Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare   

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare, quanto costa     

Hai due settimane di vacanza e vuoi fare un viaggio in Costa Rica? Bene, sei arrivato nel posto giusto per iniziare a programmare il tuo itinerario di 14 giorni. Qui troverai tanti consigli e suggerimenti per sfruttare al meglio il tuo tempo e, ovviamente, per ottimizzare il  budget da dedicare a questa vacanza.

Ecco cosa potrai leggere in questo post:

1. ITINERARIO DI VIAGGIO: 2 SETTIMANE IN COSTA RICA
2. PROGRAMMA DI VIAGGIO PER 2 SETTIMANE IN COSTA RICA
3. QUANTO COSTA UN VIAGGO DI DUE SETTIMANE IN COSTA RICA? 
4. QUANDO ANDARE IN COSTA RICA?
5. TI CONSIGLIO DI LEGGERE

6. PROPOSTE DI VIAGGIO IN COSTA RICA
7. CONSIGLI E IMPRESSIONI DI VIAGGIO
8. SCOPRI CHI SONO
9. PUOI FARE SUBITO QUESTE COSE

1. ITINERARIO DI VIAGGIO: 2 SETTIMANE IN COSTA RICA
Due settimane è il periodo giusto per viaggiare in Costa Rica. Certo, se avessi più tempo sarebbe meglio! Però in due settimane potrai  realizzare un itinerario con cui  conoscere questo fantastico Paese e vivere delle esperienze molto belle e appaganti, come visitare i Parchi della Costa Rica o rilassarti sulle sue spiagge .

Prima di partire con il programma ecco alcune mie considerazioni:

Visitare San José? Sono sicuro che tutti i miei amici e colleghi che vivono nella capitale saranno d’accordo con me. A meno di avere degli interessi particolari, soprattutto per i musei (da non perdere quelli dedicati  all’oro precolombiano e alla Giada), San José non ha molto da offrire. Il mio suggerimento è, se si vuole comunque stare in questa città, di visitare il Mercado Central, dove potrai trovare ogni genere di alimenti prodotto in Costa Rica e anche un sacco di souvenir. E’ quindi un ottimo posto per conoscere da vicino e, ovviamente, assaporare la gustosissima frutta di cui il Paese è uno dei maggiori esportatori mondiali, ad esempio di banane e ananas.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLA COSTA RICA
CLICCA QUI

√ La seconda considerazione da fare è: visitare sia la costa caraibica che quella del Pacifico o solo quella del Pacifico? Mi sento di tranquillizzarti: riuscirai a viverle tutte e due. Pensa che riesco a combinarle anche nei miei tour di 10 – 11 giorni!

√ Un mio consiglio spassionato  – se viaggerai in Costa Rica nel periodo da giugno a agosto – è che dovrai assolutamente inserire nel tuo itinerario il Parco nazionale Tortuguero, sulla costa caraibica.
In questo periodo infatti, le spiagge del parco si trasformano nelle “sale parto” delle tartarughe marine,  che escono dal mar dei Caraibi per scavare una buca nella sabbia in cui deporre le uova.
Il Parco nazionale Tortuguero è uno dei pochi posto al mondo dove di notte si va quasi “ a colpo sicuro” sulla spiaggia (ovviamente accompagnati dai guardia parco o dalle guide) per ammirare questo incredibile fenomeno.

Torna all’indice

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - colibrì

Ecco una proposta di itinerario di due settimane: ovviamente è un punto di partenza e tutto può essere modificato.  Seguimi e ti spiegherò come.

2. PROGRAMMA DI VIAGGIO PER 2 SETTIMANE IN COSTA RICA

1° giorno: San José.
Non esistono voli diretti dall’Italia a San José. Per cui bisogna fare sempre scalo in hub europeo (Parigi, Amsterdam, Madrid, Londra, Zurigo)  o americano (New York, Atlanta, Miami principalmente) per prendere il volo per la capitale costaricana. L’arrivo è sempre dalla seconda metà del pomeriggio in poi. Quindi una volta arrivati, c’è giusto il tempo per lasciare i bagagli in albergo e, se non si è frastornati dal viaggIo, uscire per la cena, a meno che il tuo hotel non abbia un proprio ristorante.

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - tartaruga
2°giorno: San José – Parco nazionale Tortuguero

Come avrai letto nelle mie considerazioni iniziali, San José si può “saltare”.
Anche se hai deciso di visitare la Costa Rica in formula fly & drive, ti consiglio di non ritirare l’auto subito. Infatti, dopo poche ore,  la dovresti parcheggiare pe prendere una imbarcazione  per raggiungere il Tortuguero (l’altro mezzo per arrivare al Parco  è l’aereo). Avrai capito che, per la sua ubicazione, questa area è “car free”. Perché pagare inutilmente due giorni di noleggio auto? La soluzione è quella di farti venire a prendere in albergo da un minivan, che ti porterà direttamente a Guápiles. Da qui raggiungerai il posto dove salire sulla lancia che in circa 1 ora di navigazione ti porterà al Tortuguero.

Nel parco potrai trovare diverse soluzioni di alloggio. In molti casi (è anche il mio) vengono proposti dei pacchetti comprensivi di vitto, alloggio e escursioni. Solitamente quella notturna per vedere le tartarughe marine sulla spiaggia è extra (circa US20-23/persona).
√ Scopri dove si trova il Parco nazionale Tortuguero >>

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Tortuguero
3° giorno: Parco nazionale Tortuguero

Questa giornata sarà a tua disposizione per viverti il Parco. In questo mio post, troverai tutte le informazioni sul Tortuguero. Quando andare a vedere le tartarughe? Se non sei stanco, magari già la sera dell’arrivo; se si è così sfortunati a non vederle, ci sarà infatti una seconda possibilità da sfruttare: la sera di questo terzo giorno. In alternativa, se la sera prima ne hai approfittato per recuperare il fuso orario, questa sarà la serata giusta per andare sulla spiaggia alla ricerca delle tartarughe!

4° giorno: Parco nazionale Tortuguero– La Fortuna/Arenal (km 174, circa 3 ore da Guápiles)
Ancora qualche ora nel Tortuguero e poi sarà il momento di rientrare a Guápiles, a meno di volere rimanere ancora in questo Parco.

Proprio il rientro a Guápiles, dà la possibilità – nei miei programmi – di ritirare l’auto presso un ristorantino locale dove, se ne avrai voglia, potrai pranzare con qualche piatto tipico. L’auto ti sarà portata direttamente; non male vero? Ovviamente, alla fine dell’itinerario di 14 giorni, la lascerai in aeroporto, a San José.

Inizierai quindi il viaggio che in circa 3 ore ti porterà nel Parco nazionale Arenal.

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Parco Cahuita
In alternativa
, potrai decidere di passare qualche giorno lungo la costa caraibica. Ti consiglio allora di visitare il Parco nazionale Cahuita, dove troverai uno splendido sentiero costiero; foresta da una parte, spiagge con sabbia bianca e palme dall’altra. Così quanto sarai stanco potrai fermarti e farti un tuffo nel mar dei Caraibi!
√ Leggi il mio post Puerto Viejo, Costa Rica. Le spiagge caraibiche e non solo >>

5° giorno: Parco nazionale Arenal
Giornata a tua disposizione per esplorare il territorio del Parco nazionale Arenal. Le terme rappresentano una delle maggiori attrazioni della zona, ma è incredibile la quantità di attività che si possono fare da queste parti: escursioni a piedi nel Parco sino ad arrivare alla colata lavica del 1968, zip-line, l’escursione alle cascate de La Fortuna (a piedi o a cavallo, te la consiglio), rafting, canoa o canyoing e tanto altro ancora.

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Parco Arenal
In ogni caso leggi il mio post sul Parco nazionale Arenal per saperne di più.
Il mio consiglio, per evitare di perdere prezioso tempo sul posto per scegliere cosa fare, è di arrivare già con le idee chiare; ancora meglio se con i servizi già prenotati. Così andrai sul sicuro.
Conosci il Parco nazionale Arenal: cosa vedere, cosa sapere, informazioni  >>
Dove si trova il Parco nazionale Arenal >>
Come arrivare da San José al Parco nazionale Arenal >>

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Riserva Monteverde
6° giorno:  Arenal-Riserva di Monteverde (km 120, 3,5 ore circa)
In questa giornata ti aspetta il viaggio alla Riserva di Monteverde con  la sua foresta  nebulosa, un ecosistema molto particolare, situata nella parte alta della catena montuosa Tilarán. Durante il viaggio non mancheranno i luoghi da ammirare, come  il Lago Arenal, dove fare wind surf, pescare o andare in barca, e altri bei paesaggi, passando attraverso alcuni tipici villaggi di campagna.

L’arrivo è solitamente nel pomeriggio. Avrai quindi tempo per iniziare a prendere confidenza con la nuova area.

Torna all’indice

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - zip line Monteverde
7° giorno: Monteverde
Ti consiglio per questo giorno delle attività per scoprire la foresta da un altro punto di vista: quello degli uccelli! Potrai quindi cimentarti, se sei intrepida/o   in una delle incredibili zip-line di cui Monteverde è famosa. In alternativa ti potrai fare una tranquilla passeggiata nella Riserva di Monteverde o in quella di Santa Elena e, scommetto, camminerai anche su uno dei tanti ponti sospesi sulla volta della foresta.

√ Leggi comunque il mio post su Monteverde per saperne di più >>
√ Dove si trova la Riserva di Monteverde >>
√ Come arrivare dal Parco  nazionale Arenal alla Riserva di Monteverde >>

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Sámara
8° giorno: Monteverde-Sámara
Oggi è la giornata
in cui raggiungere la Penisola di Nicoya, sulla costa dell’oceano Pacifico. Una tradizionale meta in questa zona è Tamarindo, probabilmente la località marina più conosciuta della Costa Rica. E’ una base ottimale per fare escursioni in varie località del Paese particolarmente appropriata per chi ama i locali pubblici e le attrazioni che una cittadina costiera può offrire. Il mio consiglio è invece raggiungere Sámara, una piccola località sulla costa del Pacifico, famosa per la sua ampia e sabbiosa baia, le cui acque calme permettono di nuotare in tutta sicurezza e di fare surf. Io preferisco però la vicina Playa Carrillo.

9-10° giorno: Playa Sámara
Giornate a completa disposizione per godersi il Pacifico. Se non riesci a stare fermo, ti consiglio di esplorare la costa a sud di Sámara, sino ad arrivare a Playa Coyote. La costa è percorsa da una strada in terra battuta abbastanza ben tenuta, fattibile con qualsiasi vettura,  (meglio però un 4×4 );  potrai così renderti conto delle sconfinate spiagge della Costa Rica.

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLA COSTA RICA
CLICCA QUI

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Manuel Antonio
11°giorno: Playa Sámara – Parco nazionale Manuel Antonio 
(km 280 circa, 5.30 ore)
La giornata di oggi è per buona parte dedicata al viaggio da Sámara al Parco nazionale Manuel Antonio. Ovviamente prendi come indicativo il tempo, in quanto il percorso si presta a diverse soste tra cui immancabile quella al ponte dei coccodrilli a Tarcoles da cui, dall’alto, potrai ammirare questi rettili che bivaccano lungo del sponde del fiume. Alcuni di loro hanno dimensioni impressionanti.

Probabilmente ti farai tentare dalle numerose spiagge che incontrerai. La mia unica raccomandazione, una volta parcheggiata l’auto, è di non lasciare nulla in vista e di portare con te gli oggetti più costosi (tablet, computer etc). La Costa Rica un Paese tranquillo, ma non si sa mai. Un errore che si fa spesso in questi casi è di parcheggiare l’auto, sistemare i bagagli e poi andare in spiaggia. In questo modo darai tutta la possibilità, a eventuali malintenzionati, di “radiografare” tutto quello che hai nel bagagliaio. Arriva quindi con tutti i bagagli già sistemati, parcheggia, prendi ciò che c’è nell’abitacolo e via al mare.

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Manuel Antonio_spiaggia
12°-14° giorno: Parco nazionale Manuel Antonio

Ecco 3  giorni che saranno probabilmente memorabili. Il Parco nazionale Manuel Antonio è considerato tra i 10 parchi più belli al mondo, ed è percorso da una rete di sentieri che portano a spiagge tropicali, attraversando promontori rocciosi circondati dalla foresta pluviale. Qui è molto facile vedere animali come bradipi o scimmie urlatrici, scimmie scoiattolo o cebi cappuccini.

Torna all’indice

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Procione
Nel Parco non si sono ristoranti o chioschi. Ricordati quindi di portare cibo e bevande. Le spiagge del parco sono pattugliate da gruppetti di scimmie, procioni, iguane che non aspettano altro che tu ti distragga un attimo per fare il pieno del cibo. E’ capitato anche a me! Quindi ricordati cibo ben chiuso nelle borse!
√ Scopri dove si trova il Parco nazionale Manuel Antonio >>

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Megattera

Approfitta di questi giorni per spingerti a sud,  per conoscere nuove spiagge e per vedere le balene nel Parco marino Ballena e rilassarti sulle sue spiagge.
√ Sembra strano ma le balene vivono in Costa Rica; leggi qui >>
Dove si trova il Parco marino Ballena >>
Come arrivare al Parco marino Ballena dal Parco Manuel Antonio >>

14°giorno: Parco nazionale Manuel Antonio- San Josè
Questa giornata è condizionata dall’orario del tuo volo. Se hai un volo in serata, potrai goderti la natura per tutta la mattina e dopo mezzogiorno iniziare la marcia di ritorno verso l’aeroporto Juan Santamaria. Calcola circa 4 ore.

Se invece il tuo aereo è la mattina presto, dovrai per forza soggiornare la sera prima a San José. Considera quindi tu se tornare prima e vederti la capitale per mezza giornata o partire nel pomeriggio, arrivare la sera e goderti così ancora Manuel Antonio e dintorni.

15°giorno: San José – Italia
Partenza!

Torna all’indice

3. QUANTO COSTA UN VIAGGO DI DUE SETTIMANE IN COSTA RICA?
La risposta è: dipende! Ti saresti aspettato qualcosa di diverso?
Il costo dipende da diversi fattori.

Il periodo
Se vuoi spendere tanti soldi per la tua vacanza di 14 giorni in Costa Rica, vai nel periodo “bollente” ossia quello che va dal 20 dicembre al 6 gennaio e a Pasqua. La Costa Rica è full e, se vuoi trovare dei prezzi decenti, per il classico periodo Natale-Capodanno devi muoverti come minimo a settembre, meglio ancora prima. In ogni caso pagherai prezzi più cari che in altri periodi.

I periodi sì vanno da fine novembre al 15 dicembre e da dopo l’Epifania sino a una settimana- 10 giorni prima di Pasqua sono ok, se si vuole sfruttare il periodo secco e meno piovoso (almeno sulla carta) del Paese. Quasi perfetto subito dopo il 6 gennaio ma anche agli inizi di febbraio.
Maggio è per me il mese perfetto: il clima è ancora ok, i turisti sono quasi scomparsi. costo dei voli da “saldo”.

Come si viaggia
Considerando che 14 giorni sono sì un buon periodo di tempo, ma bisogna necessariamente  ottimizzare i tempi di spostamento, i modi con cui viaggiare sono due:
1. Formula fly & dive: il 4×4 non è necessario, ma se vuoi uscire dai tratti asfaltati e percorrere soprattutto la costa del Pacifico che offre diversi tratti sterrati, diventa una scelta fortemente consigliabile. Se viaggi in due, la Dahiatsu Bego può andare benissimo (io l’ho usata in 4). Se non la conosci, sai parlare inglese o spagnolo e non ti preoccupi di partire per la Costa Rica con già la lista degli hotel prenotati,  ti consiglio la formula roulette, che consente notevoli risparmi.

2. Transfer con minivan: in questo caso non ti devi preoccupare di nulla, quando sarà il momento di partire passerà a prenderti in albergo un minivan (capienza 9/12 posti) dove condividerai il tuo viaggio con altri turisti ( o anche locali) sino al tuo prossimo albergo. Rispetto alla  noleggio dell’auto costa di più ma, calcolando carburante e assicurazione è alla fine più economico, ma non ti dà la libertà che puoi avere guidando un’auto.

√ Gli Alberghi
In Costa Rica puoi spendere anche 1000 dollari US per passare una notte nei lussuosi lodge creati per soddisfare ogni necessità dei Paperoni americani. Non ti spaventare!
Gli hotel 3* vanno benissimo: tieni conto che sono assimilabili  come standard a quelli europei/americani (anche meglio in alcuni casi). Vale sempre la regola del periodo: se vai in bassa stagione gli affari sono garantiti!

Torna all’indice

Costa Rica, itinerario di 2 settimane: cosa vedere, cosa fare  - Rana

4. QUANDO ANDARE IN COSTA RICA?
Se dopo avere letto questo post, ti è venuta l’acquolina alla bocca e non vedi l’ora di partire per la Costa Rica, guarda questo video in cui ti spiego quale è il periodo migliore per andare!

Torna all’indice

5. TI CONSIGLIO DI LEGGERE
Se vuoi leggere altri miei post  e vedere i miei video sulla Costa Rica, visita la sezione del mio blog dedicato a questo Paese >>

GRATIS SCARICA
L’EBOOK SULLA COSTA RICA
CLICCA QUI

6.PROPOSTE DI VIAGGIO IN COSTA RICA

✅ Scopri il portale COSTA RICA e le tante proposte per viaggiare nel Paese  >>

LEGGI ANCHE Viaggi, Tour e pacchetti in Costa Rica: 7, 10, 15 giorni >>

Tutti i viaggi  che trovi nel Portale Costa Rica sono adattabili alle tue esigenze; per cui si può partire da un itinerario e modificarlo come volete a seconda dei tuoi interessi.

In Costa Rica è possibile viaggiare nel seguente modo:
fly & drive con auto a noleggio;
in minivan. I trasferimenti da un albergo all’altro di ogni località prevista nel programma,  vengono fatti su minivan turistici da 12-15 posti. Il viaggio verrà condiviso quindi con altre persone che cambieranno di volta in volta;
viaggi di gruppo.
Torna all’indice

7. CONSIGLI E IMPRESSIONI DI VIAGGIO
Ecco i consigli e le impressioni di viaggio di alcune persone che hanno viaggiato in Costa Rica con i miei programmi:
Aldo, nozze d’oro!
Patrizia, tre donne a zonzo per il Paese
Nicoletta e la sua famiglia

✅ Leggi alcune recensioni scritte da chi ha viaggiato con i miei programmi !

– Vuoi iniziare  a costruire il tuo viaggio con me? Ecco la mia email con cui contattarmi: roberto.furlani@evolutiontravel.email.


8. SCOPRI CHI SONO
Se ti è piaciuto questo post, scopri chi sono!

√ Mi chiamo Roberto Furlani e dal 1991 ho fatto del turismo la mia passione e il mio lavoro.

√ Per  15 anni ho diretto l’Ufficio Turismo del WWF Italia (Fondo Mondiale per la Natura). I Campi natura WWF, a cui hanno partecipato – ogni anno –sino 5000 bambini  sono alcune delle attività di cui sono stato per anni responsabile !

√ Il ricco bagaglio formato dalle molteplici esperienze di quegli anni (sono stato anche co-fondatore e tesoriere per 12 anni di AITR – Associazione Italiana Turismo Responsabile)  è stato  propedeutico per la mia attuale attività di Tour operator, per il Centro e Sud America,  per il network Evolution Travel.

√ Inoltre, per 22 anni ho lavorato, come giornalista pubblicista, per l’inserto Scienze del Corriere della Sera (e per diversi altri settimanali e mensili), pubblicando oltre 700 articoli di carattere scientifico, su diversi temi legati alla Natura e all’Ambiente.

√ E’ stato così per me estremamente naturale avviare il mio blog “Viaggio in Centro e Sud America“, dove potrai trovare oltre 300 post e video per farti conoscere a fondo – e spero amare – l’America latina!

✅ Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>>

9. PUOI FARE SUBITO QUESTE COSE

✅Farmi delle domande di approfondimento sulla Costa Rica: roberto.furlani@evolutiontravel.email

✅ Leggi altri post e guarda i miei video sulla Costa Rica >>  

✅ Scarica qui Gratis l’Ebook Costa Rica e di altri  9 Paesi del Centro e Sud America >>

✅ Se vuoi sapere chi sono e che cosa posso fare per te clicca qui >>

✅ Se vuoi conoscere meglio la Costa Rica e il Centro e Sud America,  guarda i miei video su YouTube e iscriviti al mio canale! >>

✅ Metti Mi Piace alla mia pagina Facebook Centro e Sud America con Roberto Furlani >>

✅ Diventa follower del mio profilo Instagram viaggiare_centro_sudamerica >>

COME CONTATTARMI
✅ EMAIL: roberto.furlani@evolutiontravel.email
✅ Messanger>>
✅ Skype: 
roberto.furlani08

Torna all’indice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *