxhIGhyZWY9XCIjaXNvbGFlc3Bhbm9sYVwiPlNDT1BSSSBFc3BhXHUwMGYxb2xhID4+PFwvYT48XC9zcGFuPiIsImxvY2F0aW9uIjp7Imljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmciLCJsYXQiOiItMS4zNzU4NDI0IiwibG5nIjoiLTg5LjY3MjIxNzEiLCJzdGF0ZSI6IkdhbFx1MDBlMXBhZ29zIElzbGFuZHMiLCJjb3VudHJ5IjoiRWN1YWRvciIsIm9uY2xpY2tfYWN0aW9uIjoibWFya2VyIiwibWFya2VyX2ltYWdlIjoiPGRpdiBjbGFzcz0nZmMtZmVhdHVyZS1pbWcnPjxpbWcgbG9hZGluZz0nbGF6eScgZGVjb2Rpbmc9J2FzeW5jJyBhbHQ9J0lzb2xhIEVzcGFcdTAwZjFvbGEnIHNyYz0naHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC91cGxvYWRzXC8yMDIzXC8xMFwvNC43Li1Fc3Bhbm9sYS0zMDB4MjAwLmpwZWcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI1MCIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgU2FudGlhZ28iLCJhZGRyZXNzIjoiU2FudGlhZ28gSXNsYW5kLCBFY3VhZG9yIiwic291cmNlIjoibWFudWFsIiwiY29udGVudCI6IjxzcGFuIHN0eWxlPVwidGV4dC10cmFuc2Zvcm06dXBwZXJjYXNlO1wiPjxhIGhyZWY9XCIjaXNvbGFzYW50aWFnb1wiPlNDT1BSSSBzYW50aWFnbyA+PjxcL2E+PFwvc3Bhbj4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTAuMjYxOTgzOCIsImxuZyI6Ii05MC43MTUyNzQ5Iiwic3RhdGUiOiJHYWxcdTAwZTFwYWdvcyBJc2xhbmRzIiwiY291bnRyeSI6IkVjdWFkb3IiLCJvbmNsaWNrX2FjdGlvbiI6Im1hcmtlciIsIm1hcmtlcl9pbWFnZSI6IjxkaXYgY2xhc3M9J2ZjLWZlYXR1cmUtaW1nJz48aW1nIGxvYWRpbmc9J2xhenknIGRlY29kaW5nPSdhc3luYycgYWx0PSdJc29sYSBTYW50aWFnbycgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC80LjkuLVNhbnRpYWdvLTMwMHgxOTUuanBlZycgY2xhc3M9J3dwZ21wX21hcmtlcl9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWZlYXR1cmVkX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tbGFyZ2UnIFwvPjxcL2Rpdj4iLCJvcGVuX25ld190YWIiOiJ5ZXMiLCJkcmFnZ2FibGUiOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2RlZmF1bHRfb3BlbiI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfZGlzYWJsZSI6dHJ1ZSwiem9vbSI6NSwiZXh0cmFfZmllbGRzIjp7Imxpc3RvcmRlciI6MH19LCJjYXRlZ29yaWVzIjpbeyJpZCI6IjUiLCJuYW1lIjoiUHVudG8gZGkgc29zdGEgLSBmb3RvZ3JhZmlhIiwidHlwZSI6ImNhdGVnb3J5IiwiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyJ9XX0seyJpZCI6IjUxIiwidGl0bGUiOiJJc29sYSBHZW5vdmVzYSIsImFkZHJlc3MiOiJHZW5vdmVzYSBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPHNwYW4gc3R5bGU9XCJ0ZXh0LXRyYW5zZm9ybTp1cHBlcmNhc2U7XCI+PGEgaHJlZj1cIiNpc29sYWdlbm92ZXNhXCI+U0NPUFJJIGdlbm92ZXNhID4+PFwvYT48XC9zcGFuPiIsImxvY2F0aW9uIjp7Imljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmciLCJsYXQiOiIwLjMyMzA4MDciLCJsbmciOiItODkuOTU4MDEyMyIsInN0YXRlIjoiR2FsXHUwMGUxcGFnb3MgSXNsYW5kcyIsImNvdW50cnkiOiJFY3VhZG9yIiwib25jbGlja19hY3Rpb24iOiJtYXJrZXIiLCJtYXJrZXJfaW1hZ2UiOiI8ZGl2IGNsYXNzPSdmYy1mZWF0dXJlLWltZyc+PGltZyBsb2FkaW5nPSdsYXp5JyBkZWNvZGluZz0nYXN5bmMnIGFsdD0nSXNvbGEgR2Vub3Zlc2EnIHNyYz0naHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC91cGxvYWRzXC8yMDIzXC8xMFwvNC44Li1HZW5vdmVzYS0zMDB4MTk5LmpwZWcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI1MiIsInRpdGxlIjoiSXNvbGUgUGxhemEiLCJhZGRyZXNzIjoiU291dGggUGxhemEgSXNsYW5kLCBFY3VhZG9yIiwic291cmNlIjoibWFudWFsIiwiY29udGVudCI6IjxzcGFuIHN0eWxlPVwidGV4dC10cmFuc2Zvcm06dXBwZXJjYXNlO1wiPjxhIGhyZWY9XCIjcGxhemFcIj5TQ09QUkkgUGxhemEgPj48XC9hPjxcL3NwYW4+IiwibG9jYXRpb24iOnsiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyIsImxhdCI6Ii0wLjU4NDMwODQiLCJsbmciOiItOTAuMTYwNjE3NiIsInN0YXRlIjoiR2FsXHUwMGUxcGFnb3MgSXNsYW5kcyIsImNvdW50cnkiOiJFY3VhZG9yIiwib25jbGlja19hY3Rpb24iOiJtYXJrZXIiLCJtYXJrZXJfaW1hZ2UiOiI8ZGl2IGNsYXNzPSdmYy1mZWF0dXJlLWltZyc+PGltZyBsb2FkaW5nPSdsYXp5JyBkZWNvZGluZz0nYXN5bmMnIGFsdD0nSXNvbGUgUGxhemEnIHNyYz0naHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC91cGxvYWRzXC8yMDIzXC8xMFwvUGxhemExLTMwMHgyMDcuanBnJyBjbGFzcz0nd3BnbXBfbWFya2VyX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tZmVhdHVyZWRfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1sYXJnZScgXC8+PFwvZGl2PiIsIm9wZW5fbmV3X3RhYiI6InllcyIsImRyYWdnYWJsZSI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfZGVmYXVsdF9vcGVuIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kaXNhYmxlIjp0cnVlLCJ6b29tIjo1LCJleHRyYV9maWVsZHMiOnsibGlzdG9yZGVyIjowfX0sImNhdGVnb3JpZXMiOlt7ImlkIjoiNSIsIm5hbWUiOiJQdW50byBkaSBzb3N0YSAtIGZvdG9ncmFmaWEiLCJ0eXBlIjoiY2F0ZWdvcnkiLCJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIn1dfSx7ImlkIjoiNTMiLCJ0aXRsZSI6Iklzb2xhIFNhbnRhIEZcdTAwZTkiLCJhZGRyZXNzIjoiU2FudGEgRlx1MDBlOSBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPHNwYW4gc3R5bGU9XCJ0ZXh0LXRyYW5zZm9ybTp1cHBlcmNhc2U7XCI+PGEgaHJlZj1cIiNzYW50YWZlXCI+U0NPUFJJIHNhbnRhIGZcdTAwZTkgPj48XC9hPjxcL3NwYW4+IiwibG9jYXRpb24iOnsiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyIsImxhdCI6Ii0wLjgxOTg3NyIsImxuZyI6Ii05MC4wNjUzMzQxIiwic3RhdGUiOiJHYWxcdTAwZTFwYWdvcyBJc2xhbmRzIiwiY291bnRyeSI6IkVjdWFkb3IiLCJvbmNsaWNrX2FjdGlvbiI6Im1hcmtlciIsIm1hcmtlcl9pbWFnZSI6IjxkaXYgY2xhc3M9J2ZjLWZlYXR1cmUtaW1nJz48aW1nIGxvYWRpbmc9J2xhenknIGRlY29kaW5nPSdhc3luYycgYWx0PSdJc29sYSBTYW50YSBGXHUwMGU5JyBzcmM9J2h0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvdXBsb2Fkc1wvMjAyM1wvMTBcL3NhbnRhLWZlLTMwMHgxODcuanBnJyBjbGFzcz0nd3BnbXBfbWFya2VyX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tZmVhdHVyZWRfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1sYXJnZScgXC8+PFwvZGl2PiIsIm9wZW5fbmV3X3RhYiI6InllcyIsImRyYWdnYWJsZSI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfZGVmYXVsdF9vcGVuIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kaXNhYmxlIjp0cnVlLCJ6b29tIjo1LCJleHRyYV9maWVsZHMiOnsibGlzdG9yZGVyIjowfX0sImNhdGVnb3JpZXMiOlt7ImlkIjoiNSIsIm5hbWUiOiJQdW50byBkaSBzb3N0YSAtIGZvdG9ncmFmaWEiLCJ0eXBlIjoiY2F0ZWdvcnkiLCJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIn1dfSx7ImlkIjoiNTQiLCJ0aXRsZSI6Iklzb2xhIFBpbnpvbiIsImFkZHJlc3MiOiJQaW56XHUwMGYzbiBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPHNwYW4gc3R5bGU9XCJ0ZXh0LXRyYW5zZm9ybTp1cHBlcmNhc2U7XCI+PGEgaHJlZj1cIiNwaW56b25cIj5TQ09QUkkgcGluem9uID4+PFwvYT48XC9zcGFuPiIsImxvY2F0aW9uIjp7Imljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmciLCJsYXQiOiItMC42MTA5MDE1IiwibG5nIjoiLTkwLjY2NzgxNzciLCJzdGF0ZSI6IkdhbFx1MDBlMXBhZ29zIElzbGFuZHMiLCJjb3VudHJ5IjoiRWN1YWRvciIsIm9uY2xpY2tfYWN0aW9uIjoibWFya2VyIiwibWFya2VyX2ltYWdlIjoiPGRpdiBjbGFzcz0nZmMtZmVhdHVyZS1pbWcnPjxpbWcgbG9hZGluZz0nbGF6eScgZGVjb2Rpbmc9J2FzeW5jJyBhbHQ9J0lzb2xhIFBpbnpvbicgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC9waW56b24tMzAweDE2Ny5qcGcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19LHsiaWQiOiI3NSIsInRpdGxlIjoiSXNvbGEgRmVybmFuZGluYSIsImFkZHJlc3MiOiJGZXJuYW5kaW5hIElzbGFuZCwgRWN1YWRvciIsInNvdXJjZSI6Im1hbnVhbCIsImNvbnRlbnQiOiI8c3BhbiBzdHlsZT1cInRleHQtdHJhbnNmb3JtOnVwcGVyY2FzZVwiPjxhIGhyZWY9XCIjaXNvbGFmZXJuYW5kaW5hXCI+c2NvcHJpIGZlcm5hbmRpbmEgPj48XC9hPjxcL3NwYW4+IiwibG9jYXRpb24iOnsiaWNvbiI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyIsImxhdCI6Ii0wLjQxMjM4MDEiLCJsbmciOiItOTEuNDgyMTQ4MiIsInN0YXRlIjoiR2FsXHUwMGUxcGFnb3MgSXNsYW5kcyIsImNvdW50cnkiOiJFY3VhZG9yIiwib25jbGlja19hY3Rpb24iOiJtYXJrZXIiLCJtYXJrZXJfaW1hZ2UiOiI8ZGl2IGNsYXNzPSdmYy1mZWF0dXJlLWltZyc+PGltZyBsb2FkaW5nPSdsYXp5JyBkZWNvZGluZz0nYXN5bmMnIGFsdD0nSXNvbGEgRmVybmFuZGluYScgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC9GZXJuYW5kaW5hLTMwMHgyMDAuanBnJyBjbGFzcz0nd3BnbXBfbWFya2VyX2ltYWdlIGZjLWl0ZW0tZmVhdHVyZWRfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1sYXJnZScgXC8+PFwvZGl2PiIsIm9wZW5fbmV3X3RhYiI6InllcyIsImRyYWdnYWJsZSI6ZmFsc2UsImluZm93aW5kb3dfZGVmYXVsdF9vcGVuIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kaXNhYmxlIjp0cnVlLCJ6b29tIjo1LCJleHRyYV9maWVsZHMiOnsibGlzdG9yZGVyIjowfX0sImNhdGVnb3JpZXMiOlt7ImlkIjoiNSIsIm5hbWUiOiJQdW50byBkaSBzb3N0YSAtIGZvdG9ncmFmaWEiLCJ0eXBlIjoiY2F0ZWdvcnkiLCJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIn1dfSx7ImlkIjoiNzYiLCJ0aXRsZSI6Iklzb2xhIE5vcnRoIFNleW1vdXIiLCJhZGRyZXNzIjoiTm9ydGggU2V5bW91ciBJc2xhbmQsIEVjdWFkb3IiLCJzb3VyY2UiOiJtYW51YWwiLCJjb250ZW50IjoiPHNwYW4gc3R5bGU9XCJ0ZXh0LXRyYW5zZm9ybTp1cHBlcmNhc2VcIj48YSBocmVmPVwiI2lzb2xlbm9ydGhcIj5zY29wcmkgbm9ydGggc2V5bW91ciA+PjxcL2E+PFwvc3Bhbj4iLCJsb2NhdGlvbiI6eyJpY29uIjoiaHR0cHM6XC9cL3d3dy52aWFnZ2lvLWNlbnRyb3N1ZGFtZXJpY2EuY29tXC93cC1jb250ZW50XC9wbHVnaW5zXC93cC1nb29nbGUtbWFwLWdvbGRcL2Fzc2V0c1wvaW1hZ2VzXC9pY29uc1wvcGhvdG8ucG5nIiwibGF0IjoiLTAuMzk2MDIyNSIsImxuZyI6Ii05MC4yODc4MzI2MDAwMDAwMiIsInN0YXRlIjoiR2FsXHUwMGUxcGFnb3MgSXNsYW5kcyIsImNvdW50cnkiOiJFY3VhZG9yIiwib25jbGlja19hY3Rpb24iOiJtYXJrZXIiLCJtYXJrZXJfaW1hZ2UiOiI8ZGl2IGNsYXNzPSdmYy1mZWF0dXJlLWltZyc+PGltZyBsb2FkaW5nPSdsYXp5JyBkZWNvZGluZz0nYXN5bmMnIGFsdD0nSXNvbGEgTm9ydGggU2V5bW91cicgc3JjPSdodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3VwbG9hZHNcLzIwMjNcLzEwXC9WaWFnZ2lvLWFsbGUtaXNvbGUtR2FsYXBhZ29zLWNvc2EtdmVkZXJlLWNvc2EtZmFyZS1sYS1ndWlkYV9pbnRlcm5vLWlzb2xhLTEtMzAweDIwMC5qcGcnIGNsYXNzPSd3cGdtcF9tYXJrZXJfaW1hZ2UgZmMtaXRlbS1mZWF0dXJlZF9pbWFnZSBmYy1pdGVtLWxhcmdlJyBcLz48XC9kaXY+Iiwib3Blbl9uZXdfdGFiIjoieWVzIiwiZHJhZ2dhYmxlIjpmYWxzZSwiaW5mb3dpbmRvd19kZWZhdWx0X29wZW4iOmZhbHNlLCJpbmZvd2luZG93X2Rpc2FibGUiOnRydWUsInpvb20iOjUsImV4dHJhX2ZpZWxkcyI6eyJsaXN0b3JkZXIiOjB9fSwiY2F0ZWdvcmllcyI6W3siaWQiOiI1IiwibmFtZSI6IlB1bnRvIGRpIHNvc3RhIC0gZm90b2dyYWZpYSIsInR5cGUiOiJjYXRlZ29yeSIsImljb24iOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9waG90by5wbmcifV19XSwibWFwX3Byb3BlcnR5Ijp7Im1hcF9pZCI6IjciLCJkZWJ1Z19tb2RlIjpmYWxzZX0sIm1hcF9tYXJrZXJfc3BpZGVyZmllcl9zZXR0aW5nIjp7Im1hcmtlcl9zcGlkZXJmeSI6InRydWUiLCJtaW5pbXVtX21hcmtlcnMiOiIwIn0sInNoYXBlcyI6eyJkcmF3aW5nX2VkaXRhYmxlIjpmYWxzZSwic2hhcGUiOnsicG9seWxpbmVzIjpbeyJjb3JkaW5hdGVzIjpbIi0yMC40NjAyMzUzODk3MTA1MDUsLTY2LjgxODI3NDUwMzI2Njg1IiwiLTIwLjQ1ODEzMTY2NTQ5ODY0LC02Ni44NDY3MzMwNDI0Mjg4MSIsIi0yMC4zOTMxNDA4NjU1MjIwMywtNjYuODczNTEyMjE3MjMzNSIsIi0yMC4zMDQ5NDEyMjM2NzE2MzcsLTY2LjkzMDUwMzc5NDM4MTkzIiwiLTIwLjMzODEwMjQ2OTQxNDc4LC02Ny4wMTc3MDc3NzM4NzQxMiIsIi0yMC4zMTU4ODg0NDAxMzQzNzYsLTY3LjE5MTQyOTA4NzM1MDY4IiwiLTIwLjI5Njg5MTMwNjAwMzkxOCwtNjcuMzM1NjI0NjQzOTkxMzEiLCItMjAuNDQ3Njc3MDc4NjQwNjgsLTY3LjIzMTI1NDUyNjgwMzgxIiwiLTIwLjQ4OTAwODc1MDE4MDYxLC02Ny4yNDkxMDczMTAwMDY5MyIsIi0yMC41NzEzMTcyMjk5NDIyMDYsLTY3LjQ0Njg2MTIxNjI1NjkzIiwiLTIwLjc1Mzc4MDU4NTIwNDkyNSwtNjcuNjQ0NjE1MTIyNTA2OTMiXSwic2V0dGluZ3MiOnsic3Ryb2tlX2NvbG9yIjoiI2VkODIwMCIsInN0cm9rZV9vcGFjaXR5IjoiMSIsInN0cm9rZV93ZWlnaHQiOiI2In19LHsiY29yZGluYXRlcyI6WyItMjAuNzUzODYxMTIzNzg4NTE4LC02Ny42NTIzOTM5Njk4MTg5NSIsIi0yMC44NzU4MDg5MjY0NzYxMTUsLTY3LjcyMDM3MTg3NTA5MjM4IiwiLTIwLjkxNDYxODkzNTI5ODY2NiwtNjcuODAxMjI0MzgzNjM3MyIsIi0yMC44NzY0NTA0OTU3NzcwNDYsLTY3Ljg5NTgwOTgwMjMzODQ4IiwiLTIwLjk4MDk4OTYyMDgwMDQ4LC02Ny45NTg2Mzc4NjYzMDMzMiIsIi0yMS4wODczNzc2NTMzMDM2MTIsLTY4LjAyNTI0MjQ4MDU2MTEzIiwiLTIxLjE5ODgxMTEwMjE5MTg0NCwtNjguMjA1NDg2OTI2MzYxOTEiLCItMjEuMzA5NTIwODU4OTAwMjY0LC02OC4wNTExNjMzNDg0ODEwNSIsIi0yMS4zNTM2NTM1MzI4NDM3MywtNjguMDIwNDM1OTYyMDA2NDUiLCItMjEuNTAxOTQ0MDg3OTU2NDYsLTY4LjAwOTQ0OTYzMzg4MTQ1IiwiLTIxLjU1NTU5ODI5NTIwODA2LC02OC4wMzk2NjIwMzYyMjUyIiwiLTIxLjYxNDMzOTY2MDQ4MDcxMywtNjguMDU4ODg4MTEwNDQzOTUiLCItMjEuODMxMjE5OTUzMjQ2NDI1LC02Ny45NzM3NDQwNjc0NzUyIiwiLTIyLjA0NzAxNjEwMzE4OTg2LC02Ny44OTY3NzUzOTc1ODM4NCIsIi0yMi4xMjMzNjc3MTE3Mjk2NywtNjcuODUwMDgzNTAzMDUyNTkiLCItMjIuMjE2ODQyMDgxNDcyNTUzLC02Ny44MDc1MTE0ODE1NjgyMSIsIi0yMi4yODI2MTgzNDAxMDE4ODQsLTY3Ljc4Mjc5MjI0MzI4Njk2IiwiLTIyLjMzOTQ3MjM5MzYzNDg5NiwtNjcuNzk2NTI1MTUzNDQzMjEiLCItMjIuNDI1NTAzNDA5NDc0Mzc3LC02Ny43NTY2OTk3MTM5OTAwOSIsIi0yMi40NDA1NzcxNjM1NzcxMTcsLTY3LjcwMDM5NDc4MjM0OTQ2IiwiLTIyLjQ2NDUzMzEyODQ4NjM3LC02Ny42NTA5NTYzMDU3ODY5NiIsIi0yMi41MTQ4OTA2MDMwMzM2MzUsLTY3LjY0NDk0ODE1NzU5MzYiLCItMjIuNjEwODc1ODAzNjU1MDY2LC02Ny42NzA1MjU3MDI3NTk2MiIsIi0yMi43OTUwNDkyMjkzOTQ3MywtNjcuODQ4MDIzNTY2NTI5MTUiLCItMjIuOTA5ODkzMTkxNTM4MzQ1LC02OC4xNTkwNzM5ODE1NjgyMSJdLCJzZXR0aW5ncyI6eyJzdHJva2VfY29sb3IiOiIjZWQ4MjAwIiwic3Ryb2tlX29wYWNpdHkiOiIxIiwic3Ryb2tlX3dlaWdodCI6IjYifX1dfX0sImZpbHRlcnMiOnsiZmlsdGVyc19jb250YWluZXIiOiJbZGF0YS1jb250YWluZXI9XCJ3cGdtcC1maWx0ZXJzLWNvbnRhaW5lclwiXSJ9LCJtYXJrZXJfY2F0ZWdvcnlfaWNvbnMiOnsiMSI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL2hvdGVsLnBuZyIsIjQiOiJodHRwczpcL1wvd3d3LnZpYWdnaW8tY2VudHJvc3VkYW1lcmljYS5jb21cL3dwLWNvbnRlbnRcL3BsdWdpbnNcL3dwLWdvb2dsZS1tYXAtZ29sZFwvYXNzZXRzXC9pbWFnZXNcL2ljb25zXC9yYWNpbmcucG5nIiwiNSI6Imh0dHBzOlwvXC93d3cudmlhZ2dpby1jZW50cm9zdWRhbWVyaWNhLmNvbVwvd3AtY29udGVudFwvcGx1Z2luc1wvd3AtZ29vZ2xlLW1hcC1nb2xkXC9hc3NldHNcL2ltYWdlc1wvaWNvbnNcL3Bob3RvLnBuZyJ9fQ==

Vuoi viaggiare alle Galapagos e visitare le isole? Sei nel posto giusto per raccogliere tutte le informazioni di cui hai bisogno: cosa vedere, cosa fare  e cosa sapere. Qui troverai, isola per isola, da Santa Cruz a San Cristobal, da Isabela a Bartolomé,  consigli, approfondimenti  e una guida approfondita per organizzare il tuo viaggio alle Galapagos e godertele al meglio!
Leggi qui! 

Cosa potrai leggere in questo post:

1. Dove sono le Galapagos
2. Perchè sono famose le Galapagos? 

3. Quante sono le isole Galapagos
4. Le isole delle Galapagos
4.1 Isola Santa Cruz
4.2  Isola San Cristobal
4.3  Isola Isabela
4.4  Isola Bartolomé
4.5  Isola Fernandina
4.6  Isola Floreana
4.7  Isola Española
4.8  Isola Genovesa
4.9  Isola Santiago
4.10 Isola North Seymour
4.11 Isole Plaza
4.12 Isola Santa Fe
4.13 Isola Pinzon 

5. Quando andare alle Galapagos
6. Quanto costa andare alle Galapagos
7. Come arrivare alle Galapagos
8. Crociere o soggiorno alle Galapagos?
9. Come fare le crociere alle Galapagos
10. Gli animali delle Galapagos mese per mese
11. Le più belle spiagge delle isole Galapagos
12. Visti e vaccinazioni per le Galapagos
13. Quanto costa entrare alle Galapagos
14. Come entrare alle Galapagos: le procedure
15. Cosa mettere nella valigia per le Galapagos
16. L’acqua alle Galapagos 
17. Lo snorkeling alle Galapagos
18. Fuso orario alle Galapagos
19. Prese elettriche alle Galapagos
20. Soldi e bancomat alle Galapagos
21. Sim e Internet alle Galapagos
22. Immersioni alle Galapagos
23. Programmi di viaggio alle Galapagos
24. Scopri chi sono

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_San Cristobal
Le isole Galapagos sono una meta che non può mancare nel “curriculum vitae” di un viaggiatore. Credo che sia uno dei pochi posti al mondo, se non l’unico, che possa essere considerato un “Paradiso” terrestre,  sia per la natura selvaggia che per l’incredibile rapporto uomo-animali. Nelle isole, infatti, leoni di mare, pinguini, tartarughe terrestri e tantissime altre specie non hanno alcun timore per la presenza dei visitatori.

Vuoi sapere cosa vedere e cosa fare alle isole Galapagos? Sicuramente vivere la Natura molto, ma molto intensamente! Pensa che l’arcipelago delle isole Galapagos ospita circa 9000 specie viventi, calcolando sia quelle presenti sulla terra ferma che quelle che nuotano nelle acque dell’oceano Pacifico.
Ho scritto un post molto particolare, praticamente una guida, in cui spiego mese per mese che cosa nelle fanno gli animali nelle diverse isole dell’arcipelago. Leggilo! 😉

In questo post potrai trovare moltissime informazioni, consigli e scoprire  le isole: cosa fare, cosa vedere, le principali attrazioni, come arrivare e tanto altro ancora.

Ma non è finita!
Dopo la presentazione delle isole, troverai dei nuovi argomenti come:
Quanto costa il viaggio alle isole Galapagos?
Come arrivare alle isole Galapagos?
Crociera o soggiorno alle isole Galapagos?
Una crociera alle isole Galapagos“e tanto altro ancora.

Infine le proposte di viaggio alle isole Galapagos.

Sei pronto per il tuo viaggio nelle isole Galapagos? Bene, iniziamo!
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_turistica con leone di mare
1. DOVE SONO LE ISOLE GALAPAGOS

Le isole Galapagos si trovano nell’oceano Pacifico, a cavallo dell’Equatore. Distano circa 1000 chilometri dalla costa dell’Ecuador, il Paese a cui “appartengono”. Per raggiungerle bisogna necessariamente volare da Quito o da Guayaquil, non c’è altro modo. Non esistono infatti traghetti dall’Ecuador.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!


2. PERCHE’ SONO FAMOSE LE GALAPAGOS?
Le Galapagos sono un emblema vivente dell’avventura e della scoperta, una distesa di isole vulcaniche sperdute nel cuore dell’Oceano Pacifico. Ma cosa le rende così famose, tanto da essere divenute un simbolo globale di biodiversità e conservazione?
Il nome “Galapagos” deriva dalla parola spagnolo “galápago“, che significa “tartaruga” (ora questa parola viene usata solo in alcuni dialetti). Questo nome fu assegnato dagli esploratori spagnoli nel XVI secolo, rimasti colpiti dalle enormi tartarughe terrestri presenti sulle isole. Le Galapagos sono quindi “le isole delle tartarughe”.

La straordinaria biodiversità delle Galapagos è stata modellata dal loro isolamento geografico, che ha permesso a molte specie di evolversi indipendentemente da quelle del continente. Tale fenomeno è noto come speciazione e rappresenta uno dei principali motivi per cui queste isole sono così famose.

Due tra  gli esempi più noti. La tartaruga gigante è il rettile più famoso dell’arcipelago.  Raggiunge dimensioni enormi: è lunga oltre un metro e può arrivare a pesare oltre 300 chili. E’ molto longeva e può vivere anche più di un centinaio di anni! La forma del carapace e le sue dimensioni variano a seconda dell’isola di provenienza.
L’unico pinguino che vive ai tropici è quello delle Galápagos.  La corrente fredda che scorre dall’Antartico verso le Isole Galápagos crea un habitat ideale per questi animali.

Queste isole sono diventate famose in tutto il mondo grazie al contributo significativo che hanno apportato alla scienza e alla nostra comprensione del mondo naturale. Il naturalista britannico Charles Darwin visitò le Galapagos nel 1835 durante il viaggio sul brigantino Beagle. Le sue osservazioni sulle variazioni nelle specie tra le diverse isole, in particolare le 13 diverse specie di fringuelli  e le tartarughe qui presenti,  contribuirono a formulare la sua teoria rivoluzionaria dell’evoluzione per selezione naturale.

Inoltre, il 97,5% delle Galapagos sono parco nazionale dal 1959; dal 1986 anche le acque che lambiscono le isole furono dichiarate riserva marina. Dal 1978 l’arcipelago è diventato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per il grandissimo valore naturalistico che rappresenta e tutela.

Un viaggio nella natura delle Galapagos, vuol dire capire innanzitutto che la paura non esiste nella mente degli animali che popolano le isole.  Da  parte loro non c’è alcun timore reverenziale nei confronti dell’uomo. Vuoi fare un viaggio alle Galapagos e nuotare con leoni di mare o le otarie o passeggiare tra albatri e fregate mentre covano o avvicinare pinguino o iguane? Nessun problema!

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!


3. QUANTE SONO LE ISOLE GALAPAGOS

L’arcipelago delle isole Galapagos è formato da 13 isole maggiori, 6 minori e 107 tra scogli e isolotti. L’isola più grande è Isabela. Puerto Basquerizo Moreno a San Cristobal è il capoluogo amministrativo delle isole Galapagos, mentre l’isola di Santa Cruz è la più importante dal punto di vista economico.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Leon dormido

4.LE ISOLE DELLE GALAPAGOS

4.1 Isola Santa Cruz
Santa Cruz è la seconda isola più grande delle Galapagos, conosciuta anche come Indefatigable. Di origine vulcanica, ha una storia risalente a 1,5 milioni di anni fa. Puerto Ayora, con oltre 12.000 residenti, è il centro principale dell’isola, sviluppato in particolare nel secolo scorso grazie all’aeroporto sull’isola vicina di Baltra.

Come arrivare
Puerto Ayora, essendo il maggiore centro dell’isola, è facilmente accessibile grazie all’aeroporto sull’isola vicina di Baltra. Dal 1975, una strada asfaltata collega il canale di Itabaca (che separa Santa Cruz da Baltra) con Puerto Ayora. Alcune attrazioni possono essere raggiunte a piedi, altre necessitano di brevi viaggi in barca o auto.
Santa Cruz è il punto di partenza per numerose crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉 Per approfondire leggi il mio post su Santa Cruz >>
👉 Guarda il video su Santa Cruz >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Puerto Moreno
4.2 Isola San Cristobal
San Cristobal è l’isola più orientale dell’arcipelago delle Galapagos, caratterizzata da un’antica storia geologica formatasi da vulcani che si sono fusi tra di loro. Puerto Baquerizo Moreno, situato sull’isola, è la capitale delle Galapagos.

Come arrivare
L’aeroporto di Puerto Baquerizo Moreno garantisce collegamenti quotidiani con Quito, Guayaquil e Isabela. Alcuni siti, specialmente quelli situati nelle zone marine o in aree più remote, richiedono spostamenti in barca e, in alcuni casi, la presenza di una guida del Parco.
San Cristobal è il punto di partenza per numerose crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉 Per approfondire leggi il mio post su  San Cristobal >>
👉 Guarda il video su San Cristobal >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Isabela
4.3 Isola Isabela
Isabela è la terza isola per importanza nelle Galapagos, seguendo San Cristobal e Santa Cruz. E’ geologicamente tra le più giovani, ed è composta da sei vulcani, tra cui il famoso Sierra Negra, con una delle più grandi caldere al mondo. E’ visitabile autonomamente solo in minima parte.

Come arrivare
Puerto Villamil ha un aeroporto  collegato a Santa Cruz e San Cristobal e offre accesso via barca ai vari luoghi d’interesse intorno all’isola. 
Isabela è visitabile con diverse crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉Per approfondire leggi il mio post su  Isabela  >>
👉 Guarda il video su Isabela >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Bartolomé

4.4 Isola Bartolomé
Bartolomé è un’affascinante isola delle Galapagos, spesso considerata tra le più fotografate dell’arcipelago. Con una superficie di soli 1,2 kmq, è geologicamente giovane ed è stata nominata in onore di Sir Bartholomew James Sulivan, un amico di Charles Darwin.

Come arrivare
Bartolomé è accessibile tramite escursioni giornaliere da Santa Cruz,  tra le più costose delle Galapagos. Un’alternativa è ammirare l’isola partecipando a una crociera che include una visita a Bartolomé nel suo itinerario.
Bartolomé è visitabile con diverse crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉 Per approfondire leggi il mio postIsola Bartolomé >>
👉 Guardail mio su Bartolomé e Fernandina >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

4.5 Isola Fernandina
Fernandina, l’isola più occidentale e terza più grande delle Galapagos, è famosa per la sua giovinezza geologica e le frequenti eruzioni vulcaniche. Chiamata in onore del re Fernando di Spagna, custodisce un ecosistema ricco grazie alla Corrente di Cromwell.

Come arrivare
L’unico modo per visitare Fernandina è con crociere per tutti o crociere dedicate ai sub.

👉 Per approfondire leggi il mio post su Fernandina >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI


4.6 Isola Floreana
Floreana, dedicata al primo presidente dell’Ecuador, è la sesta isola delle Galapagos per dimensioni, formata da un’antica eruzione vulcanica. Con una storia ricca di colonizzazione, l’ isola offre diverse  attrazioni naturali e storiche.

Come arrivare
E’ possibile  visitare Floreana  con escursioni giornaliere da Santa Cruz o con alcune crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉 Per approfondire leggi il mio post Floreana >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

4.7 Isola Espanola
Española, antica di circa quattro milioni di anni, è uno dei vulcani più antichi delle Galapagos. Con l’erosione del vento,  è diventata una delle isole più pianeggiante dell’arcipelago.

Famosa per la sua biodiversità, ospita molte specie endemiche che rendono quest’isola una delle mete più attraenti delle Galapagos.

Come arrivare
Española è facilmente accessibile attraverso escursioni giornaliere da San Cristobal o partecipando a una  crociera per tutti o una crociera dedicata ai sub.

👉Leggi il mio post su Española  >>
👉 Guarda
il video su Española >>

Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

4.8 Isola Genovesa
Genovesa, con una forma a ferro di cavallo, si trova nella zona nord-orientale delle Galapagos e copre 14 chilometri quadrati. L’isola, si è originata da un vulcano a scudo circa 2  milioni di anni fa.
Un crollo ha portato alla formazione della Baia di Darwin, bordata da scogliere ripide che sono dimora di numerosi uccelli marini.

Come arrivare
L’unico modo per visitare Genovesa è tramite una crociera per tutti o una crociera dedicata ai sub

👉Per approfondire leggi il mio post su  Genovesa  >>
👉Guarda il video su Genovesa >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Dragon hill
4.9 Isola Santiago
Santiago è la quarta isola più grande delle Galapagos, coprendo 572 chilometri quadrati e raggiungendo un’altitudine di 905 metri. Originariamente nota come James Island, fu una delle prime isole visitate da Charles Darwin nel 1835.
Pur essendo stata un tempo abitata e sfruttata per le sue risorse, Santiago è ora parte del Parco nazionale delle Galapagos e non ospita residenti permanenti.

Come arrivare
L’accesso a Santiago è possibile principalmente attraverso crociere per tutti o crociere dedicate ai sub

👉 Per approfondire leggi il mio post su Santiago >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_interno isola

4.10 Isola North  Seymour
L’isola di North Seymour è un piccolo paradiso di biodiversità, la cui origine vulcanica le conferisce un paesaggio unico e distintivo. Nonostante la sua piccola dimensione, l’isola offre un’immersione nella natura selvaggia delle Galapagos come poche altre.

Le principali cose da vedere
Uno dei principali attrattivi di North Seymour è la sua incredibile fauna. L’isola è famosa per le sue colonie di fregate e sule dai piedi blu. Qui, i visitatori possono assistere a uno spettacolo straordinario durante la stagione degli amori, quando le fregate gonfiano il loro sacco golare rosso in un tentativo di attrarre un partner.

Altrettanto affascinanti sono le sule dai piedi azzurri, con la loro danza nuziale sincronizzata e i loro vivaci piedi turchesi. Oltre agli uccelli, North Seymour ospita anche grandi popolazioni di iguane marine e leoni marini, che si possono spesso vedere prendere il sole sulle rocce o giocare nelle acque circostanti.

Come arrivare
L’isola di North Seymour è facilmente accessibile grazie alla sua vicinanza all’isola di Baltra, uno dei principali punti d’ingresso per i visitatori delle Galapagos.

Diverse escursioni giornaliere partono da Baltra o dall’isola di Santa Cruz, dando la possibilità di esplorare North Seymour in giornata.
Molte crociere includono North Seymour nei loro itinerari.

👉 Leggi il mio post su North Seymour >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

4.11. Isole Plaza
Le Isole Plaza, situate al largo della costa est di Santa Cruz, sono composte da due isole a forma di mezzaluna, Plaza Nord e Plaza Sud.

Plaza Nord è dedicata alla ricerca e non è aperta ai visitatori; Plaza Sud, è una delle isole più piccole dell’arcipelago, ha un sito visitabile.

E’ famosa per la sua flora straordinaria. Uno dei problemi di conservazione è stata la decimazione della popolazione di cactus,  cibo fondamentale per le iguane terrestri, a causa dei topi introdotti, anche se sono stati eradicati nel 2012.

Attualmente è in corso la riforestazione dei cactus, per potere mantenere così  un’adeguata popolazione di iguane. Plaza Sud attira molti visitatori: ospita iguane terrestri, le più piccole dell’arcipelago, iguane marine, leoni marini e varie specie di uccelli. La pianta succulenta Sesuvium, che cambia colore con le stagioni, abbellisce ulteriormente l’isola.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

4.12 Isola Santa Fe
L’Isola Santa Fe, nota anche come Barrington Island, si trova al centro dell’arcipelago delle Galapagos. Nonostante le sue dimensioni ridotte, rivela un passato geologico antico, con formazioni vulcaniche datate 3,9 milioni di anni fa.
Un tempo, l’isola ospitava tartarughe giganti uniche, come suggeriscono vecchi resoconti e analisi genetiche recenti.

L’isola è anche famosa per la sua vegetazione, dominata dal cactus gigante Opuntia
Nel 2015 è iniziato un progetto ambizioso per reintrodurre tartarughe giganti sull’isola, usando una specie analogica proveniente da Española. 

La visita a Santa Fe inizia dalla spiaggia di Barrington Bay, dove abbondano i leoni marini. Ci sono due sentieri: uno offre una vista ravvicinata dei cactus Opuntia di Santa Fe e della fauna locale, mentre il secondo percorso sale su una scogliera offrendo una panoramica dell’entroterra dell’isola.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

4.13 Isola Pinzon
L’Isola Pinzon prende il nome dai fratelli che erano capitani delle famose navi Pinta e Nina durante il viaggio di Cristoforo Colombo verso il Nuovo Mondo. Si trova tra le Isole Galapagos centrali ed è considerata il punto geografico centrale dell’arcipelago; rimane però relativamente isolata e meno visitata rispetto ad altre isole.

Un motivo imperdibile per visitare l’Isola Pinzon è la sua incredibile biodiversità. L’isola è circondata da acque profonde che l’hanno tenuta isolata per millenni, rendendo la sua fauna endemica e unica. Tra le specie che popolano l’isola ci sono i Fringuelli di Darwin e le colombe delle Galapagos .

Due specie endemiche particolari sono la lucertola della lava di Pinzon e la tartaruga gigante di Pinzon.

Quest’ultima, un tempo quasi estinta, ha visto un’impennata nella sua popolazione grazie al “Progetto Tartaruga di Pinzon“, un programma di riproduzione in cattività e reintroduzione avviato dal Parco Nazionale delle Galapagos.

Nonostante la sua ricchezza naturale, l’isola non può essere visitata, ma  sono consentite  nelle sue acque lo snorkeling e le immersioni.

Penguin Bay  offre acque cristalline e molta vita marina e la possibilità di vedere molti leoni marini, tartarughe, squali di barriera, razze, pesci e, a volte, anche i pinguini di cui è famosa la baia.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_sule nasca

5. QUANDO ANDARE ALLE GALAPAGOS
Grazie alle correnti di acqua fredda da ovest e dal sud, l’arcipelago delle Galapagos  ha un clima insolitamente secco e moderato per i tropici,  generalmente classificato come subtropicale.
Le temperature diurne sono in genere di 30°C ma, nella maggior parte delle aree, la temperatura dell’acqua è decisamente più bassa e varia da 18 ai 25° C a seconda della posizione e del periodo dell’anno.
In alcune aree, come la costa occidentale di Isabela, le temperature dell’acqua possono scendere addirittura a 13-17 ° C.
In ogni caso da dicembre a maggio/giugno la temperatura dell’acqua è di circa 24° C che cade a 18°C -20°C nel resto dell’anno. In questo caso è fortemente consigliata la muta per fare snorkeling.

👉  Leggi il mio post Galapagos quando andare >>
Torna all’indice

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_pinguino
6. QUANTO COSTA ANDARE ALLE GALAPAGOS
Vorrei sfatare una leggenda. Quella che dice che un viaggio alle Galapagos è una vacanza per ricchi!
Una vacanza alle Galapagos non è più costosa di tante altre vacanze in giro per il mondo.
Alberghi e ristoranti costano ovviamente di più rispetto all’Ecuador. Dal momento che il Paese è però decisamente economico, vitto e alloggio incidono marginalmente. Per mangiare pesce alle Galapagos, bevande comprese, si  può spendere meno di US$10/persona. 

Il mio record (settembre 2022) è stata una cena con una zuppa come primo piatto, seguito da un secondo a base di riso e pesce alla piastra per un totale di US$3,5 (birra esclusa); ero a Puerto Ayora in un mix di tavola calda/ristorante frequentato dalla gente del posto.

A San Cristobal e Isabela sono stato sotto i US$ 10/cena comprese le bevande, sempre in un locale frequentato dagli abitanti (settembre 2022).

Andando nei locali per turisti, una cena a base di pesce, con contorno e una birra costa circa €10-15/persona; a base di aragosta circa il doppio.
Gli alberghi offrono un ottimo servizio a prezzi decisamente contenuti; una doppia costa in un hostal dai € 30 in su; per un 3* calcola circa  €80-100/stanza (luglio 2023).

La differenza di quota la si sente molto passando da un 3* – 3* Superior a un 4*. La classificazione è paragonabile  a quella europea.
I “dolori” vengono con le escursioni…

Comunque bilanciando il programma di viaggio, le quote  possono essere abbordabili per tutte le tasche. Guarda, come esempio, questa mia proposta di 5 giorni/4 notti >>
Vuoi saperne di più e capire come ottimizzare il tuo budget? Allora …

👉 Leggi il mio post  Galapagos: consigli per risparmiare >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_iguana
7. COME ARRIVARE ALLE GALAPAGOS

I voli rappresenteranno una delle principali voci di costo per il tuo viaggio alle Galapagos. Devi quindi stare attento a cercare la migliore soluzione.
Non c’è nessun volo diretto per arrivare alle Galapagos. Per raggiungere le isole bisogna innanzitutto arrivare a Quitoo Guayaquil, i principali aeroporti dell’Ecuador, dove atterrano i voli internazionali.   Da qui volare per le Galapagos.
Non ci sono voli pomeridiani per l’arcipelago per cui, considerando che i voli dall’Europa arrivano da metà pomeriggio in poi, bisogna programmare di passare una notte a Quitoe Guayaquil e da qui volare su San Cristobal  Santa Cruz (isola di Baltra).

👉  Leggi il mio post  Galapagos: come raggiungere le isole >>
Torna all’indice

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_crociera
8. CROCIERA O SOGGIORNO ALLE GALAPAGOS?

Fare una crociera o soggiornare in una o più isole? Quando si pensa a un viaggio alle Galapagos, questa è una delle prime domande checi si pone. Qui troverai ben 16 risposte a questa domanda: 8 saranno positive per la crociera, mentre 8 lo saranno per il soggiorno a terra. Ti sei incuriosito e vuoi andare a leggere immediatamente il post sulle crociere?  Non perderti però anche il mio post sulle crociere sub >>

👉 Leggi il mio post:Crociera o soggiorno a terra? Come risparmiare >>
👉 Leggi il mio post:Crociera sub cosa sapere >>

Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI
I

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_cabina
9. COME FARE LE CROCIERE ALLE  GALAPAGOS
Vuoi fare una crociera alle isole Galapagos e cerchi consigli e informazioni su quanto costa e scegliere la migliore? Sei nel posto giusto! In questo post ti spiegherò quali sono le imbarcazioni che vengono utilizzate per le crociere alle isole Galapagos, come si svolge la vita a bordo di una barca da crociera, quanto costa una crociera, cosa viene incluso nel costo di una crociera e tanto ancora. Alla fine non avrai più dubbi e saprai districarti agevolmente tra le tante offerte per la tua crociera alle isole Galapagos!

👉 Leggi il mio post: Crociera alle Galapagos: quanto costa >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Playa Cerro Brujo
10. GLI ANIMALI DELLE GALAPAGOS: LA GUIDA MESE PER MESE
I principali motivi di attrazione delle Galapagos sono la Natura e  loro, gli animali. Qui potrai vedere tante specie animali  che non si trovano in nessun altro posto al mondo!

Pensa che circa l’80% degli uccelli terrestri, il 97% dei rettili e dei mammiferi terrestri, più del 20% delle specie marine e oltre il 30% delle piante sono endemici,  ossia esclusivi dell’arcipelago.

Tanto per fare alcuni nomi: la tartaruga gigante delle Galapagos, l’iguana marina, il cormorano attero e il pinguino delle Galapagos, l’unica specie di pinguino che si trova nell’emisfero settentrionale.
Eccoli raccontati e sintetizzati uno per uno.. Ho scelto 20 animali ma potrebbero essere molto, molti di più!

👉  Leggi il mio post 20 animali delle Galapagos da conoscere >>
👉Leggi il mio postAnimali delle Galapagos la guida >>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

11. LE PIU’ BELLE SPIAGGE DELLE GALAPAGOS
Ecco la classifica delle migliori 11 spiagge delle Isole Galapagos (almeno per me).
Non immaginarti le classiche spiagge da cartolina con le palme. Quello che le accumuna è la naturalità e, almeno per me, “spiritualità”, in estrema coerenza con quello che le isole Incantante trasmettono.

Ciononostante si distinguono nel panorama mondiale delle spiagge più belle, vincendo anche premi prestigiosi. La CNN ha votato la spiaggia di Gardner Bay tra le “20 migliori spiagge del mondo“. Le Isole Galapagos hanno anche vinto il titolo di Miglior destinazione balneare del Sud America ai World Travel Awards 2018.

👉  Leggi il mio post Spiagge delle Galapagos: la guida alle 11 migliori >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_Kicker rock

12. VISTI E VACCINAZIONI PER LE GALAPAGOS
Entrare in Ecuador è facilissimo, ed è sufficiente il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi per potere rimanere 90 giorni nel Paese.  Considera che alcune tratte aeree prevedono il transito negli Stati Uniti. In questo caso sarà necessario, se non lo hai, il visto ESTA che si ottiene comodamente on line.

Una volta atterrati negli USA, il disbrigo delle pratiche è ora facilitato da speciali apparecchiature, con cui è possibile dialogare anche in italiano, che accelerano le formalità doganali.
Non sono previste né richieste vaccinazioni per l’Ecuador e le Galapagos.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

13. QUANTO COSTA ENTRARE ALLE GALAPAGOS
Se stai pianificando un viaggio alle Galapagos devi mettere in conto i costi di ingresso. Sono due i “pedaggi”  da pagare: la tassa per il Parco Nazionale e la Transit Control Card.

Tassa per il Parco Nazionale
All’arrivo alle Galapagos, è richiesto il pagamento dell’ ingresso al Parco Nazionale di US$100 a persona. Questa tassa contribuisce alla conservazione della straordinaria biodiversità dell’area e supporta iniziative per proteggere la ricca fauna e flora uniche al mondo.

Transit Control Card
Oltre alla tassa del Parco Nazionale, ogni visitatore deve ottenere la Transit Control Card, che ha un costo di US$20 a persona. Questa carta consente il transito e il soggiorno temporaneo nell’arcipelago e rappresenta un’ulteriore misura per proteggere l’ecosistema fragile delle Galapagos.

Entrambi i balzelli possono essere pagati solo ed esclusivamente in contanti. Quindi prima di imbarcarti, assicurati di avere il giusto denaro in contante, altrimenti rischi perdite di tempo inutili.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

14. COME ENTRARE ALLE GALAPAGOS: LE PROCEDURE
Queste sono le procedure per entrare  alle  Galapagos:

1. All’aeroporto di Quito o Guayaquil  bisogna ottenere la Transit Card allo sportello del  Governo delle Galapagos (1° piano). Il costo è di US$ 20/persona pagabili solamente con contanti. Bisogna presentare i biglietti di andata e ritorno per le Galapagos. Importante: ci può essere anche una lunga coda per sbrigare queste formalità. Arrivate in aeroporto in anticipo (almeno 2 ore e ½ prima della partenza).

2. Una volta espletata questa formalità, bisogna far controllare il bagaglio presso l’ufficio SIGAL (nei pressi dello sportello governativo) per verificare che non ci siano semi, fiori o altri elementi biologici che potrebbero essere introdotti alle Galapagos e che potrebbero causare danni alle specie o all’ecosistema.

3. Completate queste procedure, si può registrare il proprio bagaglio allo sportello LATAM  o Avianca con i  biglietti aerei, Transit Card e passaporto.

4. All’arrivo all’aeroporto delle Galapagos, bisogna pagare l’ingresso al Parco Nazionale delle Galapagos pari a US$ 100 a persona (solo contanti), esibendo il proprio passaporto.

ATTENZIONE:  entrambe le tasse possono essere pagarte solo ed esclusivamente in contante.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

15. COSA METTERE NELLA VALIGIA PER LE GALAPAGOS
Sarò minimalista, ma per una vacanza alle Galapagos, a meno che ogni sera si voglia sfoggiare un vestito differente, potrebbe essere sufficiente il bagaglio a mano.
Per la permanenza bastano magliette, calzoncini e sandali a cui aggiungere un pile o una felpa per la sera e una giacca a vento impermeabile per le eventuali piogge.

Valuta  se portarti un poncho, che comunque è utile in Ecuador se decidi di estendere la tua vacanza a questo magnifico Paese.
Da non dimenticare: crema solare, occhiali da sole, soluzioni contro il mal di mare (se lo soffrite) e scarpe sportive se andate a Isabela e salite sul Cerro Negro.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_selfie con tartaruga

16. L’ACQUA ALLE GALAPAGOS 
Se vuoi avere un comportamento rispettoso dell’ambiente, portati una borraccia da casa. A Santa Cruz, San Cristobal e Isabela, gli alberghi offrono l’acqua potabile nei “boccioni”. Riempiendo quindi la vostra borraccia, oltre a risparmiare soldi, farai un favore all’ambiente, evitando lo smaltimento di bottiglie di plastica. In alternativa acquista quando arrivi dell’acqua in bottiglia e poi riempi la bottiglia successivamente.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

17. LO SNORKELING ALLE  GALAPAGOS
Generalmente maschere e pinne sono offerte gratuitamente nelle escursioni e nelle crociere alle Galapagos. La muta è invece a pagamento.
Ti consiglio di dotarti di mute per lo snorkeling, da noleggiare il primo giorno, appena arrivati a Puerto Ayora (Santa Cruz) o a San Cristobal e da utilizzare nel corso del soggiorno alle Galapagos, in particolare nel periodo da giugno a dicembre circa, quando la temperatura dell’oceano è di circa 18-20° C.

In ogni caso la permanenza in acqua è anche direttamente collegata alla personale sensibilità nei confronti delle temperature. Ad esempio una coppia di miei clienti trentini, non ha noleggiato le mute a novembre, per il semplice motivo che erano abituati a fare il bagno nei torrenti!

Consiglio quindi ai freddolosi di prendere le opportune precauzioni anche nella stagione più favorevole per godersi al meglio lo snorkeling. L’imbarcazione con cui verrà effettuata l’escursione, potrebbe non essere dotata della muta della tua misura. Consiglio poi, in particolare, da giugno a dicembre, di noleggiare delle mute complete, anche 5 mm, che arrivino alle caviglie e ai polsi.
Se ti fai dare i calzari e il cappuccio starai ancora meglio!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_fregate

18. FUSO ORARIO ALLE GALAPAGOS
L’Ecuador è normalmente 6 ore indietro rispetto all’Italia; quindi quando da noi è mezzogiorno, a Quito sono le 6 del mattino e alle Galapagos le 5!   La differenza aumenta di 1 ora quando in Italia vige l’ora legale, non applicata nel Paese.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

19. PRESE ELETTRICHE ALLE GALAPAGOS
In Ecuador e alle isole Galapagos la corrente elettrica ha una tensione di 120 V., una frequenza di 60 Hz e le prese elettriche sono di tipo A o B.  E’ necessario quindi un adattatore.
Torna all’indice

20. SOLDI E BANCOMAT ALLE GALAPAGOS
Sembra incredibile, ma la moneta in Ecuador e, ovviamente, alle Galapagos,  è il dollaro statunitense. Conviene quindi portare dollari e/o farsi abilitare dalla propria banca l’utilizzo del bancomat in Ecuador; con la carta di credito e i codice è possibile prelevare ovunque.
Attenzione: Santa Cruz è ben dotata di bancomat; li troverai sia nella zona del porto sia davanti al mercato del pesce.

Meno a San Cristobal ma comunque  troverai diverse banche. Il problema può sussistere a Isabela  dove, sinora, è presente un solo bancomat; arriva quindi nell’isola con denaro sufficiente per i giorni in cui soggiornerai, per evitare di rimanere al secco se il bancomat non dovesse funzionare.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

21. SIM E INTERNET ALLE GALAPAGOS
Per l’acquisto di una SIM in Ecuador si hanno diverse possibilità: gli operatori sono Claro, Movistar e CNT.
La scelta è, alla fine, praticamente  obbligata e ricade su Claro, che ha la migliore copertura sulle isole Galapagos e anche sull’Ecuador.  Per acquistare una scheda SIM prepagata basta il passaporto; il costo dipende dai gigabit che offre.

Attenzione: la velocità di navigazione in Internet alle Galapagos non è eccezionale; molto è stato fatto negli ultimi anni, ma potrai avere rallentamenti e  intoppi .
Tieni poi conto che durante le escursioni il segnale è praticamente assente, per cui può valere la pena di mettersi il cuore in pace e decidere di utilizzare solamente il wifi presente in albergo.

Se si possiede di un cellulare di recente produzione, si avrà la possibilità di utilizzare la funzionalità dual SIM  e di acquistare quindi una eSIM.  Il costo sarà leggermente maggiore rispetto a una scheda prepagata, ma si potrà configurare in pochi minuti la nuova scheda, mantenendo quella italiana.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

22. IMMERSIONI ALLE GALAPAGOS
Le immersioni alle Galapagos sono considerate tra le migliori del Mondo, per la ricchezza della vita marina e l’ alta possibilità di fare incontri straordinari con i giganteschi squali balena, gli enigmatici squali martello, i giocosi leoni di mare, gli strani pesci luna e tanti altri ancora. Bisogna avere un po’ di esperienza per le particolari condizioni ambientali, anche se ci sono vari siti adatti a tutti.
👉  Leggi il mio post: Diving alle Galapagos cosa sapere >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLE GALAPAGOS
CLICCA QUI

Viaggio_Galapagos_cosa_vedere_cosa fare_guida_tartaruga marina

23. PROGRAMMI DI VIAGGIO ALLE  GALAPAGOS

Se stai preparando un viaggio alle Galapagos…

👉  Scopri i miei programmi: soggiorni e crociere >>
👉   Scopri i programmi per i sub  >>

NOTA BENE
√ I programmi pubblicati  sono solo una parte di quelli che posso proporti. Chiedimeli 😉

√ Tutti i soggiorni  sono modulabili e possono essere costruiti  su misura, a seconda di quello che desideri tu. Decidi tu quando partire!

Le crociere invece hanno date fisse. Poi scegliere sia gli yacht tra 4 classi differenti che la lunghezza della crociera. Puoi ovviamente decidere di trascorrere alcuni giorni in crociera e altri di soggiorno a terra! 
Anche le crociere dedicate ai sub hanno date fisse; la classificazione degli yacht ricalca quella delle crociere per tutti. 

✅ Leggi alcune recensioni scritte da chi ha viaggiato con me !

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

24. SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

 

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?