Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour, dove andare

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour

Vuoi visitare la Foresta amazzonica in Perù? Ti starai senz’altro chiedendo dove andare o vuoi sapere se Puerto Maldonado è un buon posto per iniziare l’esplorazione della Amazzonia?  Sei capitato allora nel posto giusto! In questo mio post risponderò alla tua domanda su dove andare. Qui scoprirai che cosa si può fare, che cosa si può vedere e come organizzare un tour nel Parco nazionale Manu, nella Riserva Naturale Pacaya-Samiria e nella Riserva nazionale di Tambopata. Buona lettura!

Dopo il Brasile, il Perù ospita la seconda più vasta area di foresta pluviale amazzonica del Sud America. I Parchi del Perù in Amazzonia sono unici, diversi e straordinariamente gratificanti dal punto di vista turistico e naturalistico.

Qui vivono alcune specie che non si trovano in nessun’altra regione dell’Amazzonia. Il governo peruviano si sta impegnando per garantire che le aree protette peruviane in Amazzonia siano veramente tutelate dalla deforestazione promuovendo, tra l’altro, l’ecoturismo in queste zone. Solo alcune di esse sono aperte al turismo, ma sono talmente estese da consentire, comunque, una esperienza di viaggio veramente unica.

 

Ecco cosa potrai leggere in questo post:

1. COME ORGANIZZARE UN TOUR NEL PARCO NAZIONALE MANU
1.1. La Natura del Parco nazionale Manu
1.2  Dove si trova il Parco nazionale Manu
1.3  Cosa vedere nel Parco nazionale Manu
1.4  Cosa fare nel Parco nazionale Manu
1.5 Quando andare nel Parco nazionale Manu
1.6 La Mappa del Parco nazionale Manu

2. COME ORGANIZZARE UN TOUR NELLA RISERVA NATURALE PACAYA-SAMIRIA
2.1. Dove si trova la Riserva naturale Pacaya-Samiria
2.2 Come arrivare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
2.3 Che cosa fare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
2.4 Che cosa vedere nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
2.5 Quando andare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
2.6 La Mappa della Riserva Naturale Pacaya-Samiria

3. COME ORGANIZZARE UN TOUR NELLA RISERVA NAZIONALE DI TAMBOPATA
3.1 Dove si trova la Riserva nazionale di Tambopata
3.2 Come raggiungere la Riserva nazionale di Tambopata
3.3 Cosa fare nella Riserva nazionale di Tambopata
3.4 Cosa vedere nella Riserva nazionale di Tambopata
3.5 Quando andare nella Riserva nazionale di Tambopata
3.6 La Mappa della Riserva Nazionale di Tambopata

4. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
5. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DI 10-14 GIORNI E PIU’…

6. SCOPRI CHI SONO

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour

1.COME ORGANIZZARE UN TOUR NEL PARCO NAZIONALE MANU
Il Parco nazionale Manu, che si fregia dal 1977 del titolo UNESCO di “Riserva della Biosfera”  ed è anche Parco nazionale del Perù, si estende per 1,7 milioni di ettari ed è considerata la Mecca degli amanti della natura.

1.1 La Natura del Parco nazionale Manu
La fauna selvatica vaga, in realtà, dentro e fuori dai confini dell’area protetta e diversi lodge, gestiti in modo attenti all’ambiente, ti potranno consentire  di immergerti e di vivere integralmente la grandiosità e l’unicità della foresta amazzonica.  Manu è una delle riserve più importanti al mondo e l’accesso a gran parte di essa è estremamente limitato. 

Ospita 200 specie di mammiferi, oltre 1.000 diverse specie di uccelli, migliaia di farfalle e rettili ed è possibile contare oltre 250 specie di alberi in un solo ettaro di terreno. Giaguari, formichieri, orsi, delfini di fiume, diverse specie di scimmie e caimani neri sono solo alcunI degli incredibili animali che vivono qui.

1.2 Dove si trova il Parco nazionale Manu
Situato in una regione sud-orientale del Perù chiamata Madre de Dios, il Parco nazionale Manu è accessibile via Cusco (che è appena a sud) in aereo fino a Boca Manu o in autobus per Atalaya; da qui si prosegue in barca.

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour - relax nel lodge
1.3 Cosa vedere nel Parco nazionale Manu

Oltre 25 km di sentieri si snodano attraverso la parte più accessibile delle foreste pluviali, offrendoti la possibilità di avvistare la fauna selvatica lungo il percorso. Le escursioni nella giungla di Manu possono essere fatte a piedi o in barca. Il Parco tutela ambienti molto diversi tra di loro. Basta pensare alla foresta che si estende sino a raggiungere i lati della possente catena montuosa delle Ande. Quindi la varietà degli ecosistemi e la conseguente molteplicità di specie non ha eguali!

1.4 Cosa fare nel Parco nazionale Manu
Gli appassionati di Natura adorano Manu perché gli animali sono facilmente individuabili e abbondanti. Le cose da fare sono veramente tante. Il Parco si presta perfettamente per escursioni sia a piedi che in canoa, per conoscere con le guide locali sia la flora che la fauna dell’area protetta. Un aspetto molto importante è la conoscenza delle piante medicinali con cui le popolazioni locali si curano trasmettendo di generazione in generazione le proprietà. Altre attività possono essere la pesca o le escursioni notturne per vedere, o meglio sentire, la vita della foresta dopo il calar de sole.

 Suggerisco, se non sei mai stato in Amazzonia, di allungare di 3-4 giorni il viaggio, per conoscere questo straordinario ambiente. In Brasile, ad esempio, le distanze sono maggiori e raggiungere l’Amazzonia può essere più oneroso sia dal punto di vista economico che del tempo.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour
1.5 Quando andare nel Parco nazionale Manu
Il periodo migliore, dal punto di vista turistico, per recarsi a Manu è durante i mesi più asciutti, tra maggio e ottobre. Fa molto caldo nella foresta pluviale durante questo periodo, quindi le attività sono solitamente suddivise in uscite mattutine e pomeridiane, con le ore più calde passate nel lodge. In generale,l’osservazione della fauna selvatica è eccellente in qualsiasi momento dell’anno.

1.6 La Mappa del Parco nazionale Manu
√ Clicca qui per vedere dove si trova il Parco nazionale Manu >>
Torna all’indice

2. COME VISITARE LA RISERVA NATURALE PACAYA-SAMIRIA
Per un’esperienza nella giungla ancora più unica, vai a Pacaya-Samiria, un’area allagata dell’Amazzonia peruviana che è accessibile solo in aereo o in barca. Con una superficie di 2 milioni di ettari, questa riserva supera Manu per dimensioni ed è la più grande riserva naturale di tutto il Paese, nonché la più grande riserva dell’Amazzonia. Con il suo etereo paesaggio di foreste pluviali allagate, Pacaya non è solo il paradiso degli amanti degli uccelli, ma offre uno scorcio dell’incredibile biodiversità che si trova in Perù.

2.1.Dove si trova la Riserva naturale Pacaya-Samiria
La Riserva naturale Pacaya-Samiria si trova nel nord del Perù, vicino al confine con l’Ecuador, la Colombia e il Brasile.

2.2 Come arrivare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
La Riserva naturale Pacaya-Samiria è accessibile tramite volo per Iquitos, con voli giornalieri da Lima.


2.3 Che cosa fare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
La migliore cosa che puoi fare nella Riserva di  Pacaya-Samiria è esplorarla con una crociera di più giorni, che offre la possibilità di effettuare anche escursioni a terra. In alternativa, potresti fare base in un lodge e effettuare escursioni giornaliere in barca e a piedi.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

2.4 Che cosa vedere nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
Gli incredibili paesaggi allagati di Pacaya-Samiria, la sua lontananza e il suo isolamento, la rendono una destinazione unica per chiunque desideri una “full immersion” in Amazzonia. Se vuoi vedere molti animali acquatici (incluso il bellissimo delfino rosa e le tartarughe), questa è la parte della Amazzonia che devi esplorare! 

Inoltre, qui troverai le crociere più lussuose;  quindi se desideri fare delle escursioni incredibili nella foresta amazzonica con  un tocco di comfort e di lusso, il tutto condito da esperienze culinarie eccezionali, questo è il posto giusto!

2.5 Quando andare nella Riserva naturale Pacaya-Samiria
La pioggia inonda questa regione dell’Amazzonia tra ottobre e aprile, ogni anno; in questo periodo i fiumi esondano nelle pianure, rendendo la navigazione più agevole. I mesi più frequentati dal punto di vista turistico sono quelli al di fuori di questo periodo, ma tieni presente che la fauna selvatica è facilmente osservabile in qualsiasi mese dell’anno.

2.6 La Mappa della Riserva Naturale Pacaya-Samiria
√ Clicca qui per vedere dove si trova la Riserva naturale Pacaya-Samiria>>
Torna all’indice

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour
3. RISERVA NAZIONALE DI TAMBOPATA

La Riserva Nazionale di Tambopata offre forse le maggiori possibilità di attività e escursioni di tutte le aree protette amazzoniche peruviane. Istituita come area protetta nel 1990, questa riserva vanta otto diversi tipi di foreste (comprese quelle tropicali, subtropicali e nebulosa) e ospita migliaia di diverse specie di animali selvatici, di cui diverse non si trovano in nessun’altra parte dell’Amazzonia. Tambopata è anche la patria di tribù indigene che conducono ancora una vita basata sulla pesca e la caccia.

3.1 Dove si trova la Riserva nazionale di Tambopata
La Riserva nazionale di Tambopata si trova nel Perù sud-orientale, al confine con la Bolivia.

3.2 Come raggiungere la Riserva nazionale di Tambopata
La Riserva nazionale di Tambopata  può essere visitata partendo da Puerto Maldonado, che è facilmente raggiungibile in aereo da Cusco.

3.3 Cosa fare nella Riserva nazionale di Tambopata
Nella Riserva nazionale di Tambopata è possibile fare molte attività:  dalla mountain bike alle escursioni in barca, a piedi, in kajak e persino in paddle boarding, per una immersione totale nella Natura.

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour-lontra gigante
3.4 Cosa vedere nella Riserva nazionale di Tambopata
Considerando che  la Riserva di Tambopata è relativamente facile (e veloce) da raggiungere da Cusco, ti consiglio di vistarla se hai poco tempo. Anche un tour di 2 giorni a Tambopata è incredibilmente gratificante.

La Riserva ospita anche le lontre di fiume giganti, che sono assolutamente “impressionanti” da vedere e La Cachuela, un punto di ritrovo quotidiano per centinaia di uccelli, di differenti specie, tra cui spiccano pappagallini di diversi colori, che si alimentano di fango, ricco di sali minerali. Tambopata è anche il posto migliore per ammirare le scimmie, mentre si dirigono verso le rive del Lago Sandoval per banchettare con frutti deliziosi.

Foresta amazzonica, Perù: cosa vedere, cosa fare, come organizzare un tour-pappagalli che si nutrono di argilla
3.5 Quando andare
nella Riserva nazionale di Tambopata
Nella Riserva di Tambopata piove tutto l’anno, anche se i mesi più intensi sono da dicembre a febbraio e il periodo più secco da maggio a ottobre. Un viaggio a Tambopata va bene  in qualsiasi momento, naturalmente, ma le  attività cambiano a seconda del livello dell’acqua e dello stato del terreno.

La mountain bike in un metro di fango allagato non è forse così piacevole! Le temperature a Tambopata, tra giugno e agosto, possono scendere; agosto è il mese più popolare per i visitatori. I mesi migliori per ammirare gli uccelli che si nutrono di fango salino sono da aprile a giugno.

3.6 La Mappa della Riserva Nazionale di Tambopata
√ Clicca qui per vedere dove si trova la Riserva Nazionale di Tambopata >>
Torna all’indice

4. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Ecco alcuni miei post sulla Bolivia che ti suggerisco di leggere:
Perù diario di viaggio – racconto di un tour di 15 giorni >> 
Montagne colorate, Perù: Vinicunca o Palcoyo >>

Perù: cosa vedere, cosa visitare, dove andare, città, paesaggi >>
Perù: vaccinazioni, medicinali da portare, viaggiare sicuri >>
Perù quando andare, quali sono le stagioni migliori >>
Come vestirsi, cosa mettere nella valigia >>
Altitudine in Perù – Mal di montagna – cosa fare? >>

Machu Picchu: quando andare, come andare >>
Valle Sacra degli Incas: cosa vedere e visitare, itinerari, tour >>
Lago Titicaca, Perù & Bolivia: cosa vedere, cosa fare >>
Canyon del Colca: cosa vedere, consigli, informazioni >>
Perù cosa mangiare: scopri la cucina e i suoi piatti tipici >>
√ Arequipa, Perù: altitudine, cosa vedere, cosa fare >>
Perù: i migliori mercati in cui andare >>

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SUL PERÙ
CLICCA QUI

5. PROPOSTE DI VIAGGIO IN PERU’ DAI 6 AI 16 GIORNI E PIU’…
Se stai programmando un viaggio in Perù…

➡️ Scopri i miei programmi di viaggio in Perù >>

√ Troverai sia viaggi individuali che di gruppo che si svolgono solo in Perù o in abbinamento con altri Paesi: Bolivia, Cile, Argentina.

√ I programmi pubblicati sono solo una parte di quelli che posso proporti. Se hai delle specifiche esigenze o dei particolari interessi, contattami! 

√ Tutti i viaggi  individuali che troverai  sono adattabili alle tue esigenze e possono quindi essere costruiti su misura, secondo i tuoi desideri.

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

6. SCOPRI CHI SONO
Mi chiamo Roberto Furlani e lavoro con passione nel Turismo da 30 anni, di cui 15 passati a dirigere l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura) e 12 come Tesoriere di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile).

Grazie anche a questa ricca esperienza sono oggi Responsabile Prodotto e Tour operator per Evolution Travel (il Network che conta più di 600 consulenti di viaggio on line), per cui ho creato più di 120 programmi di viaggio, con cui potrai scoprire il Centro-Sud America!

Troverai tutta la mia storia nel “chi sono”; aggiungo solo  che per 22 anni sono stato giornalista pubblicista delle pagine scientifiche del Corriere della Sera. E’ stato così per me estremamente naturale dare vita al Travel Blog in cui ti trovi e creare più di 350 post e video che, spero, ti aiuteranno a conoscere e amare intensamente come me questa Regione del nostro Pianeta.

Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

Hai un sogno nel cassetto?
Un’idea di viaggio da sviluppare?
Un preventivo da chiedere?

CONTATTAMI QUI!

Condividi su:

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

√ Hai uno spirito avventuroso e ai tuoi viaggi chiedi solo esperienze fuori dall’ordinario o preferisci goderti fino all’ultima goccia il benefico e rigenerante relax di una magnifica spiaggia?

√ Ti piacciono gli spazi aperti, dove il tuo sguardo scorre verso gli orizzonti infiniti o dove percorrere decine di chilometri senza incontrare anima viva o preferisci delle città vivaci e frizzanti ?

√ Qualunque siano i tuoi interessi, le tue passioni, i tuoi desideri…. Benvenuta e benvenuto nel mio blog! Mi auguro che i post e  i video che troverai contribuiscano a farti innamorare del Centro e Sud America 😊

2 risposte

  1. Bellissimo. Io sono peruviana . Da 15 anni vivo in Firenze. Sono sposata e mio marito vorrebbe tanto conoscere la mia terra. Per il lavoro abbiamo solo 2 settimane di ferie (forse anche tre). Si può fare un tour con 10 12 giorni a disposizione? E soprattutto quale sarebbe il badget? Grazie .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

potrebbe interessarti...

Ultimi post

Hai un sogno nel cassetto? Un'idea di viaggio da sviluppare? Un preventivo da chiedere?

× Scrivimi su whatsapp Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday