Bariloche cosa vedere: scopri la Svizzera delle Ande

Bariloche è la principale porta di ingresso alla magnifica natura del Distretto dei laghi argentini  e del Parque Nacional Nahuel Huapi.  Si trova in Patagonia ed è  diventata, nel corso degli anni,  l’agognata meta di un continuo flusso turistico interessato  – da dicembre a febbraio/marzo – agli sport invernali (sci alpino in particolare)  e  –  a luglio e agosto – all’escursionismo, declinato nelle sue innumerevoli forme . E’ considerata la capitale argentina del cioccolato. Vuoi saperne di più? Leggi il mio post”

 

Ecco cosa potrai leggere in questo post:

1. BARILOCHE DA SCOPRIRE
2. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
3. PROPOSTE DI VIAGGIO IN ARGENTINA
4. SCOPRI CHI SONO

1.BARILOCHE DA SCOPRIRE
La cittadina ha avuto un notevole boom demografico, passando da 50 mila abitanti nel 1980 agli attuali 125 mila. Per intenderci non è che a San Carlos de Bariloche (questo è il suo nome completo) bisogna impegnarsi in qualcosa di attivo. Anche startene pigramente rilassati sulle spiagge del lago Nahuel Huapi, come Playa Bonita e Villa Tacul, godendosi il superbo panorama circostante,  è una valida giustificazione per raggiungere questa deliziosa meta turistica. L’unica nota negativa è la temperatura dell’acqua, che in estate fatica a superare i 14° C.

È stata battezzata la “Svizzera delle Ande” per i suoi tratti alpini particolarmente visibili nel centro storico (Centro cívico) dove è possibile  – udite udite – farsi addirittura immortalare  accanto a dei cani San Bernardo dotati della classica botticella al collo. Progettata da Alejandro Bustillo, la piazza simbolo di Bariloche è decisamente affascinante per  gli edifici che la compongono,  impreziositi dalla pietra locale grigioverde, dal legno verniciato con colori vivaci.

Con la sua vista sul lago e sulle montagne, il Centro Cívico è un buon posto dove ti consiglio di  iniziare ad esplorare Bariloche. Ricordati che la Svizzera delle Ande va famosa – ovviamente per coerenza con il soprannome – per il suo cioccolato da assaggiare in particolare lungo la Calle Mitre su cui si affacciamo le principali “cioccolatorie”.

Una attrazione che si affaccia sulla piazza è il Museo de la Patagonia,  che illustra la storia della Patagonia settentrionale attraverso esposizioni di manufatti locali e mostre sulla flora e la fauna regionali. Una parte del museo è dedicata  alla storia dei Mapuche e alla Conquista del Desierto da parte del generale Julio Roca che, nel 1879, diede via alla colonizzazione della Patagonia da parte dei bianchi, che la sottrassero così al controllo indigeno.


Una visita la merita senz’altro la vicina Catedral Nuestra Señora del Nahuel Huapi, che rientra in molte classiche fotografie di Bariloche. E’ di recente costruzione  (risale al 1944) e offre delle belle vetrate colorate che raffigurano alcune vicende storiche della Patagonia,  come la messa celebrata da Magellano.

Anche se camminare non fa per te, prima di lasciare Bariloche devi salire sul Cerro Otto per goderti, dall’alto dei suoi 1405 metri,  una veduta aerea della cittadina e dei suoi dintorni verdeggianti.

Una piccola teleferica ti trasporterà in poco più di 10 minuti in cima, che puoi però raggiungere  a piedi o in bicicletta  lungo una strada sterrata. In inverno, il Cerro si trasforma in un piccolo Paradiso per lo sci da fondo o lo slittino. In vetta c’è un ristorante panoramico.

Come arrivare a Bariloche
Bariloche dista circa 1600 km da Buenos Aires e viene raggiunta in circa un paio di ore da voli che partono quotidianamente dalla capitale con cui è collegata anche da bus (circa 23 ore di viaggio).
√ Guarda su Google Map dove si trova San Carlos de Bariloche >>

Torna all’indice

2. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Ecco alcuni miei post sulla Patagonia e sull’Argentina che ti suggerisco di leggere:

Patagonia
√ Patagonia dove si trova e quando andare. Ecco le risposte  >>
√ Patagonia cosa vedere. Come arrivare alla fine del mondo >>
√ Scopri la Carretera Austral/1  >>
√ Scopri la Carretera Austral/2 >>
√ El Calafate e Perito Moreno: cosa vedere, le escursioni >>

√ El Chalten: trekking, escursioni, cosa vedere >>
√ Parco nazionale Torres del Paine: trekking, escursioni >>

√ Bariloche cosa vedere: scopri la Svizzera delle Ande >>

Argentina
Argentina cosa vedere in 2 settimane di viaggio >>
La Boca a Buenos Aires: il quartiere più pittoresco (e italiano) >>
Patagonia cosa vedere. Come arrivare alla fine del mondo! >>
Patagonia dove si trova e quando andare. Ecco le risposte >>
El Calafate e Perito Moreno: cosa vedere, le escursioni da non perdere! >>
El Chalten, Argentina: trekking, escursioni, cosa vedere >>
Salta, Argentina: cosa vedere nel Nord del Paese >>
Ushuaia Argentina, la città alla fine del mondo! >>
Cascate di Iguazú, Argentina. Come la Natura dà spettacolo >>
La Penisola di Valdés, Argentina. Consigli di viaggio >>
La cucina argentina. Specialità da assaggiare in viaggio! >>

Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULL’ARGENTINA
CLICCA QUI

3.LE PROPOSTE DI VIAGGIO IN ARGENTINA!
Se stai preparando un viaggio in Argentina…

✅ Scopri i miei programmi  e le tante proposte di viaggio >>

NOTA BENE
✅ I mie programmi prevedono  sia viaggi individuali che di gruppo.  I viaggi individuali possono partire in qualsiasi giorno dell’anno, anche con una sola persona! I viaggi di gruppo prevedono invece date fisse.
✅ I programmi pubblicati  sono solo una parte di quelli che posso proporti. Chiedimeli 😉
✅ Tutti i programmi sono modulabili e possono essere costruiti  su misura, a seconda di quello che desideri tu.

✅ Leggi alcune recensioni scritte da chi ha viaggiato con me!

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

4. SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

 

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday