Riserva di Paracas: cosa vedere, cosa visitare, i tour da fare nel tuo viaggio in Perù.

Perù - Riserva di Paracas e Isole Ballestas: 6 cose da fare e vedere

Stai programmando un viaggio in Perù e cerchi consigli e informazioni sulla Reserva di Paracas? Qui puoi trovare tutto ciò che cerchi: cosa vedere, le spiagge, gli animali, come visitarla e tanto altro ancora. Sei in dubbio? Leggi il mio post e non te ne pentirai!  

 

Ecco cosa potrai leggere in questo post:

1. COSA VEDERE NELLA RISERVA DI PARACAS 
1.1. Centro di Interpretazioni e museo Julio C Tello
1.2. Necropoli di Paracas
1.3. La Catedral
1.4. Il Candelabro
1.5. Laguinillas
2. LE SPIAGGE DELLA RISERVA DI PARACAS

3. IL GRAN TABLAZO DE ICA
4. MANGIARE OTTIMO PESCE
5. COME VISITARE LA RISERVA
6. LE ISOLE BALLESTAS
7. QUANDO ANDARE ALLA RISERVA DI PARACAS
8. COME ARRIVARE ALLA RISERVA DI PARACAS
9. TI CONSIGLIO DI LEGGERE

10. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DI 10-14 GIORNI E PIU’…
11. SCOPRI CHI SONO

Perù - Riserva di Paracas e Isole Ballestas. 6 cose da fare e vedere: pellicani
1. COSA VEDERE NELLA RISERVA DI PARACAS
Dune, deserto, sabbia, spiagge, oceano. Tutto questo bendidio si trova a 250 chilometri a sud di Lima, lungo la costa dell’oceano Pacifico: la Penisola di Paracas è occupata per la maggior parte dalla omonima Riserva. Il nome della Riserva, che si estende per 1170 chilometri quadrati,  deriva dalle tempeste di sabbia (paracas= pioggia di sabbia in lingua quechua) che colpiscono la costa ogni inverno peruviano, in particolare nel mese di agosto. E’ stata la prima area protetta marina del Perù.
Torna all’indice


La Riserva di Paracas è spettacolare dal punto di vista naturalistico. Il plancton marino contribuisce a mantenere una formidabile piramide alimentare e l’oceano ospita così tantissime specie, da calamari a sgombri sino a squali, delfini e anche balene.  La Penisola di Paracas è un ideale punto di sosta per moltissime specie di uccelli migratori; con un po’ di fortuna potrai ammirare i condor, vedere le volpi e altri animali.
Anche la storia reclama la sua parte: l’area ospitò una civiltà pre-incaica che raggiunse il suo apice tra i 2000 e i 500 anni prima di Cristo.

El Chaco
Da El Chaco ci passerai sicuramente, perché è il centro più importante dell’area e la porta d’ingresso della Riserva di Paracas. Qui si trovano le agenzie specializzate nei tour della Riserva e nei giri in barca delle Isole Ballestas; è anche il posto migliore per pernottare in zona. El Chaco però non è solo una sosta “di servizio”: questa è una zona di importanti ritrovamenti archeologici  e tutto quello che non è stato spostato a Lima puoi ammirarlo nel Museo di Storia di Paracas.

1.1. Centro di Interpretazioni e museo Julio C Tello
Potrai apprezzare questo centro visita, un paio di chilometri dopo l’entrata, nella sua semplicità, perchè consente di capire rapidamente quello che l’area può offrire dal punto di vista storico, naturalistico e geologico. Comunque lo specchio di oceano davanti al Centro ospita, da giugno a agosto, una colonia di fenicotteri, che possono essere ammirati dal vicino Mirador.
In vicinanza del centro troverai il museo de Sitio Julio C Tello, che prende il nome dall’archeologo peruviano che scoprì molti reperti della civiltà di Paracas. Oramai in questo museo non rimane molto, dopo il trasferimento di gran parte di ciò che è stato portato nei musei di Ica e di Nasca dopo il terremolto del 2007. In ogni caso potrai osservare mummie, ceramiche, tessuti  e altro.
In prossimità del centro la strada principale si biforca:  a sinistra si raggiunge Punta Arquillo, a destra Puerto general San Martin.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

1.2. Necropoli di Paracas
La troverai qualche centinaio di metri dietro il centro visita della Riserva. Ha 5000 anni e qui sono state trovate più di 400 urne funerarie. Potrai osservare quindi solo il sito, mentre i più bei oggetti rinvenuti  sono esposito al Museo Regional di Ica o al Museo Larco di Lima.  

Perù - Riserva di Paracas e Isole Ballestas. 6 cose da fare e vedere: la cattedral
1.3 La catedral
La Catedral è una maestosa formazione rocciosa erosa da vento ed elementi naturali. Anticamente ricordava davvero una cattedrale; oggi per via di un terremoto ha cambiato forma, ma non ha perso la sua maestosità.

Perù - Riserva di Paracas e Isole Ballestas. 6 cose da fare e vedere: il candelabro
1.4.Il candelabro
E’ un geoglifo alto 128 metri e ampio 74 metri che si trova nella parte settentrionale della Penisola. Lo si ammira in particolare dal mare andando verso le isole Ballestas. Se leggi il mio post sulle isole Ballestas, troverai le  spiegazioni che gli studiosi danno a questo enorme geoglifo>>

1.5. Laguinillas
Laguinillas è  l’unico luogo dove è possibile ristorarsi all’interno della Riserva di Paracas. Cibo e bevande vengono serviti a ogni ora della giornata. L’attesa del rinfresco o del pranzo sarà senz’altro allietata dai pellicani che ti passeranno sopra la testa o che zampetteranno poco distante a te.


2. LE SPIAGGE DELLA RISERVA DI PARACAS

Ecco dove il deserto bacia l’oceano Pacifico! La Penisola di Paracas offre delle splendide spiagge, dove sedersi e ammirare l’oceano o camminare in cerca di reperti. La sensazione che proverai è stupenda. Ti segnalo queste spiagge ma non chiedermi quale sia la migliore.. Me lo dirai tu! Playa Roja, La Mina e Yumaque, Supay, Mendieta, El Raspon, Arquilla, Playa Atenas…. Non avrai che l’imbarazzo della scelta!
Consiglio: se vuoi entrare in acqua cerca di stare vicino a riva (le correnti possono fare brutti scherzi) e  occhio alle meduse 😉
Torna all’indice

3. IL GRAN TABLAZO DE ICA
La visita al Gran Tablazo de Ica è perfetta se ti affascina il deserto: ci troviamo in una zona che si estende nell’entroterra e che è costituita principalmente da dune. Il Gran Tablazo è uno scenario surreale, rossastro, che al tramonto si infiamma di colori, ideale da attraversare in un’escursione sul fuoristrada.
Torna all’indice

4. MANGIARE OTTIMO PESCE
Alla fine di lunghe giornate tra dune, barche e meraviglie della natura, questa zona ti ristorerai con ottimi manicaretti, soprattutto di pesce. Nella Penisola di Paracas potrai trovare, in tutti i ristoranti, piatti come ceviche e jalea, ovvero pesce crudo marinato e frittura di pesce: non dimenticherai mai più la freschezza e il gusto del pescato di queste zone.
Torna all’indice


5. COME VISITARE LA RISERVA

Ci sono diversi modi per visitare la Riserva. Nei mei viaggi potrai ammirarla o con escursioni condivise o private.
Le escursioni condivise, in lingua inglese/spagnola, si fermano presso le maggiori attrazioni e hanno il pregio di costare poco. In alternativa è possibile noleggiare un taxi; in questo modo ti potrai fermare dove vuoi per il tempo che desideri.
Per chi ha voglia di sgranchirsi le gambe c’è anche la bici, noleggiabile di diversi posti a Paracas. C’è un circuito di circa 30 chilometri da seguire. Ricordati di portare molta acqua, cibo, occhiali e crema da sole!
Infine per gli spericolati ci sono le dune buggies o i quad: se decidi per questi mezzi, rispetta per quanto possibile l’ambiente!
Torna all’indice

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

6. LE ISOLE BALLESTAS
Una escursione che tu consiglio di fare, dopo avere visitato la Riserva di Paracas, sono le isole Ballestas, le “Galapagos del Perù”. Sono ricche di animali, come leoni di mare, pinguini,  sule, cormorani, delfini.
Leggi il mio post:   Isole Ballestas, Paracas: la fauna, il candelabro. Tour, cosa vedere, cosa fare >>
Torna all’indice

7. QUANDO ANDARE ALLA RISERVA DI PARACAS
Scopri qui quale è il periodo migliore per visitare la Riserva di Paracas e per viaggiare in Perù! 
Torna all’indice

8. COME ARRIVARE ALLA RISERVA DI PARACAS
L’opzione più economica e migliore è per arrivare alla Riserva di Paracas è prendere un autobus da Pisco alla città di El Chaco. La città è il punto di partenza per tour di Paracas e Islas Ballestas e offrirà un sacco di alloggi e opzioni di cibo. Pisco è perfettamente collegata via bus con Lima.
Ecco la mappa Google della strada da Lima alla Riserva di Paracas >>
Torna all’indice

9. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Ecco alcuni miei post sulla Bolivia che ti suggerisco di leggere:
Perù diario di viaggio – racconto di un tour di 15 giorni >> 
Montagne colorate, Perù: Vinicunca o Palcoyo >>

Perù: cosa vedere, cosa visitare, dove andare, città, paesaggi >>
Perù: vaccinazioni, medicinali da portare, viaggiare sicuri >>
Perù quando andare, quali sono le stagioni migliori >>
Come vestirsi, cosa mettere nella valigia >>
Altitudine in Perù – Mal di montagna – cosa fare? >>

Machu Picchu: quando andare, come andare >>
Valle Sacra degli Incas: cosa vedere e visitare, itinerari, tour >>
Lago Titicaca, Perù & Bolivia: cosa vedere, cosa fare >>
Canyon del Colca: cosa vedere, consigli, informazioni >>
Perù cosa mangiare: scopri la cucina e i suoi piatti tipici >>
√ Arequipa, Perù: altitudine, cosa vedere, cosa fare >>
Perù: i migliori mercati in cui andare >>

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

10. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DAI 6 AI 16 GIORNI E PIU’…
Se stai programmando un viaggio in Perù…

➡️ Scopri i miei programmi di viaggio in Perù >>

√ Troverai sia viaggi individuali che di gruppo che si svolgono solo in Perù o in abbinamento con altri Paesi: Bolivia, Cile, Argentina.

√ I programmi pubblicati sono solo una parte di quelli che posso proporti. Se hai delle specifiche esigenze o dei particolari interessi, contattami! 

√ Tutti i viaggi  individuali che troverai  sono adattabili alle tue esigenze e possono quindi essere costruiti su misura, secondo i tuoi desideri.

➡️  Leggi le recensioni di chi ha viaggiato con i miei programmi

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

11. SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

➡️ Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

 

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday