Sacsayhuaman, Cusco: cosa vedere, informazioni e consigli

Sacsayhuaman tra i 4 siti archeologici appena alle porte di  Cusco, (PukaPukara, Tambomachay, Qenqo e, appunto, Sacsayhuaman) è probabilmente quello che impressiona maggiormente per la sua immagine che trasmette potenza. Mettiti vicino a una delle sue più grandi pietre e capirai!  

LA COSTRUZIONE
Gli spagnoli rimasero per primi affascinanti da questa fortezza, non paragonabile con nessuna altra simile opera dell’impero Inca. La sua costruzione durò quasi 70 anni,  passò attraverso 3 diversi regni, ebbe 4 diversi “direttori dei lavori” e circa 20.000 operai vi presero parte.
In lingua quechua il suo nome significa “luogo in cui il falco è soddisfatto”  e si riferisce probabilmente alla presenza di questi rapaci in questa area.


ENORMI PIETRE

Quello che colpisce immediatamente di Sacsayhuaman sono alcune enormi pietre incastonate nei muri, alcune pesanti anche 350 tonnellate. Un’opera immensa per quei tempi in cui la ruota era sconosciuta come pure il cavallo. Quindi fu solo la forza, l’ingegno  e l’ostinazione dell’uomo a trasportare questi massi dalle cave che distavano anche 20 chilometri e a sollevarle per posizionarle. Ma non solo. I massi sono ritagliati e posizionati perfettamente l’uno con l’altro,  quasi “francobollati”, una cosa veramente incredibile!

IL PUMA
La fortezza era la testa del puma di cui Cusco costituiva il corpo. Il puma, simbolo di forza e saggezza, era un animale  che rappresentava il modo dei vivi nella visione cosmica degli Inca.
Si ritiene che quello che rimane di Sacsayhuaman sia circa il 30%  circa di quello che era l’intero edificio che presenta tre cinta di mura. La prima è lunga 360 metri e segue uno strategico zig-zag  alto 9 metri. Arretrata di 12 metri si erge sopra la prima cinta la seconda. Infine una terza muraglia, alta 5 metri. In ogni muraglia si apriva un vano che ospitava una porta di pietra.


LA TERRAZZA

Sopra ogni cinta di mura si estende una ampia terrazza, dalla quale i soldati sorvegliavano il territorio circostante. La sommità della fortezza terminava con una piazza lunga e stretta delimitata da tre torri. Nella principale di trovava una fonte di acqua alimentata da una sorgente. In questa piazza, ogni anno, si tiene il 24 giugno l’Inti Raymi, la cerimonia rievocativa in onore del dio sole.

DOVE SI TROVA
A 2 km a nord est da Cusco

COME ARRIVARE
Con i mezzi pubblici, con visite guidate o con un taxi o anche a piedi da Cusco.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI


COSA SERVE

Ti consiglio di acquistare il Boleto Turistico di Cusco (BTC)  nella sua versione integrale che da la possibilità di vistare, nell’arco di 10 giorni praticamente tutti i musei e i monumenti di Cusco, del circuito dei 4 siti archeologici nei dintorni di Cusco (Sacsayhuaman, Qenqo, Tambomachay, PukaPukara) e i centri della Valle Sacra eccetto le saline di Maras.

Esiste anche la versione “ridotta” che da’ la possibilità di visitare in un solo giorno il circuito composto da Sacsayhuaman, Qenqo, Tambomachay, PukaPukara. Se intendete poi visitare Cusco e i suoi monumenti o musei o la Valle Sacra (Pisac, Ollantaytambo, Chinchero, Moray) avrete bisogno di altri due specifici biglietti. La somma del costo dei singoli biglietti è superiore al biglietto in versione integrale.

DOVE ACQUISTARE IL BOLETO TURISTICO DE CUSCO (BTC)
In tutti i posti che richiedono per entrare  il BTC o presso l’Ufficio Turistico di Cusco in Av. El Sol 103 (Touristic Galleries), tutti i giorni dalle 8 alle 18.

IL MIO CONSIGLIO

Per visitare Sacsayhuaman, Qenqo, Tambomachay, PukaPukara ti consiglio di partecipare a una visita guidata (preferibilmente con un piccolo gruppo o privata) e di evitare il  “fai da te” con la sola guida cartacea, in quanto vi perdereste tantissime spiegazioni sulla religione, usi e tradizioni degli Inca che solo una guida in persona può dare.

QUANDO ANDARE
I mesi migliori per visitare Cusco,  i suoi dintorni, la Valle sacra e Machu Picchu sono  da aprile a giugno e da settembre a ottobre, quando la situazione meteorologica è favorevole e la zona è sufficientemente libera dalla moltitudine di visitatori che la frequentano a luglio e agosto.  

TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Ecco alcuni miei post sulla Bolivia che ti suggerisco di leggere:
Perù diario di viaggio – racconto di un tour di 15 giorni >> 
Montagne colorate, Perù: Vinicunca o Palcoyo >>

Perù: cosa vedere, cosa visitare, dove andare, città, paesaggi >>
Perù: vaccinazioni, medicinali da portare, viaggiare sicuri >>
Perù quando andare, quali sono le stagioni migliori >>
Come vestirsi, cosa mettere nella valigia >>
Altitudine in Perù – Mal di montagna – cosa fare? >>

Machu Picchu: quando andare, come andare >>
Valle Sacra degli Incas: cosa vedere e visitare, itinerari, tour >>
Lago Titicaca, Perù & Bolivia: cosa vedere, cosa fare >>
Canyon del Colca: cosa vedere, consigli, informazioni >>
Perù cosa mangiare: scopri la cucina e i suoi piatti tipici >>
√ Arequipa, Perù: altitudine, cosa vedere, cosa fare >>
Perù: i migliori mercati in cui andare >>

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DAI 6 AI 16 GIORNI E PIU’…
Se stai programmando un viaggio in Perù…

➡️ Scopri i miei programmi di viaggio in Perù >>

√ Troverai sia viaggi individuali che di gruppo che si svolgono solo in Perù o in abbinamento con altri Paesi: Bolivia, Cile, Argentina.

√ I programmi pubblicati sono solo una parte di quelli che posso proporti. Se hai delle specifiche esigenze o dei particolari interessi, contattami! 

√ Tutti i viaggi  individuali che troverai  sono adattabili alle tue esigenze e possono quindi essere costruiti su misura, secondo i tuoi desideri.

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday