Canyon del Colca, Arequipa: tour di 2 giorni. Altitudine, cosa vedere, consigli, informazioni.

Canyon del Colca, Arequipa: tour di 2 giorni. Consigli, informazioni, cosa vedere

Stai preparando il tuo viaggio in Perù e cerchi informazioni, consigli e suggerimenti per visitare il canyon del Colca con un tour di 2 giorni? Sei nel posto giusto! Non puoi perderti questo magnifico tour in una zona dalle antichissime tradizioni e uno dei pochi posti al mondo dove è molto facile vedere i condor! Chivay è il centro principale della vallata, che ospita molti altri bei villaggi; eccezionali i terrazzamenti, alcuni vecchi più di 1400 anni, che hanno consentito all’uomo di coltivare la montagna.

Il Canyon del Colca, non solo è una delle zone più maestose e interessanti da visitare dell’intera catena andina del Perù, ma è anche una  delle più ingiustamente trascurate dai visitatori. Troppe persone decidono di non visitarlo, per raggiungere Machu Picchu o il Titicaca direttamente da Lima.

E’ un posto ricco di storia (è stato abitato già in epoca-pre-incaica), di cultura (da scoprire diversi paesini) e, ovviamente di natura. Pensa che è uno dei pochi posti al mondo dove si è praticamente sicuri di avvistare sua maestà il condor.
Credo che un tour di 2 giorni offra l’occasione per immergersi in questo incredibile ambiente. Ovviamente puoi decidere di aggiungerne altri.

 

Ecco cosa potrai leggere in questo post:

1. ALTITUDINE DEL CANYON DEL COLCA
2. PERCHE’ VISITARE IL CANYON DEL COLCA
2.1. Dove si trova il canyon del Colca
2.2.  Il secondo canyon più profondo al mondo
2.3.  Antichi abitanti
2.4.  I Colcas
2.5.  Terrazze
2.6.  Miniere
2.7.  Architettura
2.8.  Condor
2.9. Il fiume Colca

3. COSA VEDERE NEL CANYON DEL COLCA IN UN TOUR DI DUE GIORNI
3.1. Escursione di una giornata al canyon del Colca? Non te la consiglio!
3.2. Arequipa
3.3. Reserva Salinas y Agua Blanca
3.4. Laguna de Salinas
3.5. Paso de Patopampa
3.6. Chivay
3.7. Yanque
3.8. Maca
3.9. Pinchollo
3.10. Cruz del Condor
3.11. Cabanaconde

4. COME ANDARE NEL CANYON DEL COLCA
5. QUANDO ANDARE NEL CANYON DEL COLCA
6. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DI 10-14 GIORNI E PIU’…
7. SCOPRI CHI SONO

1. ALTITUDINE DEL CANYON DEL COLCA
Il tour la canyon del Colca rappresenta il primo appuntamento con l’altitudine durante un viaggio in Perù. Infatti, una volta partiti da Arequipa, dopo poche ore arriverai quasi a 5000 metri, al Paso de Patopampa, esattamente 4910 metri slm. Subito dopo scenderai di quota per raggiungere Chivay, dove probabilmente passerai la notte, che si trova a 3635 metri slm.

Se avrai percorso la costa del Pacifico e se avrai passato un giorno a Arequipa, non dovresti avere problemi. Viceversa se il tuo programma di viaggio prevede l’arrivo ad Arequipa direttamente da Lima e la partenza il giorno dopo per il Canyon del Colca, potresti soffrire un poco di mal di montagna.

Ti consiglio di leggere il mio post  Altitudine in Perù: Lima, Puno, Cusco, Arequipa, Machu Picchu. Mal di montagna – cosa fare >>, dove troverai diversi consigli e indicazioni su come acclimatarsi in Perù e cosa fare se dovessi avvertire i sintomi del mal di montagna!
Torna all’indice

2. PERCHE’ VISITARE IL CANYON DEL COLCA


2.1. Dove si trova il
canyon del Colca
Il Canyon del Colca si trova a 160 km a nord-ovest dalla città di Arequipa a circa 3 ore e 45 minuti in autobus. E’ una delle mete di viaggio più interessanti del Perù e la terza località più visitata del Paese.  Qui storia, natura e cultura sono intimamente connesse. Il canyon può essere visitato in qualsiasi momento dell’anno, ma il periodo migliore va da maggio a ottobre/novembre.

2.2.Il secondo canyon più profondo del mondo
Il Colca, con i suoi 3270 metri, è considerato il secondo Canyon più profondo al mondo, dopo il vicino Cotahuasi ed è grande due volte il  più noto Gran Canyon americano. Da punto di vista geologico è considerato “giovane”, in quanto si è formato “solo” 100 milioni di anni fa!

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

2.3. Antichi abitanti
La valle è abitata da più di 2000 anni dai Collaguas, discendenti degli Aymara, che arrivarono qui provenienti dalla regione del lago Titicaca e che si mantennero relativamente indipendenti sotto il dominio Inca, conservando le proprie tradizioni.

2.4. I Colcas
Per sopravvivere, i Collaguas si inventarono un modo per immagazzinare grandi quantità di grano da conservare per i periodi meno propizi. Nacquero così i magazzini, noti come “colcas“, che diedero il nome alla valle. Nelle grotte di Pumunuta, è possibile vedere colche circolari fatte di fango e paglia, con un diametro di un metro.

 


2.5. Terrazze

La valle ospita circa 8000 ettari di terrazze di origine preincaniche, utilizzate per coltivare patate, quinoa, mais.

2.6. Miniere
La valle ha miniere di argento e rame, scoperti nel 1600. Proprio la presenza di queste miniere fu il motivo della costruzione, nel 1940, della prima strada che attraversava la valle.

2.7. Architettura
La valle è anche molto interessante dal punto di vista architettonico. I paesi di Lari, Yanque, Cabanaconde e Sibayo ospitano chiese di epoca coloniale, mentre molte case possiedono i tetti in ichu, un tipo di paglia che cresce in alta quota. E’facile poi imbattersi negli abitanti vestiti in modo tradizionale, in particolare le donne che indossano gonne lunghe e cappelli adornati di nastri.


2.8. Condor!

L’animale al centro della attenzione nel canyon è senza dubbio il condor andino, l’uccello che ti stupirà per la sua apertura alare, la più grande al mondo (circa 3 metri di lunghezza) e che può vivere sino a 70 anni. Nel canyon, affermano le guide, vivono circa 45 esemplari che, al mattino, sfruttano le correnti termiche ascensionali per alzarsi in volo e andare a cacciare. E’ stato creato un punto di osservazione particolare, la Cruz del Condor, proprio per osservare questi animali. Le ore migliori per osservarli sono al mattino o nel tardo pomeriggio.

 


2.9. Il fiume Colca

Il fiume Colca, conosciuto anche come fiume Majes, che percorre il canyon, nasce a sud est del villaggio Janq’u Lakaya. I Maya ritenevano che scorresse direttamente nella Via Latteae per questo motivo facevano sacrifici o ponevano doni direttamente nel fiume, perché li  portasse con sé.
Torna all’indice

3. COSA VEDERE NEL CANYON DEL COLCA IN UN TOUR DI DUE GIORNI

3.1. Escursione di una giornata al canyon del Colca? Non te la consiglio!
Alcune persone optano per un’escursione di una giornata al Canyon del Colca. Ognuno è libero di disporre a proprio piacimento del tempo ma, francamente, è una scelta opinabile. Innanzitutto per la sfacchinata. Tra andare e tornare vanno via 12 ore e più, si arriva alla Cruz del Condor, il belvedere dove è più facile ammirare i condor, quando è passato il momento migliore,  la mattina presto, quando iniziano a svilupparsi le correnti ascensionali che consentono di mantenere in volo i condor.

 Inoltre tutta la valle è ricca di paesini/comunità in cui vale la pena fermarsi. Per non parlare poi delle soste affrettate alla Riserva di Salinas y Aguada Blanca per ammirare le vigogne (ovviamente se si ha la fortuna di incontrarle) e al Paso de Potopampa (siamo quasi a 5000 metri). Non vorrai perderti poi i bagni termali di Chivay? 😉

Considera poi che da Chivay parte ogni giorno un comodo pullman che ti porta a Puno, la “capitale” peruviana del Lago Titicaca. Quindi, a conti fatti, se il Titicaca rientra tra le mete del tuo viaggio, si tratta di allungare di un giorno in più il tuo programma.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI
I

3.2. Arequipa
La scintillante e bianca Arequipa è una delle città più affascinanti del Perù ed è il punto di partenza per visitare il Canyon del Colca. Arequipa è rinomata come gemma culturale e culinaria, ospita il monastero di Santa Catalina, straordinariamente colorato, musei molto belli e una Plaza de Armas bianca accecante.

L’architettura coloniale di Arequipa è eccezionale e, per molti aspetti, è persino più impressionante di Cusco. Inoltre, è circondata da spettacolari vette andine, come il vulcano Misti, ed è un centro escursionistico molto popolare per coloro che non vogliono avere a che fare con grandi folle di turisti.

Da Arequipa, il viaggio verso il Canyon del Colca, che dista circa 160 chilometri,  dura circa 3,5 / 4 ore.

 


3.3. Reserva Nacional Salinas y Aguada Blanca

La Riserva, ampia 3000 chilometri quadrati, protegge di fatto la vigogna e il guanaco, due delle 4 specie di camelidi (lama e alpaca, abbondantemente addomesticati, sono gli altri due componenti della quaterna).

L’unica avvertenza è di prestare un minimo di attenzione quando scenderai dal pullmino per fotografare le vigogne, decisamente più avvistabili dei guanachi, ovviamente se avrai la fortuna di incappare, strada facedo, in un branchetto di questi simpatici animali. Se avrai il fiatone, ricordati che sei a 4000 metri di altezza!

3.4. Laguna de Salinas
E’ una lago di acqua salata alimentato dall’acqua piovana. E’ possibile ammirare le tre specie di fenicotteri (andino, cileno e di James) e altre specie di uccelli da gennaio a maggio, quando la laguna abbonda solitamente di acqua. Da giugno a dicembre si trasforma in una distesa di sale.

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

3.5. Paso de Patopamba
Sarai più alto del Monte Bianco,  una tappa obbligata nel tragitto da Arequipa al canyon del Colca. Siano a 4910 metri!  Anche qui, non meravigliarti se avrai il fiatone; con alcune foglie di coca non dovresti avere problemi. Solitamente prima di arrivare qui, si fa una sosta a Patahuasi per sgranchirsi le gambe e mangiucchiare qualcosa. Approfittane per berti un mate de coca!

Oltre che per scattare la classica foto di rito vicino al cartello con l’altitudine, il Paso de Patopamba si presta perfettamente con il suo Mirador de los Volcanes per ammirare ben 8 cime sopra i 5000 metri. Oltre all’immancabile Misti metri 5822), che domina il paesaggio anche di Arequipa in ordine crescente di altezza: Chucura (5360 m),  Mismi (5597 m) Ubinas (5675 m),  Sabancaya (5976 m), Huaca Huaca (6025 m),Chachani, (6075 m), Ampato (6310 m). Se ne hai voglia, aggiungi la tua pila di sassi alle centinaia presenti sul Paso.

 


3.6. Chivay

Chivay è il principale centro turistico della valle. E’ una cittadina, circondata da colline terrazzate e da picchi nevosi, piccola ma da non perdere, che vive attorno alla Piazza principale e al vicino mercato. Siediti in un posto strategico per ammirare il flusso di persone,  le donne vestite tradizionalmente e gli incredibili ape car, che ogni proprietario personalizza a piacimento. 

Da non perdere le vicine terme La Calera, a circa 3 km di distanza. Meritano una fotografia gli armadietti in legno a bordo vasca, dove lasciare i propri indumenti mentre si è a mollo nell’acqua calda.
Un altro posto da visitare è l’Osservatorio Astronomico (chiuso da gennaio a marzo), che sfrutta la limpidezza del cielo sopra il canyon per farti scoprire la via Lattea e tanto altro…
Per gli appassionati, Chivay è un ottimo punto di partenza per i numerosi itinerari escursionistici che si possono fare nella zona.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

 


3.7. Yanque

E’ il primo villaggio che troverai partendo da Chivay,  andando verso la Cruz del Condor. La principale attrazione è, probabilmente, il gruppo di danzatrici in vestiti tradizionali che, ogni mattina dalle 7 in poi, intrattiene i turisti che transitano per il paese con la Wititi, la danza tipica del posto.

Da non perdere la bianca e barocca  Iglesia de la Inmaculada Concepción. Yanque offre anche un piccolo museo archeologico, dei bagni termali (niente a che vedere con quelli di Chivay) e delle rovine pre-incaiche. E’ possibile noleggiare mountain bike e fare escursioni a cavallo.

3.8. Maca
A mio parere ospita la più bella chiesetta del canyon, quella di Santa Ana, in stile barocco e ricostruita nel 1759 dopo che un incendio bruciò la precedente. La chiesa è stata ristrutturata. Nelle immediate vicinanze un immancabile mercatino di souvenir, con la possibilità di farsi immortalare, fotograficamente parlando, con un rapace o un baby alpaca.

Nei pressi di Maca potrai vedere las chullpas colgantes, delle tombe pre-incaiche e alcuni splendidi esempi di terrazzamenti, una dimostrazione di come è possibile fare agricoltura anche dove il pendio è scosceso.

3.9. Pinchollo
E’ l’ultimo paesino prima di arrivare alla Cruz del Condor ed è considerato uno tra i più poveri della vallata. Vale la sosta per consumare qualcosa, per visitare il piccolo museo e l’ufficio turistico con il suo plastico del canyon e una esposizione fotografica.

 


3.10. Cruz del Condor

Non pensare di essere uno dei pochi fortunati ad ammirare le evoluzione dei condor. Ti troverai assieme a decine di persone desiderose di avvistare i rapaci. Il posto è comunque splendido:  più di 1000 metri sotto di te il Rio Colcano, sopra di te il Nevado Mismi. E’ praticamente inutile andare a gennaio/febbraio in quanto  è improbabile vedere di  condor. 

 


3.11. Cabanaconde

Viene considerato il paese più autentico del canyon del Colca, anche perché è quello meno visitato. Si trova infatti dopo la Cruz del Condor e la maggior parte dei pulmini coinvolti nel tour del canyon torna indietro, dopo avere osservato i condor in cielo. Da qui il Rio Colca dista 1200 metri di dislivello.

 La discesa dura dalle 2 alle 3 ore e arriva a Sangalle, un’oasi dove è possibile pernottare, per poi risalire il giorno dopo. Si possono noleggiare dei cavalli se non si vuole camminare! Unica avvertenza: ricordati che l’unico bancomat del canyon è a Chivay, per cui fai provvista lì di Soles!

Cabanaconde è il centro del trekking del canyon del Colca. Da qui partono diversi itinerari da 1 a più giorni.
Torna all’indice

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!


4. COME ARRIVARE AL CANYON DEL COLCA

Se ti interessa il canyon del Colca, la cosa migliore, rapida  e, per certi versi, economica (in particolare se si considera il tempo) , è partecipare a un tour organizzato che sono di base in lingua spagnola/inglese. 

Per il fai da te le alternative sono sostanzialmente due:
viaggio con bus locali. La soluzione più genuina ed economica. Bisogna avere tempo in abbondanza!
soluzione mista. 4M express ha ottimi bus turistici e collega quotidianamente Chivay con Arequipa e Puno e viceversa. Il collegamento Chivay-Cusco e viceversa è al martedì, giovedì e sabato. Una volta arrivati a Chivay si noleggia un taxi locale per visitare la vallata.
Torna all’indice

Clicca sull’immagine per interagire con la Mappa di Google!

Scopri su Google Map dove si trova il Canyon del Colca >>

5. QUANDO ANDARE
Scopri qui quale è il periodo migliore per visitare il Canyon del Colca e per viaggiare in Perù! 
Se vuoi sapere di più sulle altitudini in Perù, sul mal di montagna e sui rimedi, ti consiglio di leggere questo mio post:
Altitudine in Perù. Mal di montagna – cosa fare? >> 
Torna all’indice

6. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Ecco alcuni miei post sulla Bolivia che ti suggerisco di leggere:
Perù diario di viaggio – racconto di un tour di 15 giorni >> 
Montagne colorate, Perù: Vinicunca o Palcoyo >>

Perù: cosa vedere, cosa visitare, dove andare, città, paesaggi >>
Perù: vaccinazioni, medicinali da portare, viaggiare sicuri >>
Perù quando andare, quali sono le stagioni migliori >>
Come vestirsi, cosa mettere nella valigia >>
Altitudine in Perù – Mal di montagna – cosa fare? >>

Machu Picchu: quando andare, come andare >>
Valle Sacra degli Incas: cosa vedere e visitare, itinerari, tour >>
Lago Titicaca, Perù & Bolivia: cosa vedere, cosa fare >>
Canyon del Colca: cosa vedere, consigli, informazioni >>
Perù cosa mangiare: scopri la cucina e i suoi piatti tipici >>
√ Arequipa, Perù: altitudine, cosa vedere, cosa fare >>
Perù: i migliori mercati in cui andare >>

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

7. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DAI 6 AI 16 GIORNI E PIU’…
Se stai programmando un viaggio in Perù…

➡️ Scopri i miei programmi di viaggio in Perù >>

√ Troverai sia viaggi individuali che di gruppo che si svolgono solo in Perù o in abbinamento con altri Paesi: Bolivia, Cile, Argentina.

√ I programmi pubblicati sono solo una parte di quelli che posso proporti. Se hai delle specifiche esigenze o dei particolari interessi, contattami! 

√ Tutti i viaggi  individuali che troverai  sono adattabili alle tue esigenze e possono quindi essere costruiti su misura, secondo i tuoi desideri.

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

8. SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday