Machu Picchu: altitudine, come arrivare, la guida completa

Machu Picchu: altitudine, come arrivare la guida per visitarlo

Stai progettando  finalmente un viaggio in Perù e vuoi sapere tutto di Machu Picchu? Qui  troverai più di  30 consigli e informazioni su quando andare, come andare, come visitare Machu Picchu, quali biglietti comprare. In questo modo avrai la possibilità di ottimizzare il tuo budget, di evitare le code quando possibile, di preparare al meglio i tuoi bagagli e scegliere bene le cose da portare per la tua visita a Machu Picchu.
Saprai come vestirti, lasciando in albergo le cose inutili, viaggiando leggero. Non ultimo scoprirai le escursioni che potrai fare a Machu Picchu, prima o dopo avere visitato la mitica cittadella.
Sei pronto allora per la lettura?

INDICE
1. Machu Picchu cosa significa
2. Altitudine di Machu Picchu
2.1. Altitudine di Huayna  e Montaña Picchu
3. Storia di Machu Picchu
3.1. Origini e costruzione durante l’Impero Inca
3.2. Riscoperta nel XX secolo da Hiram Bingham
4. Architettura e Ingegneria
4.1. Le principali strutture e loro funzioni
4.2. Innovazioni ingegneristiche e tecnologiche degli Inca
5. Significato Religioso e Culturale
5.1. Machu Picchu nei riti e nella cosmologia Inca
5.2. Simbologia e allineamenti astronomici
6. Impatto del turismo su Machu Picchu
7. Quando andare a Machu Picchu
8. Come visitare Machu Picchu
8.1. I biglietti
9. Quanti giorni per visitare Machu Picchu?
10. Come arrivare a Machu Picchu
10.1. Come arrivare a Muchu Picchu a Piedi
11. Come Visitare Machu Picchu
11.1. Dove lasciare i bagagli
11.2. Come affrontare il sole e la pioggia
11.3. Repellente per gli insetti
11.4. I servizi igienici
11.5. Soldi, bancomat e carte di credito
11.6. Pranzo e spuntini
11.7. Le Code
11.8. Perchè Visitare Machu Picchu nel pomeriggio
11.9. Farmacia-Pronto soccorso a Machu Picchu
11.10 Le escursioni a Machu Picchu
11.11. Dove scattare la classica foto di Machu Picchu
12. Cosa portare a Machu Picchu
12.1. Il Passaporto
12.2. I bastoncini
12.3. Le Batterie
12.4. Cosa Mettere Nello Zaino
13. Come Vestirsi  per Machu Picchu
14. Cosa vedere in Perù
15.  Viaggia in Perù con i miei Programmi!
16. Scopri chi sono

Machu Picchu- monumento di benvenuto

1. Machu Picchu cosa significa

Machu Picchu, in lingua quechua significa “Vecchia Montagna”.
Il sito è famoso non solo per la sua impressionante architettura, che include terrazze agricole, templi e palazzi, ma anche per il suo sofisticato sistema di canali d’acqua, che ancora oggi stupisce per la sua ingegneria.

Nel 1983, Machu Picchu è stata riconosciuta come Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, grazie alla sua straordinaria integrità storica e alla sua importanza culturale come simbolo dell’antica civiltà Inca.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

2. Altitudine di Machu Picchu

Machu Picchu si trova a 2430 metri slm; Aguas Calientes a 2020 metri slm. Il dislivello che dovrai coprire in bus o a piedi sarà di circa 400 metri. Tieni conto che Cusco si trova a 3399 metri slm.

Considerando che prima di andare a Machu Picchu passerai  qualche giorno a Cusco e in Valle Sacra e che prima di arrivare in questa zona  avrai probabilmente visitato anche il lago Titicaca con le sue isole galleggianti degli Uros, di Taquile e Amantaní che si trovano ad altezze ben superiori a quella di Cusco, non dovresti avere alcun problema di altitudine.

Il tuo organismo si dovrebbe essere perfettamente adattato e quindi  la visita a Machu Picchu non dovrebbe costituire alcun problema per te, anche se decidessi di salire su Wayna Picchu o Montaña Picchu. In caso contrario, ormai dovresti essere esperta/o, il mate de coca è il rimedio giusto per il mal d’altitudine.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Machu Picchu dall'alto

2.1. Altitudine di Huayna  e Montaña Picchu

Huayna e Montaña Picchu sono più alti di Machu Picchu. Wayna Picchu è alta 2730 metri slm, mentre Montaña Picchu è alta 3038 metri slm.
Se vuoi salire su queste due cime, ti consiglio di leggere il mio post:
Huayna e Montaña Picchu: altitudine, biglietti, quale escursione scegliere >>
Se vuoi saper di più sulle altitudini in Perù, sul mal di montagna e sui rimedi, ti consiglio di leggere questo mio post:
✅ Altitudine in Perù Mal di montagna – cosa fare? >>
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

3. Storia di Machu Picchu

3.1. Origini e costruzione durante l’Impero Inca

Machu Picchu fu costruito intorno al 1450, durante l’apogeo dell’Impero Inca, sotto il regno di Pachacuti Inca Yupanqui, un sovrano visionario che espansero l’influenza Inca ben oltre i confini del Cusco, la capitale dell’impero.

La città serviva presumibilmente come residenza estiva per l’élite Inca e come centro religioso e cerimoniale. La sua architettura è  notevole per l’uso di Machu Picchu: altitudine, come arrivare la guida per visitarlo-Bingham l'archeologomassi enormi accuratamente levigati e assemblati senza l’uso di malta, una tecnica chiamata “muro a secco”, che ha garantito la durata delle strutture attraverso i secoli.
Torna all’indice

3.2. Riscoperta nel XX secolo da Hiram Bingham

Il fascino di Machu Picchu per il mondo esterno iniziò con la sua riscoperta da parte dell’archeologo statunitense Hiram Bingham nel 1911.
Bingham, guidato da informazioni locali e mosso da un’intensa ricerca delle antiche città Inca, incappò in questo sito quasi dimenticato mentre esplorava le montagne peruviane.

La sua scoperta fu ben presto pubblicata nella rivista “National Geographic”, attirando l’attenzione internazionale e suscitando un’ampia curiosità e ammirazione. La rivelazione di Machu Picchu al mondo non solo ha stimolato ulteriori ricerche archeologiche nella regione, ma ha anche segnato l’inizio di una nuova era di turismo e conservazione culturale in Perù.
Torna all’indice

Foto dell'epoca di Macchu Picchu

4. Architettura e Ingegneria

4.1. Le principali strutture e loro funzioni

Machu Picchu è un capolavoro architettonico che si distingue per la sua integrazione con il paesaggio naturale circostante. Le principali strutture includono templi, terrazze agricole e un sofisticato sistema di canali d’acqua.

Il Tempio del Sole, uno degli edifici più emblematici, è costruito sopra una roccia massiccia, con finestre perfettamente allineate per illuminare specifici punti durante i solstizi, mostrando l’avanzata conoscenza astronomica degli Inca.

Le terrazze agricole, che si estendono lungo i pendii, non solo permettevano la coltivazione di diverse colture, essenziali per il sostentamento della popolazione, ma anche la gestione dell’erosione e delle acque piovane.
I canali d’acqua, infine, sono un esempio dell’abilità Inca nel gestire le risorse idriche, con un sistema che provvedeva acqua fresca e continua attraverso la città.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Disegno di inca che trasportano un'enorme pietra

4.2. Innovazioni ingegneristiche e tecnologiche degli Inca

Gli Inca non utilizzavano la ruota o il ferro per la costruzione; tuttavia, le loro tecniche ingegneristiche erano straordinariamente avanzate. Utilizzavano la pietra lavorata a precisione per creare muri che hanno resistito a terremoti nel corso dei secoli. Questo metodo assicurava che ogni pietra si incastrasse perfettamente con le altre senza l’uso di malta. Inoltre, il loro approccio alla gestione idraulica non solo preveniva danni da inondazioni ma massimizzava anche l’uso efficiente dell’acqua per l’agricoltura e le necessità quotidiane.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

5. Significato Religioso e Culturale

5.1. Machu Picchu nei riti e nella cosmologia Inca

Machu Picchu aveva un significato profondamente religioso per gli Inca. Era considerato un luogo sacro, un punto di connessione tra la terra e il cielo. Le sue strutture erano spesso usate per riti religiosi e sacrifici agli dei, essenziali nella vita quotidiana e spirituale degli Inca.

La disposizione stessa del sito, con le sue costruzioni che si innalzano tra le nuvole, sottolinea questo collegamento celeste, rendendolo un ponte tra il mondo terreno e quello divino.

La presenza di numerosi templi e altari, come il Tempio del Sole e il Tempio delle Tre Finestre, testimonia l’importanza di Machu Picchu come centro cerimoniale. Questi luoghi erano dedicati a varie divinità e servivano per osservare gli astri, pregare, e offrire sacrifici.

Gli Inca credevano che tali pratiche li aiutassero a mantenere l’ordine cosmico e a garantire buoni raccolti, salute e vittorie militari.
Torna all’indice

Machu Picchu: altitudine, come arrivare la guida per visitarlo- gruppo di persone

5.2. Simbologia e allineamenti astronomici

L’architettura di Machu Picchu riflette la profonda osservanza degli Inca per l’astronomia e la loro inclinazione a incorporare significati religiosi e cosmologici nei loro edifici.

L’Intihuatana, una pietra intagliata situata in alta posizione nel sito, è un esempio di come gli Inca misuravano il tempo e regolavano il calendario agricolo attraverso osservazioni solari precise. Questo “orologio solare” era utilizzato durante i solstizi e gli equinozi per determinare i momenti cruciali per la semina e il raccolto, integrando quindi la religione con le pratiche quotidiane di sostentamento.

Inoltre, l’orientamento di certi edifici in relazione a specifici fenomeni astronomici come il sorgere e il tramontare del sole durante i solstizi, suggerisce un sofisticato livello di conoscenza astronomica e ingegneristica.
Tali allineamenti erano non solo pratici, ma avevano anche una profonda risonanza spirituale, simboleggiando la connessione tra il cielo e la terra, essenziale per la cosmologia Inca.

Questi aspetti di Machu Picchu dimostrano quanto fosse centrale la religione nella vita degli Inca e come il sito stesso fosse un complesso di grande significato religioso e culturale, progettato per riflettere e rinforzare la visione del mondo di questa civiltà avanzata.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Machu Picchu: altitudine, come arrivare la guida per visitarlo-treno verso Aguas Calientes

6. Impatto del turismo su Machu Picchu

Machu Picchu attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo, rendendolo una delle destinazioni turistiche più popolari del Perù.
 Il turismo ha portato significativi benefici economici alla regione, ma ha anche  posto sfide significative per la  conservazione e la gestione sostenibile del sito.

Il sovraffollamento, l’erosione del terreno e il degrado delle strutture antiche sono alcune delle preoccupazioni principali. Per affrontare queste sfide, il governo peruviano e varie organizzazioni internazionali hanno attuato misure come la limitazione del numero di visitatori giornalieri e la promozione di percorsi turistici alternativi.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

7. Quando andare a Machu Picchu

Se ce la fai, la cosa migliore è visitare Machu Picchu (d’ora in avanti MP) fuori stagione, evitando quindi luglio e agosto, quando decine di migliaia di persone provenienti da tutto il mondo si riversano in Perù. I periodi perfetti sono aprile/maggio e la seconda metà di settembre/ottobre, quando il clima è stabile, le giornate sono (dovrebbero essere, il condizionale è d’obbligo con i cambiamenti climatici) belle. Lascia perdere i nostri mesi invernali, in particolare da gennaio a marzo quando la probabilità di prendere pioggia è decisamente alta.
👉  Ti consiglio di leggere il mio post: “Perù, Machu Picchu, montagne colorate: quando andare, le stagioni migliori”  >>
Torna all’indice

Machu Picchu

8. Come visitare Machu Picchu

8.1. I biglietti

Ecco che cosa si può fare e che cosa non si può fare con i ticket per Machu Picchu.
– Machu Picchu è aperto dalle 6 alle 17.30.
– L’ingresso è possibile dalle ore 6 alle ore 14.
– E’ possibile rimanere a Machu Picchu  per massimo 4 ore; la chiusura sarà sempere alle 17.30, anche se si entrati alle 14.
– Per chi sale a Huayna Picchu o a Montaña Picchu, la permanenza a MP sale rispettivamente a 6 e 8 ore.
– Ogni ora possono entrare a Machu Picchu al massimo 600 persone. Ciò vuol dire che durante la tua visita, verosimilmente all’interno della cittadella si troveranno 2400 persone (600 x 4).
– Al momento dell’acquisto del biglietto viene richiesto di indicare la data e l’orario di entrata. C’è una tolleranza di un’ora massima, superata la quale si perde la possibilità di entrare. Questo vuol dire che bisogna calcolare per bene i tempi  per le code. Leggi il capitoletto dedicato alle code; è molto importante per la gestione del tuo tempo.
– E’ possibile accedere a MP unicamente se si è accompagnati da una guida ufficiale.
– Se si esce dalla cittadella, ad esempio per il pranzo,  bisogna pagare un altro biglietto per entrare.
– Se si vuole rimanere più tempo a MP rispetto alle 4 ore consentite, bisogna acquistare un altro biglietto. In questo caso non si è obbligati a essere accompagnati da una guida, ma bisogna tenere il primo biglietto che testimonierà la visita guidata effettuata.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Acquista in Anticipo i Biglietti
Un’altra pre-condizione necessaria. Ogni anno oltre 1,1 milioni di visitatori si recano a MP, ogni giorno viene concesso solo un certo numero di permessi (400 ingressi/ora – leggi più avanti il nuovo Regolamento). Quindi i biglietti per entrare a Machu Picchu per luglio e agosto terminano in anticipo.

Biglietti per l’Inca Trail
Se prevedi di percorrere l’Inca Trail, prenota anche questo in anticipo. Il trekking rappresenta per il governo peruviano una buona fonte economica. Anche qui i biglietti di entrata per luglio e agosto terminano con molti mesi di anticipo.
In ogni caso, se non riuscissi a trovare posto, non disperarti! 😉 Ci sono delle validissime alternative, chiedimele!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Bimba peruviana

9. Quanti giorni per visitare Machu Picchu? 

Puoi decidere di visitare Machu Picchu in giornata o passare la notte prima ad Aguas Calientes e salire il giorno dopo alla cittadella.
Ti consiglio questa seconda opzione, in quanto eviterai di trovarti imbottigliato nei grupponi di turisti che visitano MP in giornata e ti godrai meglio MP, giocandoto al meglio le possibilità di salire su Huayna Picchu e Montaña Picchu.

Considerando che Machu Picchiu – credo – sia la meta principale del tuo viaggio in Perù e che difficilmente ritornerai ad ammirarla, pensa anche alla opportunità di passare due notti ad Aguas Calientes o di prendere un treno in serata. La cittadella chiude alle 17.30, quindi sicuramente non vedrai il sole scomparire all’orizzonte, ma i bassi raggi del sole che si insinuano tra le rovine consentiranno di portarti a casa splendidi ricordi.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Ponte su Urubamba

10. Come arrivare a Machu Picchu

Arrivare a Machu Picchu in bus è una delle opzioni per coloro che desiderano visitare questo sito archeologico, ma è bene precisare che non è possibile arrivare direttamente a Machu Picchu esclusivamente via bus a causa della sua posizione remota e montuosa. Tuttavia, ecco una guida su come raggiungere Machu Picchu combinando bus e altri mezzi di trasporto:

1.Arrivo a Cusco: La maggior parte dei viaggi a Machu Picchu inizia dalla città di Cusco, che è facilmente raggiungibile via aerea da Lima, la capitale del Perù, o altre città principali.

2.Viaggio da Cusco a Ollantaytambo: Da Cusco, puoi prendere un bus o un minivan verso Ollantaytambo, un viaggio che dura circa 1,5 – 2 ore. Ollantaytambo è una piccola città che funge da uno dei punti di partenza principali per i treni verso Machu Picchu.

3.Treno da Ollantaytambo a Aguas Calientes: Non esistono strade che portano direttamente a Machu Picchu, quindi l’opzione più comune è prendere un treno da Ollantaytambo fino alla città di Aguas Calientes, situata ai piedi di Machu Picchu. Il viaggio in treno dura circa 1,5 ore.

4.Bus da Aguas Calientes a Machu Picchu: Una volta arrivato ad Aguas Calientes, l’ultimo tratto per raggiungere Machu Picchu può essere percorso tramite un bus navetta che sale fino al sito. Questi bus partono regolarmente (ogni 5-10 minuti durante l’alta stagione) e il viaggio dura circa 25 minuti.

Altre Considerazioni

Biglietti: Assicurati di acquistare i biglietti del treno e del bus in anticipo, specialmente durante l’alta stagione turistica, per evitare problemi di disponibilità.

Camminata opzionale: Per i più avventurosi, è possibile camminare da Aguas Calientes a Machu Picchu lungo il sentiero che costeggia la strada usata dai bus. Questo percorso può richiedere circa 1,5 – 2 ore di cammino in salita.

Questa combinazione di bus, treno e bus navetta è il metodo più comune e accessibile per raggiungere Machu Picchu, offrendo al tempo stesso una splendida vista del paesaggio andino lungo il percorso.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Machu Picchu: altitudine, come arrivare la guida per visitarlo-Lama

10.1. Come arrivare a Muchu Picchu a Piedi

A mio parere può essere una buona idea, soprattutto se sei sportivo. Il dislivello tra Aguas Calientes (metri 2020) e Machu Picchu  (m.2430)  è di circa 400 metri. C’è un sentiero il primo pezzo è una lunga passeggiata in piano sino al ponte sul Rio Urubamba. Da qui inizia la salita che non è altro che una serie di scorciatoie che tagliano la strada e tornanti per MP. Tempo di ascesa da Aguas Canetes a MP circa 1 ora e ½,  circa 1 ora in discesa. I vantaggi per farsela a piedi non mancano:
1. Ti mantieni in forma
2. Risparmi sul costo del biglietto del bus
3. Decidi tu i tempi di quando salire e scendere, senza farti condizionare da possibili (direi certe) code
4. Eviti noiose code.

L’unico “problema” è se hai programmato di salire su Huayna Picchu o Montaña Picchu. Sommato il dislivello Aguas Calientes -Machu Picchu + il dislivello da MP alle due rispettive cime, sono complessivamente dai 700 ai 1000 metri circa che devi mettere in conto. Altrettanti in discesa. Non conosco le tue condizioni fisiche ma tienine conto!  Potresti eventualmente salire in bus e scendere a piedi. Ricordati di portare con te una torcia se Sali all’alba; ovviamente lo smartphone va benissimo, ma portati una batteria supplementare.

ATTENZIONE! Il percorso non è esattamente come quello segnato da Google, sia come tracciato che come tempi. Quando, dopo il Mariposario la strada inizia a salire facendo i tornanti, Google ha calcolato il tracciato come se una persona seguisse pedissequamente la strada.
In realtà il sentiero taglia tutti i tornati, per cui alla fine saranno circa 6 i chilometri da fare 😉
Torna all’indice

11. Come Visitare Machu Picchu

Se decidi si passare ad Aguas Calientes  la notte precedente la visita a Machu Picchu, lascia nel tuo albergo a Cusco o nella Valle Sacra il grosso del bagaglio e portati uno zainetto con lo stretto necessario per la notte. Lascia poi in albergo a Aguas Calientes (alla reception) tutto ciò che non ti serve durante la visita a MP, per poi passare a ritiralo prima di partire.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare-edificio in pietra
11.1. Dove lasciare i bagagli

Se per qualsiasi motivi ti accorgi prima di entrare  nella cittadella che ti sei portato troppe cose a Machu Picchu, ricordati che all’entrata del sito c’è un deposito bagagli e quindi la possibilità (a pagamento) di lasciare la propria borsa o il proprio zaino.
Torna all’indice

11.2. Come affrontare il sole e la pioggia

Il sole batte su MP e l’ombra non è tanta, con molte persone che se la contendono. Un cappellino è quasi d’obbligo, come pure la protezione solare e anche gli occhiali da sole. Alcuni si portano addirittura un ombrellino per il sole… vedi tu!
La pioggia è dietro l’angolo a Machu Picchu e in qualsiasi stagione dell’anno il tempo può cambiare velocemente . Per sicurezza porta con te un poncho nello zainetto!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

11.3. Repellente per gli insetti

Zanzare, mosquitos e altri piccoli insetti possono essere fastidiosi. Quindi ricordati un repellente e vestiti in modo tale da coprirti gambe e braccia.
Torna all’indice

11.4. I servizi igienici

I servizi igienici non abbondano a Machu Picchu. C’è n’è uno solo all’entrata. Organizzati. Mi sembra buffo darti questi consigli, però ti posso così salvare da situazioni imbarazzanti 😉 Tieni conto che dal punto più remoto delle rovine di MP alle toilette potresti impiegare anche più di 20 minuti… Quindi inizia la visita di MP mettendoti nelle condizioni di non cercare dopo poco tempo il bagno!
Carta Igienica
Mentre tutti gli hotel e i ristoranti sono ben forniti di carta igienica, a volte potrebbe mancare nei bagni pubblici. Pertanto, metti un po’ di carta igienica nel tuo zainetto per le visite giornaliere … solo per sicurezza. Inoltre, ricorda che la carta igienica finisce nella spazzatura, NON in bagno.
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI


Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare

11.5. Soldi, bancomat e carte di credito

Ad Aguas Caliente ci sono 3 sportelli Bancomat. Non sono pochi ma non sono neanche tanti, considerando le persone presenti nella cittadina. Se vuoi un consiglio arriva a Aguas Calientes con i soldi necessari per il tuo soggiorno, per evitare code. Magari un bancomat non funziona, così tutti si riversano su quelli rivasti. Eventualmente portati un poco di denaro in più, considerando il numero di bancarelle presenti e le tentazioni in cui potresti cadere, con l’euforia di avere visitato una delle mete mondiali del turismo!

Le carte di credito sono accettate nella maggior parte degli esercizi turistici ad Aguas Calientes, ma le commissioni possono essere elevate. Anche i dollari sono accettati in molti posti. Il mio consiglio è di chiedere al momento di prenotare l’albergo (a meno che lo fai attraverso me o un altro tour operator) se è possibile pagare con la carta di credito. Stessa cosa per quando vai al ristorante e non intendi pagare in contante.
Torna all’indice

11.6. Pranzo e spuntini

All’interno della cittadella è vietato consumare cibo. C’è un solo bar/ristorante all’entrata di MP che è carissimo e spesso affollato. Per evitare di perdere tempo in inutili code o di essere spennata/o, portati da Aguas Calientes il necessario per il pranzo o per uno spuntino.
Per le ragioni di di cui sopra, portati una buona scorta di acqua per visitare MP e, se intendi salire a Huayna o Montaña Picchu, la cosa migliore è avere anche delle bustine con sali minerali o le apposite bevande per sportivi.
Torna all’indice

Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare
11.7.  Le Code

Non voglio atterrirti, ma andare e tornare da MP senza fare una coda è come vincere al Superenalotto! Coda per acquistare il biglietto per il bus (se fai da te), coda per prendere il bus per MP, coda all’entrata a MP anche se hai scelto di entrare alle 6 del mattino, coda per prendere la navetta per scendere ad Aguas Calietes, coda per i bagni, per mangiare, a meno che ti sia portato il tuo pasto etc. Questo vuol dire che devi organizzare la tua giornata tenendo conto di tutti questi potenziali e quasi sicuri ritardi. Quindi, il mio consiglio è di prendere uno degli ultimi treni che partono da Aguas Calientes, così eviterai di trovarti in situazioni in cui pagheresti profumatamente per avere una ½ in più da spendere a MP o ad Aguas Calientes!
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

11.8. Perchè Visitare Machu Picchu nel pomeriggio

Tutti i blog, le guide etc raccomandano di visitare MP di mattina, possibilmente all’alba. Prendi seriamente in considerazione di fare esattamente il contrario, ossia visitare MP di pomeriggio; potresti fare Bingo! 😉
Alcuni  vantaggi:
– non ti devi svegliare nel cuore della notte per metterti in coda per ritrovarti, dopo 3 ore, nuovamente in coda all’ingresso di MP in attesa che aprano il sito….
– eviterai gran parte delle code per toilette etc
– la maggior parte delle persone sale sul treno a metà pomeriggio, per essere a cena a Cusco; quindi le possibilità di avere le rovine tutte per te aumentano, anche se sarà comunque una condizione difficile da avere;
– tutta la gente che è salita all’alba sarà esausta da qualche parte, non certo ancora tra le rovine, anche perché il biglietto dura 4 ore.
Non ti assicuro nulla, soprattutto luglio e agosto dove la folla è perennemente presente, ma pensaci su!
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

 Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare
11.9. Farmacia-Pronto soccorso a Machu Picchu

Per qualsiasi evenienza troverai, a sinistra dell’entrata, una farmacia e un pronto soccorso/presidio medico. Con l’augurio che non ti serva, tienilo a mente per qualsiasi evenienza!
Torna all’indice

11.10 Le escursioni a Machu Picchu

Se hai voglia di stare in forma mentre sei a MP, tieni conto che hai diverse possibilità.
Gratis: camminata verso la Puerta del Sol e al Ponte Inca (1 ora)
A pagamento:  salita a Huayna Picchu  e a Montaña Picchu.  
Leggi il mio post: Huayna e Montaña Picchu: quale escursione scegliere>>

11.11. Dove scattare la classica foto di Machu Picchu

Vediamo se ti riesce.. Hai deciso di andare all’alba a MP, la giornata è bella, tutto si preannuncia perfetto. Quando si aprono i cancellati fiondati alla Casa del Guardiano (segui i cartelli), collocata nel punto più alto del sito. Un mio cliente giura che per 10 minuti è riuscito a essere, con la moglie, le uniche due persone a fotografare dalla Casa del Guardiano, quando ha visitato MP (erano le 6.10 circa). Vediamo sei sei ancora più fortunata/o!
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare

12. Cosa portare a Machu Picchu

12.1. Il Passaporto

FONDAMENTALE! Ricordati di portare con te il passaporto per visitare MP. Ti verrà chiesto all’ingresso. Inoltre, vicino all’entrata troverai un minuscolo ufficio postale con il timbro – ricordo da imprimere nel tuo passaporto (è lecito, non ti preoccupare!).
Torna all’indice

12.2. I bastoncini

Se hai in mente di utilizzare i bastoncini da trekking per visitare MP procurati il puntale di gomma, altrimenti ti potrebbe essere richiesto di non utilizzarli! I bastoncini  ti potranno essere poi molto utili nel caso decidessi di salire a Huayna Picchu o Montana Picchu.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Machu Picchu: quando andare, come andare, come visitare

12.3. Le Batterie

A Machu Picchu non ci sono negozi, eccetto il ristorante e la farmacia. Per cui devi essere autonomo dal punto di vista “elettrico”. Ricordati le batterie di ricambio per la macchina fotografica e la batteria supplementare per lo smartphone, sia per i numerosi scatti che farai sia, soprattutto, se lo utilizzerai come torcia nel caso decidessi di salire all’alba a piedi a MP.
Torna all’indice

12.4. Cosa Mettere Nello Zaino

Facciamo un breve ripasso per le cose da mettere nello zainetto o nella borsa quando andrai a Machu Picchu:

  • Passaporto
  • Acqua e/o Sali minerali o bevande similari
  • Snack e pranzo
  • Cappellino per il sole
  • Crema solare
  • Occhiali da sole
  • Repellente per insetti
  • Carta igienica
  • Batteria di ricambio della macchina fotografica
  • Batteria supplementare per lo smartphone
  • Torcia se decidi di salire a MP a piedi, all’alba
  • Gommini di protezione per i puntali dei bastoncini per camminare, se li avrai
  • Poncho
    Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

13. Come Vestirsi  per Machu Picchu

Dopo avere visto un cinese a 2600 metri slm che camminava con gli infradito, sono pronto oramai a tutto…Scherzi a parte, considerando che starai in piedi per diverso tempo, scegliti ovviamente scarpe comode e chiuse, anche per via degli insetti. Se poi decidi di salire su Huayna o Montaña Picchu, il Vibram o qualcuno dei suoi parenti più stretti, come suola delle scarpe,  è praticamente d’obbligo, soprattutto se è caduta la pioggia e il terreno è scivoloso. 

Anche qui un breve ripasso su cosa indossare per visitare Machu Picchu:

  • Scarpe comode con suola tipo Vibram se si vuole andare a Huayna o Montaña Picchu
  • Maglia e pantaloni che coprano gambe e braccia per gli insetti. Ideali i pantaloni con le zip.
  • Pile o felpa
    Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

14. Cosa vedere in Perù

Bene, dopo la lettura di questo post dovresti sapere tutto o quasi su MachuPicchu.
Scommetto che ti stai iniziando a chiedere: ” Ma oltre a Machu Picchu, “Cosa Vedere in Perù”? 

E’ allora arrivato il momento buono per leggerti questo mio post, dove troverai 39 imperdibili posti  da vedere in Perù che ho selezionato per te in tutto il Paese.  
Questo post ti offre in pratica una guida e dei consigli per visitare  questo magnifico Paese; non avrai che l’imbarazzo della scelta! 
Ad esempio oltre a Machu Picchu e a Lima, potrai visitare tutta la costa del Pacifico con le isole Ballestas, la Riserva di Paracas, l’oasi di Huacachina, Nasca con le sue linee, Arequipa, il Cañon del Colca, il lago Titicaca e le sue isole come quella di Taquile e Amantaní.
E poi c’è tutto il nord del Perù, con Trujillo e Chiclayo; per finire l’Amazzonia.
Ti basta? 
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

15.  Viaggia in Perù con i miei Programmi!

La visita a Machu Picchu è compresa in tutti i viaggi che propongo in Perù. Quindi qualsiasi proposta che troverai nel portale Perù, conterrà al suo interno la visita  la cittadella.

Se stai programmando un viaggio in Perù…
√ Scopri i miei programmi di viaggio!  

NOTA BENE
Le proposte che sono pubblicate  sono solo una parte di quelle che posso offrire.  Tutti i programmi sono modulabili, per cui possono essere costruiti  su misura, a seconda di quello che desideri.
Puoi iniziare a  scrivermi, per iniziare a costruire assieme il tuo viaggio, come lo vuoi tu!
Torna all’indice

16. Scopri chi sono

Perù: cosa vedere, città, paesaggi, cosa visitare, luoghi di interesse, dove andare-Roberto FurlaniMi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.
Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

 

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

2 risposte

  1. Ciao, ma sono cambiate le regole per l’accesso a MP per via del covid o siamo stati fortunati noi nel 2019 a poter entrare senza guida piuttosto che uscire ed entrare di nuovo con lo stesso biglietto?

    1. Ciao Marco, sono cambiate da un po’ le regole, prima del COVID; non so che in mese siete andati nel 2019, ma a memoria quell’annosi poteva entrare solo con la guida. Adesso sono rigidi, anche per salire su Huayna e Montaña Picchu. Quindi vi è andata bene 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il travel blog di Roberto Furlani.
Scopri chi sono e cosa posso fare per te!

Gratis per te 11 Ebook
sul Centro e Sud America.
Scopri come ottenerli!

Seguimi sui miei canali social
per scoprire ancora più contenuti ed avere una linea diretta di contatto con me!

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday